In questa guida vedremo come completare l’installazione di Debian 8.0 Jessie con driver proprietari, codec, repository di terze parti ecc.

Debian 8 Jessie
Dopo due anni di sviluppo è disponibile la versione stabile di Debian 8 “Jessie”. La nuova release stabile del sistema operativo universale ha portato numerose migliorie a partire dal gestore degli avvii Systemd, ottimizzazioni per il supporto per UEFI Secure Boot e numerosi aggiornamenti che rendono Debian più completo, stabile e sicuro.
Debian 8 Jessie come Fedora, Ubuntu e altre distribuzioni Linux, viene rilasciato (per motivi di licenza) con driver open source, codec in grado di riprodurre file multimediali liberi ecc. In questa guida vedremo come completare l’installazione di Debian 8.0 Jessie, installando driver proprietari, codec multimediali ecc.

Per installare Debian 8.0 Jessie consiglio la versione “Netinst” disponibile anche nella versione con Firmware proprietari delle varie schede di rete, wifi ecc, per maggiori informazioni consiglio di consultare la nostra guida dedicata.

– Repository Non Free 

Post installazione avremo Debian 8.0 già in lingua italiana e aggiornato, di default però la distribuzione include solamente software, librerie ecc open source. E’ possibile includere i repository non free che ci consentono di poter installare software, driver, librerie ecc non open per farlo basta digitare:

su
nano /etc/apt/sources.list

e aggiungiamo:

deb http://ftp.it.debian.org/debian/ jessie main contrib non-free
deb http://ftp.it.debian.org/debian/ jessie /updates main contrib non-free
deb http://ftp.it.debian.org/debian/ jessie-updates main contrib non-free

e salviamo il tutto con Ctrl x e poi s.

Aggiorniamo i repository e la distribuzione digitando:

su
apt-get update
apt-get upgrade

– Installare Sudo

sudo (SuperUser DO) ci consente di eseguire un comando come se si fosse l’amministratore (o root). Di default in Ubuntu e molte altre distribuzioni Linux, lo possiamo installare anche in Debian digitando:

su
apt-get install sudo

non ci resta che impostare sudo con il nostro username per farlo basta digitare da terminale:

echo 'nomeutente ALL=(ALL) ALL' >> /etc/sudoers

dove al posto di nomeutente lo sostituiremo con il nostro username, esempio per lffl diventerà

echo 'lffl ALL=(ALL) ALL' >> /etc/sudoers

– Installare i driver proprietari Nvidia

Nei repository ufficiali di Debian 8 Jessie sono disponibili due versioni dei driver proprietari Nvidia:

Nvidia 340.65 – supporta schede grafiche GeForce 8xxx e versioni successive
Nvidia 304.125 (legacy) – supporta gpu GeForce serie 6xxx e 7xxx

Per installare i driver Nvidia 340.65 in Debian 8.0 Jessie digitiamo:

sudo apt-get install nvidia-driver nvidia-glx nvidia-settings nvidia-xconfig nvidia-kernel-common  

Per installare i driver Nvidia 304.125 (legacy) in Debian 8.0 Jessie digitiamo:

sudo apt-get  install linux-headers-$(uname -r|sed 's,[^-]*-[^-]*-,,') nvidia-legacy-304xx-kernel-dkms

e riavviamo.

– Installare i driver proprietari AMD

Debian 8.0 Jessie viene rilasciato con driver open source per schede grafiche AMD / ATI. Nei repository ufficiali è disponibile AMD Catalyst 14.9, driver proprietari che supportano le schede grafiche Radeon R9, Radeon R7, Radeon HD 8000, Radeon HD 7000, Radeon HD 6000 e Radeon HD 5000

Per installare i driver AMD Catalyst 14.9 in Debian basta digitare:

sudo apt-get install linux-headers-$(uname -r|sed 's,[^-]*-[^-]*-,,') fglrx-driver fglrx-modules-dkms

e riavviamo.

