web analytics
Ubuntu Unity Remix 20.04

Ubuntu Unity Remix 20.04: il gran ritorno di Unity!

Dopo oltre sei anni di onorato servizio, partendo da Ubuntu 11.04 (Natty Narwhal) fino a Ubuntu 17.10 (Artful Aardvark), nel 2017 Mark Shuttleworth ha sancito la fine del progetto Unity e il passaggio di Ubuntu a GNOME: la scelta ha generato un vespaio. Senza cercare altrove vi invito a rileggere alcuni degli oltre 300 commenti sotto quell’articolo che ho pubblicato qui su LFFL per capire quanto la cosa, assolutamente inaspettata, avesse colpito la community. Molti si sono detti indifferenti o addirittura contenti del passaggio a GNOME ma tanti altri hanno criticato fortemente questa scelta. Qualcuno però non si è (ancora) rassegnato e ha deciso di creare un nuovo spin: Ubuntu Unity Remix 20.04. A portare avanti questo progetto troviamo Rudra Saraswat, membro della community Ubuntu da anni. Questa nuova distribuzione è un flavor non ufficiale di Ubuntu basato sul vecchio Unity.

Come sapete se seguite il blog lo sviluppo di Unity è andato avanti (seppur a rilento) grazie ai ragazzi di UBports che sviluppano anche Ubuntu Touch. Dopo aver rilasciato Unity 8 recentemente hanno cambiato il nome del desktop environment in Lomiri. Una decisione presa per dare nuova vita alla famossima interfaccia prima creata, e poi abbandonata, da Canonical. Gli sviluppatori di Ubuntu Unity Remix 20.04 hanno però deciso di basare il sistema operativo sull’ultima versione rilasciata da Canonical: Unity 7.

Ubuntu Unity Remix 20.04

Ubuntu Unity Remix 20.04

Questa release è basata su Ubuntu 20.04 Focal Fossa. Gli utenti che decideranno di provarla e che hanno usato Ubuntu prima del passaggio a GNOME si sentiranno subito come a casa. Nessuna particolare novità: è Unity 7 come ce lo ricordavamo.

Ubuntu Unity Remix 20.04

La distribuzione è veloce e fluida, non ho riscontrato particolari problemi durante il mio test drive. Va detto che l’ho provata sul mio muletto con un i5 3570K overclockato e raffreddato a liquido abbinato a un buon banco da 16GB di RAM.

ubuntu unity

Il sito web della distro non è ancora pronto ma arriverà presto. Può essere scaricata attraverso i seguenti link:

  1. MediaFire: https://www.mediafire.com/folder/oeyzf4v5ejej9/ 163
  2. Google Drive: https://drive.google.com/file/d/1tjJ3jVSNZlT1_g4hnQJZg_jbbkUKtt2n/view?usp=sharing 195
  3. MEGA: https://mega.nz/file/SEBHHY7S#6f827bKYQcIxLHbdnAwHCQp3dz4-3IwTyLA5Xs2l-wQ 107

Potete partecipare allo sviluppo dando le vostre opinioni sul gruppo Telegram t.me/ubuntuunitydiscuss 28 o sul thread ufficiale.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

Altre storie
linus torvalds linux
Linus Torvalds lancia il kernel Linux 5.8