web analytics
raspberry pi wallpaper

Ubuntu 20.04 LTS è ora certificato per la Raspberry Pi

Torniamo a parlare di Raspberry dopo i recenti articoli riguardanti RetroPie 4.6 e l’arrivo di un nuovo modulo fotografico da 12MP. La buona nuova è l’ufficialità del binomio Raspberry Pi – Ubuntu 20.04 LTS grazie all’arrivo della certificazione Ubuntu Certified. Canonical aveva già pubblicato qualche settimana fa la sua roadmap per il supporto alla Raspberry quindi questa notizia era già nell’aria.

Raspberry Ubuntu 20.04 Certified

ubuntu raspberry pi

Cosa significa questa novità? Ce lo spiega Canonical:

Gli utenti possono flashare Ubuntu 20.04 LTS sulla loro Raspberry Pi senza preoccuparsi perché sanno che funzionerà out of the box e che avranno a disposizione (quasi) tutte le feature di Focal Fossa. Quando un utente acquista una scheda certificata, come lo è ora la Raspberry Pi, e installa Ubuntu, si sente tranquillo sapendo che Canonical ha eseguito migliaia di test per assicurarsi che Ubuntu funzioni a dovere. La vostra Raspberry  riceverà aggiornamenti testati e patch di sicurezza ogni tre settimane. E se identifichiamo un CVE critico (vulnerabilità ed esposizioni comuni) o un bug, ci impegniamo a risolverlo in un giorno. Questo per garantire agli utenti che eseguono il nostro OS su una Raspberry Pi la migliore esperienza possibile.

Sicuramente il beneficio principale è la sicurezza. Durante il ciclo vita di una release LTS di Ubuntu Canonical rilascia migliaia di patch in conformità con gli standard di sicurezza. Insomma questo “Full Support” sta ad indicare che Canonical effettua test serrati per garantire i migliori standard qualitativi possibili.

Ubuntu su Raspberry?

Forse è inutile specificare che quando si parla di Ubuntu per Raspberry non si fa riferimento alla versione desktop, che è troppo pesante per operare su una piccola Raspi, bensì a una versione apposita sviluppata per questa schedina elettronica.

raspberry pi ubuntu 20.04 lts

Sicuramente se volete provare Ubuntu 20.04 sulla vostra Raspberry può tornarvi utile il nuovo Imager tool, strumento ufficiale e open source pensato per installare Raspbian (o qualsiasi altra distribuzione compatibile) su una SD card. Per la procedura d’installazione potete fare riferimento a questa guida.

P.S: a breve dovremmo saperne di più anche sul primo laptop ufficialmente certificato per Focal Fossa… vi tengo aggiornati😉😉

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

Altre storie
raspberry pi 4
Raspberry Pi 4: 8GB di RAM a soli 75$ e Raspberry Pi OS a 64 bit