– Installare i repository Deb Multimedia

Debian Multimedia è un repository non ufficiale il quale contiene pacchetti ed applicazioni non presenti nei repository ufficiali di Debian soprattutto per via di licenza. In Deb Multimedia troviamo numerosi software come ad esempio VideoLan VLC (compreso la libreria libdvdcss) aggiornati ecc,

VLC in Debian

Per includere i repository Deb Multimedia in Debian 8.0 Jessie basta digitare:

sudo nano  /etc/apt/sources.list

e aggiungiamo:

deb http://www.deb-multimedia.org jessie main non-free

e salviamo il tutto con Ctrl x e poi s.

aggiorniamo i repository e installiamo le key d’autenticazione digitando:

sudo apt-get update 
sudo apt-get install deb-multimedia-keyring
sudo apt-get update

– Installare Flash Player in Debian 8.0 Jessie

Per installare Flash Player in Debian 8.0 Jessie digitiamo:

sudo apt-get install flashplugin-nonfree 

Questo è tutto per maggiori informazioni su Debian consiglio di consultare il Wiki ufficiale di Debian.

  • Ci sono dei buoni client rss open source sul web? Ho trovato solo CommaFeed ma è parecchio grezzo, al momento uso Akregator in locale (e mi trovo bene) ma preferisco un lettore feed online.

  • Mattia

    Per ora la mia scelta è stata InoReader

    • saibal

      Anche per me. Ottima scelta soprattutto per i tablet

  • Cristian

    Prima cosa da fare: cancellarsi da Google+. Specie nel caso in cui si sia stati inseriti solo perché si utilizza Gmail. Per G.Reader esistono valide alternative. Io preferisco qualcosa di semplice come http://theoldreader.com

  • “deb http://www. deb-multimedia. org wheezy main non-free”

    ma non dovrebbe essere

    “deb http://www. deb-multimedia. org jessie main non-free”???

    chiedo solo, non ne sono certo, visto che non uso debian

  • cioma

    ciao a tutti
    domanda veloce: sono molto interessato a questa debian (testata live e devo deire, molto reattiva) e a Mate in particolare: l’unica cosa che non riesco a risolvere di MAte è questa: come diavolo faccio a impostare l’allineamento ORIZZONTALE delle icone del dektop? ho una marea di icone e verticalmente si allineano da sole, orizzontalmente nada…..

    • jboss

      perchè non usi kde oppure gnome che dalla 3.14 è abbastanza maturo.

      • cioma

        ciao
        pc vecchiotto, adesso ho mint kde, tutto disabilitato ed è abbastanza fluido…. gnome non lo sopporto (gusti personali)… xfce tenuto fino all’anno scorso….. mate l’ho tenuto per qualche mese ma quella faccenda non mi va giu 😀

        lo so, sono perennemente insoddisfatto ma questo mi spinge a provare tutto…. 😀

        • jboss

          tieniti stretto kde e andrai sempre che è una meraviglia, gnome su pc vecchi non gira tanto bene specie su sche de nvidia di vecchia data “colpa dei nouveau”, cmq con le estensioni gnome diventa accettabile.

          • cioma

            infatti va di un gran bene….. ma sono così, per la gioia di mia moglie ogni 3/4 mesi mi stufo e cambio DE e distro….. formattando tutto ovviamente…… peccato, Mate mi intrigava….. 😀

        • EnricoD

          lxde <3

  • Gabriele

    grazie mille per la guida.

  • jboss

    in fase di installazione (boot) io consiglierei l’opzione graphical expert install cosi da abilitare già il sudo ed altre cosucce varie.

    • Alessio Locallo

      Infatti, anche solo expert install, da netinst…

  • Non mi torna molto la parte di sudo
    per modificare il file /etc/sudoers non consigliano di usare visudo?

    • EnricoD

      adduser pippo sudo

    • Vellerofonte

      “vi” è un editor di file da terminale esattamente come “nano” per quanto ne so, non credo ci sia differenza.

    • statusquo

      Per aggiungere sudo all’utente basta anche solo fare
      # usermod -aG sudo NOMEUTENTE

      .

      • tomberry

        Oppure
        # adduser NOMEUTENTE sudo

  • jboss

    la stringa “deb http://ftp.it.debian.org/debian/ jessie /updates main contrib non-free” da errore in apt-get update poi per quanto riguarda sudo basta semplicemente mettere il nostro utente nel gruppo sudo ed il gioco e fatto, comunque come ho detto già prima usate la graphical expert install che poi tanto expert non è.

