mozilla_thunderbird

Gli sviluppatori di Mozilla al lavoro per migliorare Thunderbird

Gli sviluppatori dietro a Thunderbird, noto client e-mail sviluppato da Mozilla, hanno delineato gli obiettivi per il 2019 e, devo dire, che se tutto va per il verso giusto potremo mettere le mani su una versione nettamente migliorata e sicuramente più completa di Thunderbird.

Leggi anche: Mozilla Thunderbird 60, l’ultima release del client e-mail

Thunderbird non sarà popolare come Firefox ma è certamente un’applicazione usata da moltissimi utenti, soprattutto in ambiente GNU/Linux, è versatile, semplice da usare e, a mio parere, molto comoda.

Thunderbird, in un mondo in cui le e-mail sono spesso gestite da browser o da mobile, torna utile a coloro che devono gestire diversi account di posta. E’ facilmente configurabile e permette di mantenere separata tutta la posta in arrivo così come quella spedita dai vari account associati. Ogni account è configurabile per utilizzare lo stesso server SMTP per inviare i messaggi di posta oppure server diversi. Lo trovate pre-installato anche su Ubuntu.

Thunderbird: UI Refresh, migliora il supporto per Gmail

thunderbirdThunderbird 60 ha introdotto tante novità corpose tra cui una nuova UI (“Photon UI”), un nuovo logo oltre a diversi fix e migliorie importanti.

Il community manager di Thunderbird, Ryan Sipes, ha dichiarato che sono al lavoro per rifinire la UI in modo da rendere Thunderbird più bello e funzionale. Ecco le sue parole:

Abbiamo ricevuto molti feedback su come migliorare la UI/UX e ci lavoremo in questo 2019. Arriveranno nuovi sviluppatori che ci permetteranno di raggiungere gli obiettivi prefissati. Useremo le ultime tecnologie per riscrivere alcune parti di thunderbird iniziando a lavorare anche sul concetto di multi-processo.

Tra le altre modifiche, le notifiche di Thunderbird useranno presto il sistema di notifiche nativo del sistema operativo e ci sarà una “revisione” della sezione “impostazioni“.

Migliorerà il supporto per Gmail, specificatamente per quanto riguarda le labels e altre funzionalità ad-hoc offerte dal servizio di Google.

I servizi di posta elettronica via Web come Gmail hanno indubbiamente intaccato la popolarità dei client di posta elettronica desktop, ma non l’hanno cancellata completamente. A molte persone piace ancora poter gestire la propria posta offline o utilizzare componenti aggiuntivi specifici. E quest’anno, gli sviluippatori di Thunderbird sono intenzionati ad offrire a questa cerchia di utenti un’esperienza ancora più solida.

60,00€
non disponibile
2 nuovo da 60,00€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 17 Novembre 2019 18:41

sharing-caring-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, inoltre, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

Altre storie
linux karlitschek
Il fondatore di NextCloud crede ancora nel successo di Linux su desktop