Con il rilascio di Chrome 59 gli sviluppatori di Google garantiranno la piena compatibilità alla visualizzazione di animazioni PNG.

La versione 58 di Chrome è stata rilasciata solo una decina di giorni fa sulle piattaforme desktop (Windows, macOS, Linux) e dovrebbe essere ormai terminato anche il rollout per i dispositivi mobile (Android e iOS). In casa casa Google lo sviluppo non si ferma mai e la release successiva è quasi pronta. Sono infatti trapelate informazioni concrete a proposito di quella che sarà un’importante novità introdotta con il prossimo aggiornamento del browser.

 PNG animate in Chrome 59

google chrome 59

Si parla del pieno supporto alla visualizzazione delle PNG animate o APNG (Animated Portable Network Graphics) se si preferisce citare il formato dei file in questione. Il funzionamento è del tutto simile a quello delle tradizionali GIF animate, ma con ovvi vantaggi in termini di resa grafica, poiché possono arrivare a una qualità pari a 24-bit e con trasparenze 8-bit.

La prima definizione dello standard APNG risale ad agosto 2008. Ora il gruppo di Mountain View sembra intenzionato a favorirne l’utilizzo da parte della community di webmaster, con la compatibilità offerta da Chrome. Se la rivoluzione delle PNG prenderà piede potremo finalmente dire addio a certe orribili GIF che si trovano in rete, qualitativamente parlando.

Chrome 59 si trova attualmente nel Dev Channel e la novità è stata confermata da un insider di Google intervenuto per rispondere a delle domande sulle pagine del portale Chromium. Va altresì precisato che altri browser come Firefox offrono già da tempo il supporto ai file APNG e che Apple ha scelto proprio questo formato per l’applicazione iMessage di iOS 10. Il rollout dell’aggiornamento dovrebbe essere distante qualche settimana, vi terremo aggiornati.

Via 9to5google

sharing-caring

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

  • LB

    che senso ha ormai un apng quando con un video si consuma meno banda, meno cpu e il supporto html5 garantito.

    • io

      Una apng si può scambiare come fosse una immagine qualsiasi, infatti è una png. Una apng non ha audio e quindi può essere messa su un sito o su una pagina facebook senza alcun problema di disturbare o comunque con un disturbo minimo. Tutte le pagine web possono includere al loro interno una immagine con grande facilità mentre un video ha bisogno di un player o di un server esterno che fornisca il video come nel caso di YouTube.

      Insomma le apng hanno tutte le caratteristiche e le facilità delle immagini gif, jpeg, png e anche i limiti (non hanno l’audio). Questo è molto interessante. Inoltre gli adblock bloccano i video (esterni) ma non le immagini (interne).

      • LB

        Un video webm può essere riprodotto col semplice tag senza player senz serve esterni. E in compenso occupa pochi kb o mb, in confronto a certe gif da 20mb.

No more articles