  • jboss

    la stringa “…….debian.org/debian/ jessie /updates main contrib non-free” da errore in apt-get update poi per quanto riguarda sudo basta semplicemente mettere il nostro utente nel gruppo sudo ed il gioco e fatto, comunque come ho detto già prima usate la graphical expert install che poi tanto expert non è.

    • EnricoD

      non vorrei sbagliarmi, ma li puoi selezionare anche con synaptic e via

    • Filippo

      la seconda stringa dovrebbe essere questa:
      deb http://security.debian.org/ jessie/updates main contrib non-free

    • Luciano Ognissanti

      Forse è una cazzata, ma “jessie /updates” è senza spazio: “jessie/updates”! 😛

      • jboss

        no basta solo aggiungere una ltra riga senza -update ma solo con jessie

  • Simon Zorzetto

    Grazie per la guida, avrei 2 domande: il repo “deb http://www.deb-multimedia.org wheezy main non-free” è giusto o bisogna cambiare wheezy con jessie? E i codec proprietari quali sono a parte flash player?

  • Vince

    qualcuno di voi è riuscito a risolvere il problema dei repository ?

    Duplicate sources.list entry http://ftp.it.debian.org/debian/ jessie/main amd64 Packages

  • Mauro Gallo

    perdonate l’estrema ignoranza ma dopo aver installato Debian da CD-1 standard e avviato Debian da Grub mi ritrovo in modalità riga di comando senza alcuna possibilità di avviare la modalità grafica (startx non da risultati).
    ho già ripetuto l’installazione ma non c’è verso di passare alla modalità grafica.
    qualche consiglio utile? grazie.

    • Kim Allamandola

      Suppongo che tu non abbia selezionato un ambiente desktop in fase di install, nel caso installa a mano il DE/WM che vuoi, lui si tirerà dietro le dipendenze del caso…

      • Mauro Gallo

        grazie Kim, in realtà non ho selezionato “un” ambiente desktop (non mi è stato mai richiesto), ho invece installato l’ambiente desktop oltre alla configurazione standard ma a nulla è valso…
        mi potresti gentilmente indicare un semplice comando per installare altri DE che non sia apt-get install xfce4 (ad esempio o kde) perché già provati e non hanno funzionato.
        grazie infinite.

        • Kim Allamandola

          un apt-get install -y lightdm?

          Può essere che xfce si tiri dietro X ma non un login manager…

    • Fabio

      Che scheda video hai? Qual’è l’output di startx?

      • Mauro Gallo

        Intel (non posso essere più preciso perché sto provando a installare CD1 xfce),
        output nessuno: schermata nera con solo nomeutente@debian e cursore lampeggiante.

    • luca

      stesso problema per me,prova con dvd funziona perfettamente

  • zanardi84

    Qualcuno potrebbe provare a visualizzare un qualsiasi filmato dal sito della gazzetta e dire se va fluido o a scatti? Sono video in flash, ma incredibilmente lo stesso difetto non si presenta in youtube.
    Vorrei capire se è un problema di codec mancanti o di iceweasel.
    Grazie

    • Fabio

      Su wheezy va a scatti ed è colpa di flash 11.2.
      Se installi il flash di windows tramite pipelight risolvi.
      Ciao

    • Alessio Locallo

      A schermo intero non si vede a scatti, solo a scermo “piccolo”. Uso Debian Jessie Gnome 64bit, con Iceweasel ultima versione (qui c’è scritto come fare http://mozilla.debian.net/) e flashplugin-nonfree. Il notebook è un Asus S500CA, senza scheda grafica dedicata, intel HD 4000 only.

  • enricopas

    L’ho usata in testing fino a un mese e mezzo fa sul notebook, alla fine l’ho disinstallata passando a Mint. Uso la Debian nelle mie VPS ma il tentativo di usarla come workstation è stato un patimento di tanti piccoli “misconfiguration”. La goccia che ha fatto traboccare il vaso sono stati i casini che combinava con i permessi di file e cartelle nelle penne usb. Spostare la pennetta da un pc all’altro era sempre un casino.
    Ok che non era ancora “stable”, ma cercando in giro per il web ho visto che non sono l’unico a pensare che Jessie sia stranamente poco curata.

