Meltdown e Spectre: facciamo il punto della situazione

3
126
meltdown spectre

La situazione Meltdown e Spectre è in continua evoluzione: facciamo il punto.

Meltdown e Spectre sono i nomi delle due vulnerabilità scoperte dai ricercatori di Google Project Zero. Project Zero è un team addetto proprio alla ricerca di potenziali pericoli di questo tipo.

Un attacco che sfrutti un exploit di Meltdown consente ad un programma di accedere alla memoria (ovvero ai dati) di altri programmi e/o del sistema operativo stesso. Spectre ha conseguenze simili, ma metodologie diverse, ed in pratica inganna  altre applicazioni per poter accedere ai loro dati.

Le maggiori distro Linux hanno già rilasciato una serie di patch per arginare il problema ma, come c’era da aspettarsi, le performance del sistemano calano non indifferentemente.

Meltdown e Spectre: facciamo il punto della situazione

meltdown spectre

Dopo i test di Phoronix di cui abbiamo già parlato anche RedHat ha condotto alcuni test su RHEL 7/6/5 dopo aver applicato le patch:

  • Cache memoria, buffer I/O e carico sui database OLTP impattati in modo importante: 8-19%;
  • Analytics sui database e macchine virtuali Java subiscono un calo del 3-7%;
  • HPC (High Performance Computing) e carichi di lavoro elevati sulla CPU sono impattati del 2-5%, molti dei job vengono eseguiti nello user space;
  • Le tecnologie che bypassano il kernel in favore dell’accesso diretto allo user space subiscono un impatto molto ridotto, inferiore al 2%.

Fondamentalmente sono confermate le teorie secondo cui l’impatto è molto forte sui server mentre sui pc domestici è più limitato.

RedHat ha anche rilasciato una serie di indicazioni sui fix applicati sui propri sistemi per consentire agli utenti un tuning post-patch più rapido.

In ambito gaming invece l’impatto è molto ridotto stando ai dati emersi dai numerosi test condotti da importanti testate del settore.

sharing-caring-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.