Sono iniziate le spedizioni del GPD Pocket Ubuntu edition.

Vi abbiamo parlato del GPD Pocket durante la campagna di crowdfunding. Campagna che ha avuto risultati a dir poco clamorosi con la raccolta di $3,509,253 via IndieGoGo — circa il 1516% dell’obiettivo iniziale pari a 200,000$!

Va detto poi che questi numeri escludono gli acquisti fatti attraverso altri reseller quali, ad esempio, GearBest che ha venduto il dispositivo per un bel periodo.

GPD Pocket: iniziate le spedizioni

Il GPD pocket è un laptop molto piccolo, così piccolo da stare in tasca. Il device era disponibile in due versioni, una con Windows 10 e una con Ubuntu 16.04 (Xenial Xerus).

Presenta delle buone specifiche tecniche, il processore è un quad-core Intel Atom x7-Z8700 (lo stesso che troviamo sul Microsoft Surface 3), 4GB RAM e un pannello IPS ad alta risoluzione. Ecco tutte le specifiche nel dettaglio:

  • 7-inch IPS touch display
  • Intel Atom x7-Z8700 (quad-core @ 1.6GHz)
  • 4GB RAM
  • 128GB storage
  • 1x USB Type-C
  • 1x USB 3.0
  • Mini HDMI
  • MicroSD Card slot
  • Courage jack (“headphone port”)
  • batteria 7000mah

Le dimensioni del portatile non permettono una full-size keyboard ma una piccola tastierina adatta per web browsing, social (twitter, facebook..) e poco altro.

gpd pocket

L’annuncio dell’inizio delle spedizioni è stato dato sia su Twitter che sul sito di IndieGoGo:

“And we are start to ship the Ubuntu version GPD Pocket now, and will keep report the tracking information. Much appreciated for all your great support and patience for us.”

Gli utenti che hanno scelto la Windows edition non hanno dovuto attendere così tanto tempo e il piccolo GPD Pocket è già nelle loro mani.

Il ritardo della versione Ubuntu potrebbe essere in parte ricondotto ad alcuni feedback da parte degli utenti con la Windows edition che hanno riportato un problema con un sensore che andava a “risvegliare” erroneamente il device, problema che dovrebbe essere stato risolto.

Intanto che attendete l’arrivo del vostro GPD Pocket vi lascio con una video-recensione del prodotto da parte dei colleghi di Windows Central:

sharing-caring-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

  • Jacopo Ben Quatrini

    Devo ammettere che come gadget tecnologico mi fa gola. Non sono sicuro di acquistarlo, magari aspetterò un abbassamento di prezzo o eventualmente un modello migliore ma sicuramente lo terrò in considerazione.

  • vivaio

    Ma… perché?
    Unisce i difetti di ogni mondo: come notebook è troppo piccolo e limitato per avere una qualche utilità, oltre a possedere una tastiera insufficiente alla digitazione, che quindi diventa solo una scomodità se lo volessi usare come tablet, che poi è l’unica cosa che può fare. Boh.

    • Simone Roberto Nunzi

      8gb di ram, 128 di SSD e processore quad core quattro thread, come portatile non mi sembra così limitato. Con Linux sta girando alla grande e permette di fare rapidi lavori e verifiche on the road a server o pannelli di gestione. La tastiera richiede un poco di tempo per abituarsi ma se non si hanno le dita tozze é comoda. Hearthstone con il touch é una goduria da giocare su Windows e usando Chrome si hanno le gesture multitouch anche su Linux. Veramente comodo come dispositivo ma dipende sempre dall’uso che ciascuno fa del portatile!

      • vivaio

        avevo letto 4 gb di ram, cmq resta lo stesso, per me non è né carne né pesce, troppo limitato sia per l’una che per l’altra sponda. Vabbuo, gusto personale

No more articles