    • statusquo

      il problema a cui ti riferisci si trova nel file /etc/fstab
      infatti per risolverlo bisognava solo commentare (mettere un cancelletto a inizio riga) le configurazioni riguardanti le porte usb, ad esempio nel mio pc ho dovuto commentare le ultime due

      #/dev/sdc1 /media/usb0 auto rw,user,noauto 0 0
      #/dev/sdc2 /media/usb1 auto rw,user,noauto 0 0

      • Qfwfq

        E non potevano semplicemente sistemarlo quelli di Debian?

        • Fabio

          Immagino l’abbiano sistemato, visto che la mia non installazione di prova non da’ questi problemi.

      • alkmist

        di mestiere faccio l’indovino, e tu non hai installato da dvd ma da usb, infatti non è proprio un bug. ad ogni installazione via usb occorre commentare le righe che ti hanno detto in /etc/fstab, riavviare e funziona tutto

  • statusquo

    Per aggiungere sudo all’utente basta anche solo fare
    # usermod -aG sudo NOMEUTENTE

    • statusquo

      poi perchè non fai installare i microcode per i processori intel/amd?
      -per intel:
      # apt-get install intel-microcode
      -per amd:
      # apt-get install amd64-microcode

      • EnricoD

        scusa la mia ignoranza..a che servirebbero?

        • passante

          L’unofficial netinstall cd serve ad avere Debian 8 col firmware non-free Intel e AMD (non incluso nella versione ufficiale).
          http : / / cdimage . debian . org / cdimage / unofficial / non-free / cd-including-firmware / 8.0.0 / amd64 / iso-cd /

          • EnricoD

            io intendevo
            a cosa servono i microcode

          • TopoRuggente

            Il microcode è concettualmente il firmware del processore …

      • marco

        con intel a me risulta gia installato non se dal dvd o dal web

        • statusquo

          Hai usato la unofficial non-free? perche’ seno’ sarebbe impossibile ritrovarseli dentro la distro ufficiali visto che provengono dai repo non-free.
          Infatti sono dei blob binari che servirebbero a migliorare in prestazioni i rispettivi processori intel e amd.
          Debian aveva gia’ tolto da tempo, nella sua distro ufficiliale, tutto cio’ che non era free software (DFSG) cosi’ da poter essere riconosciuta dalla FSF. Non ha avuto ancora nessun riconoscimento ma ultimamente e’ stata presa in considerazione dal portale h-node, sito sposorizzato dalla FSF e dove vi sono elencati tutti i componenti hardware supportati perfettamente da Linux senza bisogno di driver proprietari.

          • marco

            no ho usato dvd ufficiale ma durante installazione visto che non mi conosceva intel wifi 7260 e realtek hd audio ho messo una usb con firmware del intel e mi sono ritrovato anche i repo non free gia installate,putroppo mi sono dimenticato del realtek hd e ora sto con intel anche sul audio perche non so come si fa 🙂

  • Simone Picciau

    Le iso live non sono ibride, funzionano solo se le metti in DVD!

    • non è vero, funzionano anche nella chiavetta usb sia debian 7 che debian 8 entrambe in versione live

    • TopoRuggente

      Solo Slackware e poche altre non rilasciano iso ibride.

      • Simone Picciau

        In effetti la directory del server ftp che la contiene si chiama iso-hybrid 🙂 Non so come mai non mi va

        • TopoRuggente

          Che comando usi per fare la chiavetta?

          • Simone Picciau

            uso dd, con le iso di opensuse e fedora funziona sempre

          • TopoRuggente

            Stasera la riscarico e faccio un tentativo.

          • Simone Picciau

            Si fammi sapere, non sono un utente debian ma trovo strana questa cosa. Comunque la pendrive realizzata posso avviarla con qemu, quindi non saprei che altro dire. Forse dipende da UEFI, comunque ho il secure boot disabilitato.

  • debiano

    Non mi convince al 100%… Mi sembra vada un po’ più a scatti rispetto a come andava Lubuntu (ho Debian Lxde, proprio perché non ho un pc molto buono).

    Vedrò quando dovrò davvero sforzarlo.

