Ecco finalmente la guida post-installazione dedicata a Kubuntu 14.04 Trusty Tahr, con la quale potremo facilmente installare codec, applicazioni e molto altro ancora.

Kubuntu 14.04 Trusty Tahr
Kubuntu 14.04 è una distribuzione in grado di coniugare tutte le qualità e funzionalità di KDE con la stabilità e migliorie incluse in Ubuntu. In Kubuntu 14.04 Trusty troviamo KDE 4.13 con il nuovo gestore dei driver che ci consente una più facile installazione, approda inoltre di default il browser Mozilla Firefox ed il nuovo desktop semantico Baloo e il tool per inviare / segnalare eventuali bug. In questa guida vedremo come completare l’installazione di Kubuntu 14.04, dal completare l’installazione della lingua italiana, all’installazione dei driver, applicazioni, codec, applicazioni varie ecc il tutto con estrema facilità.

Ricordo inoltre che alcune opzioni possiamo trovarle anche nella guida post installazione dedicata ad Ubuntu,  Ubuntu GNOMEXubuntu, o Lubuntu 14.04 Trusty LTS.

– Impostazioni di Sistema

In Kubuntu / KDE troviamo moltissimi strumenti dedicati alla configurazione, gestione e personalizzazione del sistema operativo raggruppati all’interno delle Impostazioni di Sistema. Per accedere alle Impostazioni di Sistema basta cliccare sul menu KDE e andiamo in Applicazioni -> Impostazioni -> Impostazioni di Sistema.

Kubuntu 14.04 - Impostazioni di Sistema

– Connettersi ad Internet

Per poter completare l’installazione di Kubuntu 14.04 Trusty dovremo per prima cosa collegarci ad internet, per farlo basta cliccare sull’icona affianco all’orologio come da immagine sotto e successivamente cliccare sull’icona a forma di chiave inglese per accedere all’editor delle connessioni di Network Manager.

Kubuntu 14.04 - Network Manager

– Installare la Lingua Italiana

Se abbiamo installato Kubuntu 14.04 con attiva una connessione internet molto probabilmente avremo già l’intero sistema operativo in italiano, in alternativa dovrebbe avviarsi una notifica che si segnala di dover completare l’installazione della lingua italiana. Per farlo basta andare in Impostazioni di Sistema e cliccare sul Localizzazione e confermiamo l’installazione della lingua italiana.
In alternativa possiamo completare l’installazione della lingua italiana in Kubuntu da terminale digitando:

sudo apt-get install language-pack-it kde-l10n-it 

se installiamo GIMP o altre applicazioni GTK dovremo installare anche il pacchetto language-pack-gnome-it per avere le applicazioni in lingua italiana, basta digitare da terminale / konsole:

sudo apt-get install language-pack-gnome-it

e riavviamo.

– Installare i Driver:

Kubuntu 14.04 Trusty (per motivi di licenza) viene rilasciato con solo i driver open source, possiamo comunque in un secondo momento installare driver proprietari AMD o Nvidia oppure di moduli Wireless, Lan ecc basta andare Impostazioni di Sistema-> Driver Manager
Per le schede grafiche è consigliato installare la versione indicata come Raccomandato, se (come nel mio caso) non è disponibile nessun driver basta chiudere la finestra, ricordo inoltre che i driver Intel sono già inclusi di default.

Kubuntu 14.04 - Driver Manager

Per installare driver proprietari AMD è disponibile anche il tool Ubuntu AMD Catalyst install per maggiori informazioni basta consultare il nostro articolo dedicato.

– Aggiornare Kubuntu 14.04

Per mantenere più stabile e sicuro Kubuntu 14.04 Trusty gli sviluppatori rilasciano costanti aggiornamenti di sicurezza e mantenimento. Quotidianamente Kubuntu verifica nuovi aggiornamenti in caso che siano disponibili troveremo una notifica con la quale accedere velocemente al Gestore degli aggiornamenti, In alternativa basta andare in Menu -> Sistema -> Gestore degli aggiornamenti e confermare l’installazione.

Kubuntu 14.04 - Gestore Aggiornamenti

in alternativa possiamo installare gli aggiornamenti da terminale / konsole digitando:

sudo apt-get update
sudo apt-get upgrade

e confermiamo l’aggiornamento.

– Installare Codec Multimediali, Java, Flash ecc

Per installare facilmente i principali codec multimediali in Kubuntu 14.04 Trusty basta installare il pacchetto kubuntu-Restricted-Extras che include anche il plugin Adobe Flash Player, font Microsoft e altro ancora. Basta digitare da terminale:

sudo apt-get install kubuntu-restricted-extras

Durante l’installazione dovremo confermare l’installazione dei font di Microsoft, per farlo basta premere il pulsante Tab e procedere all’installazione accettando le condizioni.
Per ottenere il supporto anche per la riproduzione di DVD basta digitare:

sudo /usr/share/doc/libdvdread4/install-css.sh

Per installare Java:

sudo apt-get install openjdk-7-jre

e confermiamo.
Per installare Oracle Java JDK/JRE 8 basta digitare:

sudo add-apt-repository ppa:webupd8team/java
sudo apt-get update
sudo apt-get install oracle-java8-installer

durante l’installazione dovremo confermare la licenza di Oracle, per farlo premiamo il tasto TAB fino a selezionare SI o YES, quindi premiamo Invio e attendiamo il termine dell’installazione

