Tuxedo propone l’ennesima distribuzione dalla dubbia utilità… o forse no?

Tuxedo, azienda tedesca nota per la vendita di laptop con a bordo Linux, ha annunciato il lancio della propria distribuzione.

L’azienda ha lavorato su questo progetto per diversi mesi. Abbiamo pensato a come aumentare l’usabilità del desktop, abbiamo tenuto conto soprattutto del feedback degli utenti nelle nostre considerazioni e fatto alcuni sondaggi che ci hanno indicato la strada da intraprendere[…]”

L’esito del lavoro è l’OS Tuxedo Xubuntu 16.04 LTS (sul nome non hanno lavorato più di tanto a mio parere, ndR).

Dopo System76 anche Tuxedo annuncia la propria distro

tuxedo xubuntu-fork

Tuxedo Xubuntu è una sorta di spin di Xubuntu che sarà pre-installato sui laptop dell’azienda, analogamente a quanto fatto recentemente da System76 con Pop!_OS. Tuxedo OS prende la versione standard di Xubuntu, che ognuno di noi può scaricare e iniziare ad usare fin da subito, e la modifica introducendo alcune peculiarità.

Il desktop Xfce subisce un’estesa operazione di branding: temi, icone e boot logo sono ora proprietari. I driver a bordo sono gli ultimi disponibili così come il firmware, inoltre gli sviluppatori dell’azienda hanno introdotto una versione più recente del kernel Linux (4.11).

Meritevoli di menzioni anche gli aggiustamenti di configurazione a GRUB e altre ottimizzazioni minori. Questa distro offre, parola di Tuxedo, un minor uso della memoria e una durata della batteria maggiore.

La compagnia sostiene di aver provato il proprio InfinityBook Pro 13 con Linux Mint 18.1 e con il proprio fork di Xubuntu con il quale il pc è rimasto in vita 12 ore contro le 6 registrate da Mint. Risultato che personalmente trovo abbastanza improbabile ma aspettiamo prima di sputare sentenze definitive attendiamo un ulteriore test da parte di terzi.

Come fatto da System76 anche Tuxedo continuerà ad offrire ai propri clienti la possibilità di installare Ubuntu e i vari flavors sulle proprie macchine.

Che ne pensate?

sharing-caring

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

  • Mauro Contene

    dove si scarica?

    • Matteo Gatti

      sul sito ufficiale di Tuxedo ! che purtroppo è in tedesco…

    • Aster

      Hai un loro notebook?

      • Mauro Contene

        no

        • Aster

          Allora non credo faccia differenza tra xubuntu normale o questa versione per i tuoi driver

    • Aster

      Scarica zip file lo estrai sul USB e riavvia ,si scarica da internet
      https://www .tuxedocomputers.com/TUXEDO-WebFAI.geek

  • Aster

    Mi fa piacere per xubuntu

  • carlo coppa

    …avranno fatto qualche ottimizzazione del kernel, ma se è roba proprietaria non è che mi piace poi così tanto !

  • IlTizioCheNonVuoleRegistrarsi

    Scusatemi ma credo sia normale che con Linux Mint la batteria duri di meno. Cinnamon, per quanto leggero, consuma molte più risorse rispetto ad XFCE che, invece, è progettato proprio per girare su computer non proprio recenti 🙂
    Buona giornata!

    • Aster

      E questa cosa che e progettato per computer non recenti non lo capisco;)

      • IlTizioCheNonVuoleRegistrarsi

        Ciao Aster,
        non intendevo in senso letterale ovviamente xD
        Xfce, come dice il suo sito ufficiale, è un ambiente desktop leggero e modulare. Quindi diciamo che in parole povere i suoi sviluppatori strizzano l’occhio sul poco uso di risorse, cosa che invece in Cinnamon (almeno personalmente) non vedo fare. Per questo ritengo “il topolino” adattissimo sui computer poco recenti E NON 😉
        Buona giornata!

        • Aster

          Ci sta,se mi fixano il tearing e la gestione del displayport e HDMI torno a riutilizzarlo,ovviamente e la prima scelta per leggerezza con lxqt e mate

          • IlTizioCheNonVuoleRegistrarsi

            Domanda forse scontata e banale: hai provato a disabilitare completamente/disinstallare Xfwm e sostituirlo con Compton? Sul mio portatile ha funzionato alla perfezione, anche con Firefox (scheda integrata Intel, con AMD non so…)
            Buona giornata 🙂

          • Aster

            E la prima cosa che faccio;)a parte con qualche tema il bordo finestre e lucido il resto e ok,avevo trovato un modo da about config per disattivare il tearing su firefox ma non me lo ricordo più;) si Intel HD anche io

          • IlTizioCheNonVuoleRegistrarsi

            Ciao Aster,
            per Firefox prova ad andare su Opzioni -> Avanzate e disabilitare “Utilizza l’accelerazione hardware quando disponibile”. Fammi sapere se noti qualche miglioramento!
            Buona giornata 🙂

          • Aster

            Gia fatto sono le basi;)anche disattivato lo scrolling continuo,c’era un modo da about config visto in un sperduto forum tedesco che ha funzionato ma devo ricordare, a dire il vero il tearing si nota in un video full HD 60fps

          • IlTizioCheNonVuoleRegistrarsi

            Ah ok, lo so che ti ho dato dei consigli banali ma molte volte le persone stanno ore a cercare di risolvere un problema per poi capire che la soluzione era più semplice di quanto credessero.
            Buona giornata!

          • Aster

            No figurati anzi e meglio ricordarlo ogni tanto cosi rimane per i posteri :)per fortuna non uso molto i servizi streaming e video in full HD con firefox,per fortuna su chromium e opera e ok

  • Alessandro Callegari

    Tra un po’ ci saranno più distro che utenti….

  • lindgren

    Io dico che fanno bene. Se vendi un pc devi essere sicuro che tutto funzioni a dovere, con il supporto per l-hardware che installi. Unica condizione: le prossime versioni di “TuxedoOS” dovranno supportare tutto l-hardware che hai installato in passato e dovranno sempre essere disponibili gratuitamente sul sito per l-aggiornamento.

    • Aster

      Concordò, speriamo senza tearing;)

No more articles