  • Lace

    È da 2 giorni che ci smanetto sulla versione main e mi ha dato problemi: scattosa all’avvio e nel menù, anche io come qualcunaltro ho avuto problemi con i permessi delle chiavette usb, inoltre il network manager su mate è instabile e non funziona spesso…
    Provo a installare la versione xfce… Vediamo…
    Ah dimenticavo… Sarà una cavolata ma ho pure avuto problemi col cursore del mouse che una volta installata la distro non permette più di cambiarlo (odio quello di default nero)…

    Non so se siano problemi relagati alla versione mate o se sono diffusi..

    • EnricoD

      no probs here
      debian stable + lxde
      come nm manager uso wicd

      • mateo

        enrico qualche news sul wifi power manager off?skype ho risolto:)

        • EnricoD

          o questo

          http : // flukylogs . blogspot . it/2012/02/wireless-power-management-in-ubuntu . html?m=1

          proposto in vari altri forum e sembra andare meglio
          o questo ma qualcuno riscontrava più problemi del precedente

          sudo nano /etc/rc.local

          sopra exit 0
          metti
          iwconfig wlan0 power off
          poi
          chmod +x /etc/rc.local

          • mateo

            fa niente per ora lo metto in standby:)senza spegnerlo

    • Sabbath

      Qua debian 8 + mate e per ora nessun problema, ed è una scheggia!
      (io ho AMD e ho dovuto installare i driver open, può darsi che sia lo stesso problema?)

    • domenico

      testata con mate, nessun problema fin’ora
      sembra anche piu’ veloce della 7

    • Lace

      Non saprei come mai ho questi problemi… Ma temo sia l’installer… E credetemi ne ho provate di tutte i colori (live, netinst, live + non free)… L’unica cosa che non ho scaricato è stata la versione in dvd… Eppure non ho un pc archeologico… Non saprei spiegarmi queste differeze… O forse sono stato io troppo attento..

      Non mi crederete ma dopo 1 anno di wheezy mi soni pentito di aver aggiornato a Jessie: ora ho rimesso ubuntu mate LTS : installata al primo colpo senza problemi di nessun tipo… Proprio Non capisco… Ma dopo 2 giorni persi, vedo che per una volta è più stabile Ubuntu…

      Wheezy invece era una roccia!

      • passante

        Prova col Debian CD unofficial with firmware non-free (mi ha risolto molti problemi, è bastato installare il pacchetto intel-microcode):
        http : / / cdimage . debian . org / cdimage / unofficial / non-free / cd-including-firmware / 8.0.0 /

    • ange98

      Per il cursore devi giocare con update-alternatives.
      credo che il comando da dare sia:
      # update-alternatives –config x-cursor-theme
      Ma prima devi installare un tema alternativo (tipo dmz-cursor-theme, quello che ha anche Ubuntu per intenderci)

  • Eolo

    Poi quando hai installato sudo, codecs, firmware e driver proprietari, aggiunto i repository, e configurato i permessi, puoi anche chiamarla ubunbu….

    • statusquo

      Quello mai! quello mai…..

    • mah

      Beh driver proprietari e codecs possono servire per qualche utilizzo (driver per esempio per giocare, codecs non serve neanche ti dica a cosa servono). Io per esempio con i driver nouveau non riesco a giocare, quindi normale che mi servano.
      Che poi il sistema diventi simile ad Ubuntu è vero, ma è Ubuntu derivata di Debian, non il contrario.

    • zanardi84

      Ricordati: Ubuntu è una parola sudafricana che significa “non so installare Debian”.

      • Eolo

        Fidati, so installare Debian, e ho utilizzato pure jessie, quando era in testing. Ubuntu ha come scopo quello di rendere Debian piu’ semplice e maggiormente aggiornata. Credo che molti di quelli che oggi sono qui a osannare (giustamente) Debian 8, fra qualche mese, passeranno al ramo testing, quindi alla 9, per avere software aggiornato, installeranno manualmente le versioni nuove di Libreoffice, e a quel punto, la stabilità e la purezza, leggerezza di Debian sarà pari a quella della vituperata ubuntu.

