Mozilla rilascia Thunderbird 60: nuovo look e importanti novità

0
42
mozilla_thunderbird

In tanti pensano da tempo che Thunderbird abbia i giorni contati ma Mozilla non è di quest’idea e ha preparato Thunderbird 60, una release molto importante, in sviluppo da mesi e che introduce diverse migliorie volte a rilanciare il client e-mail.

Thunderbird, in un mondo in cui le e-mail sono gestite da browser o da mobile, torna utile a coloro che devono gestire diversi account di posta. E’ facilmente configurabile e permette di mantenere separata tutta la posta in arrivo così come quella spedita dai vari account associati. Ogni account è configurabile per utilizzare lo stesso server SMTP per inviare i messaggi di posta oppure server diversi.

Un altra qualità di Thunderbird è il supporto del calendario integrato: il client di posta di Mozilla mostra per default, nella colonna di destra, un calendario che può essere liberamente personalizzato per non perdere d’occhio appuntamenti e impegni.
E’ ovviamente possibile gestire calendari di terze parti via ICS (iCalendar), CalDAV, WCAP e Google Calendar.

Thunderbird 60: le novità

mozilla thunderbird 60
Dopo un anno dall’ultima release stable (52.0) ecco dunque Thunderbird 60. La novità sicuramente più rilevante della release è il nuovissimo Photon-look, più moderno rispetto al precedente, che richiama un po’ quello di Firefox. Non possiamo non citare il nuovo logo dell’applicazione e due nuovi temi, uno light e uno dark. Il tema light ha qualche problemino su Linux (il menu header diventa grigio chiaro quando ci si trova su sfondo bianco) con diversi temi (Yaru, Canta e probabilmente altri ancora).
Gli sviluppatori, con questa release, hanno ri-abilitato le notifiche native su GNU/Linux e introdotto il supporto per CSD (client side decorations). Per abilitare CSD in Thunderbird 60 aprite il Config Editor da Edit > Preferences, navigate fino a Advanced > General tab, cercate l’opzione mail.tabs.drawInTitlebar e cambiatene il valore da false a true (vedi foto sotto).

thunderbird 60 csd
Migliorata la gestione degli allegati (Alt+M per allegare qualcosa) e introdotta la possibilità di cambiare lingua del controllo ortografico dalla barra di stato. Presente supporto allo standard OAuth2 per Yahoo e AOL e molte piccole novità per il calendario Lightning.

Come con Firefox, anche nel caso di Thunderbird ci sono cambiamenti nella gestione dei componenti aggiuntivi. È infatti possibile utilizzare i componenti WebExtension, ma i componenti cosiddetti “legacy” basati su XUL vengono disabilitati automaticamente a meno che non siano segnalati come compatibili dagli sviluppatori.

Altre novità in Thunderbird 60.0:

  • Thunderbird supporta ora l’add-on FoxyProxy
  • Thunderbird consente la conversione di cartelle dal formato mbox a maildir e viceversa (funzionalità ancora sperimentale a dire il vero)
  • Il client si basa sull’engine Quantum e usa le ultime tecnologie di Mozilla (Rust).

Le note di rilascio complete possono essere consultate cliccando qui.

Last updated on 17 agosto 2018 8:51

sharing-caring-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, inoltre, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.