Si avvicina il momento del lancio per Ubuntu 17.10 “Artful Aardvark” che è ora ufficialmente in Feature freeze.

Feature Freeze (che si può tradurre come “congelamente delle funzionalità”) è quella fase in cui gli  sviluppatori non aggiungono ulteriori novità al software, concentrandosi invece sulla sistemazione dei bug e sul miglioramento della stabilità del sistema.

Vi abbiamo tenuti costantemente aggiornati circa le novità che vedremo su Ubuntu 17.10, vediamo di fare un piccolo riepilogo.

Ubuntu 17.10 in Feature Freeze: arriva il 19 Ottobre

artful aardvark feature freeze

Sicuramente la prima cosa da ricordare è il passaggio dall’ambiente grafico Unity a una versione modificata di GNOME Shell scelta che ovviamente ha fatto molto discutere.

X.Org viene abbandonato in favore del server grafico Wayland. Va detto che se per qualche motivo avete a che fare con tecnologie non ancora pronte per Wayland non dovete preoccuparvi. La sessione Xorg è ancora inclusa e funziona adeguatamente, vi basteranno 3 click per abilitarla. LightDM viene sostituito da GDM. Lato utente GDM non è così diverso da LightDM, avrete comunque la possibilità di passare da una desktop session all’altra (presumibilmente incluso Unity 7, nel caso siate interessati ad usarlo ancora). Avrete anche alcune funzioni extra, ad esempio il controllo della musica nella lock-screen.

Al momento è stato confermato l’utilizzo del kernel Linux 4.12 anche se ci sono buone probabilità di trovare a bordo Linux 4.13. Vi ricordo he il kernel Linux 4.13 dovrebbe uscire questo weekend e pochi giorni fa è stata rilasciata la RC7.

Le prossime tappe per il sistema operativo creato da Mark Shuttleworth sono le seguenti:

  • Beta: è attesa per la giornata di domani 31 agosto;
  • Blocco dello sviluppo della UI il 14 settembre;
  • Final-beta: arriverà il 28 settembre;
  • Freeze del kernel: confermato per il 5 ottobre;
  • Infine il 19 ottbre è la data prescelta per il rilascio della versione definitiva.

sharing-caring-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

  • lordronk

    Magari è la volta buona che NVIDIA lavori sul supporto a Wayland. Mi dispiace di non avere macchine senza NVIDIA per poterlo provare.

    • Aster

      Non ti perdi molto per ora;)anche se mi piace più di xorg fin’ora

  • Dario · 753 a.C. .

    Anche Linux mint avrà wayland?

    • Aster

      Ovviamente se basata su ubuntu

      • Mint

        In realtà no, Wayland in GNOME è implementato da mutter. Cinnamon usa un fork di mutter (muffin) e sta parecchio indietro rispetto alla versione attuale. Muffin è un fork di mutter 3.2.1 (ai tempi di GNOME 3.2) e attualmente mutter è alla versione 3.25.91. Se vogliono poter usare Wayland devono (quelli di Cinnamon) fare un rebase di tutte le loro modifiche sulla versione attuale di mutter.

        • Aster

          Ma mint non e solo cinnamon

          • Mint

            Nella pagina di download vedo: Cinnamon, Mate, Xfce e KDE. Nessuno di questi DE supporta Wayland, solo KDE ci sta lavorando su, ma non è finito.

          • Aster

            Si oggi come oggi no

      • Dario · 753 a.C. .

        Non è basata su ubuntu? L’altra si chiama lmde

        • Aster

          Ci sono diverse versioni, debian e ubuntu

  • LeChuck

    So finite le lettere?? E quando?

No more articles