        • noname

          Anche fosse, mancherebbero comunque gli spyware e il foraggiare una compagnia che denuncia chi osa criticarla (no, non si chiama Microsoft, ma piu o meno…)

          • ange98

            Spyware… Basta premere Off allo switch nelle impostazioni di sistema e Unity non manderà più informazioni ad Amazon, non mi pare una tragedia. In fondo dovranno pur guadagnarci anche loro per mandare avanti una distro del calibro di Ubuntu, non trovi?

  • ospite

    io non capisco… il bello della stable è propriò la sua purezza… se cominciamo a renderla uguale ad una qualunque *buntu tanto vale installare quest’ultima e bon.
    Per un utente desktop, la distro migliore è Xubuntu, al massimo una debian Testing… ma poi si finisce sempre con renderla simile a *buntu…

    • SalvaJu29ro

      Ci sarà un motivo

    • matteo81

      Perchè ubuntu è basata su una versione di debian…. perchè debian è una distro storica… perchè alla maggior parte delle personcine qua dentro piace più smanettare col pc che usarlo per qualcosa che non sia un browser oppure strimpellare con un terminale… perchè a parecchi canonical sta sul pipino per essere corporate e poco community…. e perchè a pochi piace la pappa pronta…

      Se leggi il putiferio di commenti dovuti alle ultime release di ubuntu e debian balza subito all’occhio che non esiste una linea che definisca meglio o peggio una o l’altra… a molti ubuntu funziona alla grande mentre ad altri nemmeno si avvia…. stessa cosa per debian.. che sia stable, testing oppure nerd-version… mentre tutti usano un kernel linux, gli stessi software e alla fine farebbero le stesse cose con entrambe….. salvo i soliti yuppies che hanno un p4 con 128 mb di ram e cercano la “purezza” per riuscire ad accendere un pc che dovrebbe rimanere inutilizzato vista la vecchiaia…. aggiungici la solita carovana di “power userz” vs “entry-level”… ed ecco fatto il classico zoo dedicato all’informatica….

      Il pratico si lamenterà di quanto sia macchinosa e vecchia debian
      mentre il filosofo-tecnico gli rinfaccerà la sua pigrizia e la sua ignoranza nel solito tango visto e rivisto da secoli…quando in realtà usano tutti le stessa cosa sostanzialmente… ma è anche dura arrivare a far sera in certe giornate…:)

    • Fabio

      E aggiornare Iceweasel e Libreoffice cosa toglierebbe alla “purezza” della stable? 😮

      • duecalzini

        Qualche anno fa, su Debian, abilitai il repo backport e aggiornai il solo Iceweasel: risultato sistema instabile.

        • Fabio

          Mah, non dubito che quel che dici sia vero, ma mi pare strano poiché i backports sono pacchetti ufficiali debian stable a tutti gli effetti… comunque io ormai è anni che tengo aggiornato iceweasel con i repo Debian Mozilla Team e va tutto benone.

  • Gabriele

    ho letto in giro che verrà rilasciata una versione 8.0.1. Qualche bug sfuggito di troppo?

    • Tomoms

      Non sarà l’unica bugfixing-point-release. I bug ci sono e sempre ci saranno.

    • duecalzini

      Io ho notato che Jessie non masterizza bene i cdrom riscrivibili, K3B mi ha “fulminato” 3 cd (wodim impazzito, k3b non si chiude neanche con Kill, sistema impallato). Ho poi installato un’altra distro e il masterizzatore funziona bene.

      • duecalzini

        Risolto! Ho installato dal debian CD netinstall unofficial con firmware nonfree, e poi ho installato il pacchetto intel-microcode. Ora il masterizzatore funziona bene.
        Download:
        http : / / cdimage . debian . org / cdimage / unofficial /non-free / cd-including-firmware / 8 . 0 . 0 /

  • marta

    ottima guida propio minimo che serve,avrei qualche domanda e suggerimento:)non sarebbe meglio specificar codec principali da installare?qualcuno sa come si imposta autologin con xfce?

    • Fabio

      X i codec c’è VLC e sei a posto.