– Muon Software Center

Per installare nuove applicazioni, game ecc in Kubuntu 14.04 troviamo Muon, un completo software center che ci consente di effettuare facilmente con il quale, grazie all’interfaccia molto semplice, possiamo effettuare ricerche con molta facilità grazie alla suddivisione per categorie. Muon dispone anche della gestione dei repository (cliccando su Fonti), grazie a Qapt, un tool integrato in Muon, possiamo installare i pacchetti deb con estrema facilità semplicemente cliccandoci sopra.

Kubuntu 14.04 - Muon Software Center

– KDE Connect

KDE Connect è un’utile applicazione che ci consente di far interagire il nostro device Android con l’ambiente desktop KDE, notificandoci eventuali chiamate, messaggi sms ecc oltre ad operare sul alcune applicazioni come ad esempio il player multimediale Amarok. E’ possibile personalizzare ogni funzionalità di KDE Connect con la possibilità di condividere anche gli appunti sia da device che da pc, l’applicazione ci consente di inviare “ping” per verificare che il pc e device siano collegati ecc.

Per prima casa dobbiamo installare KDE Connect in Kubuntu 14.04 digitando da terminale:

sudo apt-get install kdeconnect-kde

al termine dell’ installare l’applicazione KDE Connect per smartphone e tablet Android, per farlo basta collegarci alla pagina dedica in Google Play Store. A questo punto basta connettiamoci via Wireless e avviamo l’app dopo una piccola scansione dovrebbe riconoscere la nostra distribuzione una volta selezionata dovremo confermare l’accesso da pc.
Una volta confermato il nostro smartphone o tablet Android andrà ad interagire con il nostro Kubuntu / KDE, per configurare KDE Connect basta accedere alle Impostazioni di sistema -> KDE Connect.

Kubuntu 14.04 - KDE Connect

– Personalizzare Kubuntu 14.04 Trusty

KDE è un’ambiente desktop completamente personalizzabile, oltre a poter aggiungere anche nuove funzionalità grazie ai Plasma Widget, per farlo basta semplicemente cliccare con il tasto destro del mouse sul desktop e cliccare su Aggiungi Oggetti per avviare la barra dove sono catalogati i nostri Plasma Widget. Possono essere aggiunti al nostro desktop semplicemente trascinandoli al suo interno, oppure anche sul pannello sempre trascinandoli su di esso.
Inoltre KDE/Kubuntu 14.04 possiamo di utilizzare un desktop diverso per ogni tipologia di utilizzo, quelle che vengono comunemente chiamate “Attività”; per maggiori informazioni basta consultare questa guida.
Con Kubuntu possiamo gestire gli effetti del nostro desktop, aggiungere nuovi temi, schemi di colori, icone, ecc; direttamente dalle Impostazioni di Sistema senza quindi dover effettuare ricerche in rete.
Per personalizzare il nostro ambiente desktop basta andare in Impostazioni di Sistema da li possiamo scegliere se modificare l’Aspetto delle applicazioni, gestire gli Effetti desktop oppure personalizzare l’Aspetto dello spazio di lavoro.

Kubuntu 14.04 - Gestore Effetti

– Gestire le finestre in Gruppi

KDE ci consente di passare facilmente tra le varie applicazioni semplicemente collegandole in un’unica finestra tramite l’opzione “gestione delle finestre per gruppi”. Ad esempio nell’immagine in basso abbiamo le Impostazioni di Sistema, Konsole, Dolphin e Firefox integrati in un’unica finestra, per passare da una all’altra basta cliccare sulla scheda con la quale possiamo anche chiuderla (come un normale browser).
Basta cliccare sulla barra in alto in ogni finestra con il tasto destro del mouse andare in “Attacca come scheda a…” e selezionare l’altra finestra che vogliamo collegare ed il gioco è fatto.

Kubuntu 14.04 - Gestione Finestre in Gruppi

– Kubuntu 14.04 e la modalità Ultraportatile

KDE dispone anche di un desktop ottimizzato per pc portatili / netbook sviluppato per massimizzare le finestre ottimizzando le risorse ecc. Per poter passare dalla modalità desktop alla modalità Ultraportatile basta andare in Impostazioni di Sistema -> Comportamento dello spazio di lavoro e Spazio di lavoro e su Tipo di Spazio di Lavoro passare da Desktop a Ultraportatile e cliccare su Applica. Per ripristinare il desktop basta rifare la stessa procedura.

Kubuntu 14.04 - desktop Ultraportatile

– Kubuntu e il menu nel pannello o barra del titolo

Kubuntu 14.04 ci consente di includere il menu delle applicazioni all’interno di un pannello (come l’AppMenu di Unity) oppure con un pulsante integrato nella barra del titolo della finestra.
Per poter personalizzare il menu basta andare in Impostazioni di Sistema -> Aspetto delle applicazioni ed nella sezione Stile clicchiamo su Regolazione Fine ed in Stile della barra del menu scegliamo l’opzione pulsante nella barra del titolo oppure barra dei menu in cima allo schermo e clicchiamo su Applica.

