Microsoft rilascia la prima Release Candidate di SQL Server 2017.

Microsoft SQL Server è da anni la punta di diamante della presenza Microsoft nel mondo Enterprise. Più precisamente dal 1989, anno in cui uscì la prima versione per OS/2 e UNIX. Oggi, gran parte della piattaforma di sviluppo della casa di Redmond è profondamente legata a questo programma, insieme al framework .NET, ed è parzialmente responsabile del’ormai vastissima presenza di Windows nelle aziende.

Nella primavera 2016 Microsoft aveva manifestato l’intenzione di portare SQL Server su Linux e a Novembre è entrata a far parte della Linux Foundation come Platinum Member.

Da Novembre 2016 si sono susseguiti un serie di aggiornamenti e miglioramenti e pochi giorni fa SQL Server 2017 RC1 è stato reso disponibile a tutti gli utenti Windows, macOS, Linux e Docker.

SQL Server 2017 arriva su Linux

sql server 2017

Per portare SQL su Linux è stata utilizzata una tecnologia sviluppata dalla Microsoft Research, Drawbridge, sul quale hanno lavorato per anni, che è una sorta di virtualizzazione pensata per il sandboxing.

La Release Candidate offre:

  • supporto all’autenticazione tramite Active Directory, tutti i client (Windows o Linux) joinati al dominio potranno autenticarsi su SQL, oppure con le stesse credenziali tramite Kerberos;
  • i dati trasmessi possono essere criptati tramite i protocolli TLS 1.2, 1.1 ed 1.0;
  • supporto per l’HA che si integrano con le soluzioni clustering native per Linux, come ad esempio Pacemaker;
  • adaptive query processing, per l’auto-tune dei database;
  • in-database analytics utilizzando Python o il linguaggio R, in modo parallelo e scalabile.

E’ possibile (per i partner Microsoft) registrarsi per l’Early Adoption Program (EAP) per poter testare e valutare questa release. Con questa grossa mossa di Microsoft gli utenti SQL non sono più legati ad un OS specifico.

La versione definitiva di SQL Server è attesa entro la fine dell’estate e potrà essere certamente installato su Red Hat Enterprise Linux, Ubuntu Linux, SUSE Linux Enterprise Server oltre a Windows e macOS.

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

No more articles