  • giovanni

    personalmente, dopo averla installata, aggiungo i repo experimental ed aggiorno iceweasel all’ultima versione con
    apt-get install -t experimental iceweasel
    poi, dai repo deb-multimedia installo il codec gstreamer0.10-ffmpeg indispensabile per vedere i video in html5 in firefox, altrimenti partono solo con flashplayer. Poi, per chi usa xfce, dovrebbe modificare il file lightdm.conf per visualizzare l’utente nella schermata di login di lightdm. Segnalo inoltre l’assenza di unetbootin al al quale si può sopperire con l’installazione di mintstick scaricabile dalla pagina dei pacchetti di linux mint. In fine installo compton che faccio partire all’avvio in modo che sostituisca xfwm4, che ha problemi di tearing nella riproduzione video o nella navigazione col browser. Ricordo che in rete si trova il file compton.conf da inserire in .config nella home.
    Buona debian a tutti -_^

    • Sabbath

      per i video in html5 adesso si usa la libav, ffmpeg è stata rimossa dai repo ufficiali per quello

    • luca

      confermo tutto quello che hai scritto su compton e xfce

    • manu

      dove si inscerisce il nome utente su lightdm.cof?

      • ange98

        Basta installare accountsservice e viene fatto OOTB mi pare

      • giovanni

        si avvia thunar da root (gksu thunar da terminale) e vai in /etc/lightdm ed apri il file lightdm.conf con mousepad e alla riga 100 togli l’asterisco( la riga è: greeter-hide-users=false)

        • manuela

          a ok grazie non sapevo dove mettere le mani ora provo,grazie anche a ange98 ho installato accountservice ma non so come procedere:=)

          • EnricoD

            accountservice per mettere l’immagine?

            https : // wiki . archlinux . org / index . php/ LightDM

          • manuela

            fatto grazie :)non ero sodisfata da un distro linux dai tempi di xubuntu 10.4

          • manuela

            dimenticavo bridgelinux e pointlinux

          • EnricoD

            anche a me sta dando molte soddisfazioni
            sul mio netbook è veramente reattiva e la durata della batteria eccezionale
            non navigavo cosi fluidamente su chrome da una vita

        • manuela

          per fortuna mousepad ha i numeri 🙂

    • ange98

      So di essere troppo pignolo quando lo faccio notare, ma lo ribadisco: compton non sostituisce xfwm4, poiché se non gli si abilita il compositor (come lo si trova di default in quasi tutte le distro), ne è privo. Compton è solo un’aggiunta. Difatti è un Compositor che si può usare anche su WM standalone come Openbox.
      A dimostrazione di tuttociò, se Compton fosse un WM, allora quando lo si usa su Openbox dovrebbe crashare tutto oppure perlomeno sparire la sessione openbox con correlate funzioni (es. click destro), ma ciò non avviene poiché Compton è solo un Composite Manager.

  • apprendista

    Buonasera a tutti.
    Faccio una domanda riguardo praticamente l’opposto di Debian ma probabilmente qualcuno qui saprà aiutarmi.
    Avrei intenzione di installare per la prima volta Arch, ma ovviamente il primo scoglio è l’installazione. Vorrei chiedervi se, secondo voi, sarebbe meglio provare a installare Arch pura (anche se non so se sarei capace, perché da quel che ho capito non è alla portata di tutti), o se invece fosse meglio una distro come Antergos, che fornisce un installer grafico un po’ più a portata di umano.
    Secondo voi quale sarebbe la scelta migliore? E se dovessi installare Antergos, poi sarebbe praticamente Arch, o sarebbe qualcosa di più indipendente?
    Grazie per l’aiuto

    • EnricoD

      evo/lution linux project
      antergos si è praticamente arch a parte un repo per il suo tema numix con accento azzurro, configurazioni openbox e tint2 (correggetemi se sbaglio) e un installer che non ricordo come si chiama, ma é proprio l’installer ad essere problematico, un terno a lotto
      alexiobash (un blog ) altrimenti ha una guida fatta bene per installare arch, post installazione e altro (so una serie di comandi , niente di ché , ma se non ti senti sicuro prova evo/linux, Roberto F. gli ha dedicato anche un articolo se cerchi )
      se no archbang anche dovrebbe essere tipo antergos , forse anche bridge linux , non ricordo bene

      • Ma dai su ammettiamolo, configurare gentoo partendo dallo stage1 può esser complicato, oppure dover configurare i parametri di compilazione ma per il resto arch linux ultimamente ha reso la sua installazione quasi banale, se rimettessero l’interfaccia ncurses alla debian vi rendereste conto che con lo stesso tempo riuscite anche a selezionare oltre al de che vi interessa se volete driver closed e/o open è che tale soluzione non rispetta la filosofia kiss