Kubuntu 14.04 - AppMenu

– Utili Guide:

Ripristinare KDE come da default
installare gli sfondi predefiniti di KDE in Kubuntu
Imparare ad usare KRunner
– Homerun Kicker leggero e moderno menu per KDE 
– ePub Thumbnailer  le anteprime di file ePub in Dolphin
– MovieThumbs anteprime di video con locandina
– GRUB2 Editor personalizzare il bootloader GRUB da KDE
installare USU Service Menu 
yaWP plasmoide dedicato alle previsioni meteo
– Daisy semplice Dockbar per KDE
Personalizzare lo Switcher di KDE / Kubuntu
– Veromix, il SoundMenu su Kubuntu
– Time Keeper è un plasmoide “innovativo” per KDE
– Wallpaper Clock sfondi con l’orologio integrato in KDE
– USU Notifications in KDE
KOSD le notifiche a “bolla” su Kubuntu
– Attivare lo Scrolling Naturale su KDE!

  • vortex67

    Ma è vera sta storia che baloo ciccia un casino di risorse e sovraccarica il sistema causando continui crash?Forse mi spiego anche il perchè su manjaro stiano tardando il rilascio della 4.13…

    • Giulio Mantovani

      Da quanto avevo letto era il contrario, più leggero e lavora più velocemente 😉

      • lordronk

        Io posso darvi la mia esperienza positiva. Sono partito da installazione pulita, dopo aver copiato tutti i file da hd esterno per un bel po’ teneva un core al 100%. Una volta finito è leggerissimo e si attiva raramente.

        • alex

          Bene, quindi è pesante solo nella prima indicizzazione di tutto.
          So che c’è un file di configurazione con molte possibilità di personalizzazione, immagino che poi sarà aggiunta un apposita interfaccia grafica per non doverlo editare a mano e semplificarne l’utilizzo.

          • Giulio Mantovani

            c’era su nepomuk dove potevi selezionare la percentuale di CPU da usare per l’indicizzazione e quanta ram darli (ovviamente + CPU e ram dai prima finisce), per me tenere (dopo la prima grossa indicizzazione) il 20% di CPU massimo e 50-60 mb di RAM va più che bene

      • vortex67

        C’era una discussione aperta sul forum di Arch in cui ci si lamentava del fatto che baloo arrivasse a consumare fino al 70% di CPU per questo chiedevo,probabilmente si tratta solo di alcuni casi isolati.

        • io uso arch con kde e attualmente non ho riscontrato alcun problema

    • Ezio

      Anche sul forum ufficiale di Opensuse qualche utente ha lamentato problemi, personalmente non ne ho riscontrati.
      Probabilmente dipende anche dal tipo e/o dal numero di file indicizzati e bisogna considerare che la prima indicizzazione può richiedere risorse elevate, succedeva anche con nepomuk e con Windows.
      In ogni caso, per disattivarlo, basta aggiungere la propria home nei percorsi esclusi nella configurazione di baloo.

      Per quanto riguarda Kubuntu, l’ho provata per qualche giorno e da utilizzatore di Opensuse (che preferisco principalmente per Yast) sono rimasto piacevolmente colpito, è diventata un’ottima distro con kde.

  • psykedady

    Ragazzuoli ho un problemino, uso gmusicbrowser per la collezione musicale ma il suddetto da questa versione di kubuntu ha iniziato a darmi problemi, dice di non avere a disposizione le librerie gstreamer0.10 (che in realtà sono ben installate). Ovviamente con amarok non ho gli stessi problemi. Qualcuno ha idee??

  • Elio Iannelli

    Ragazzi, ieri ho provato a installare kubuntu ma quando ho iniziato con la guida post install non mi ha fatto installare nulla, ogni volta nel terminale usciva una scritta tipo: impossibile trovare il percorso, provare usando -f disk. Ho sempre usato ubuntu ma mi affascina molto l’interfaccia grafica kde, come posso risolvere? Grazie 🙂

    • devi essere più preciso con quale comando ricevevi l’errore?

      • Elio Iannelli

        con questo comando:

        sudo apt-get install kubuntu-restricted-extras

        e anche con questo:

        sudo add-apt-repository ppa:webupd8team/java
        sudo apt-get update
        sudo apt-get install oracle-java8-installer.

        Non riesco a capire il problema, cavoli, kubuntu è straordinaria come distro!

  • Maxell Gun

    ciao a tutti . io vorrei impostare windows in default come avvio . mi potete aiutare?

  • marco

    ciao,scusa una domanda..in ”Impostazioni di Sistema -> Comportamento dello spazio di lavoro e Spazio di lavoro e su Tipo di Spazio di Lavoro passare da Desktop a Ultraportatile” ultraportatile non c’è..c’è solo desktop e cartella..sai come mai?

No more articles