        • EnricoD

          gentoo sinceramente non la conosco, ma un mio amico informatico mi ha consigliato di provarla…
          comunque si, appena connesso il wifi tramite wifi-menu c’é poco da fare in arch per installarlo, so quei pochi comandi in croce… io con meno di 30 minuti me la sistemo… il resto sono le configurazioni che faccio su ogni distribuzione (tipo laptop mode tools e ste caxxate) e aggiunta di software …

          • TopoRuggente

            Gentoo e Slackware hanno un incredibile valore educazionale.
            Vale la pena provarle e “capirle” entrambe.
            Ovvio che poi come distro per tutti i giorni meglio debian o arch (che secondo me sono le migliori per i due settori stabilità e rolling).

            Se “mangi” un po’ di Slackware e Gentoo vedrai che l’installazione di arch appare quasi “banale”, io ad esempio adoro che dopo aver scaricato base, lancio lo scaricamento del de e con un altro terminale mi faccio le configurazioni del sistema.

      • apprendista

        A me interesserebbe proprio installare arch con openbox e tint2 (che da quel che ho capito è buono per openbox), per avere un sistema leggero e scattante. Il problema è che probabilmente non sono ancora all’altezza… Secondo te quindi divrei seguire quella guida ed installare xfce, per poi in futuro installare openbox e tint2?
        Mi piacerebbe davvero provare questa distro che pare essere ottima, ma spesso ho letto di gente che dice che non è alla portata di tutti.

        • EnricoD

          secondo me si, o lxde che usa openbox come window manager, molto minimale o xfce , un po più completo ma sempre minimale
          che poi se ci pensi hanno lo stesso pannello tipo tint ma con meno sbattimenti
          altrimenti archbang o bridge linux con openbox
          puoi provare anche antergos, che è quella con openbox più curato ma l’installer è lunatico, una volta funge e 10 no
          se no c’è semplice linux , c’è articolo recente, ma è una debian testing me pare

          • apprendista

            Ok grazie, penso proverò Arch puro.

          • MoMy

            Openbox puro è un cantiere sempre aperto. :p

    • Sfatiamo un mito, l’installazione di arch è uno scoglio.
      Allora qualche tempo fa misi tutti i passi di un installazione tipo inclusi driver ufficiali e non ufficiali per schede video. Eccezion fatta per le schede wireless broadcom dove effettivamente la scelta del driver può condizionare e far perdere molto tempo il resto sono 30 comandi esagerando per avere un de perfettamente funzionante, limitandoci alla versione senza de si arriva anche a meno di 20 comandi… Ora come ti suggerisce enricoD guardati le guide sul sito di alexiobash che spiega come installare arch, cosa fare al primo avvio e come installare xfce (per gli altri de magari ti documenti in seguito) e prova a installarla su una virtualmachine con anche solo 1 GB di ram e 8Gb di disco (magari a espansione dinamica tanto ne userai solamente 4G). Vedrai che seguendo quelle 3 guide e facendo un pò di attenzione otterrai un’installazione di arch pulita.
      Se vuoi poi la pappa pronta meglio bridge linux (se esiste ancora) che è ancora più core rispetto ad antergos infatti se non erro non ha neanche personalizzazioni a livello di temi e quindi non dovrebbe avere repo aggiuntivi.

    • SalvaJu29ro

      Purtroppo l’ultima versione di Antergos è un mezzo disastro (almeno a me va male)
      Se proprio vuoi prova Evo / Lution

    • giovanni

      se vuoi provare arch penso che la cosa più semplice da fare sia provare BBQlinux che è una distro basata su arch che usa come De mate. L’installer è il nuovo progeto condiviso Calamares, semplicissimo da usare. Una volta installata puoi cambiare De se non ti piace.

    • tux012

      Da un paio di settimane ho installato Bridge Linux a 32 bit con xfce e penso che sia un’ottima distro. Praticamente è Arch con installer grafico. L’iso è live-installabile. Ho avuto solo dei problemi (risolti) con il wifi e la scheda audio dovuti al mio hardware non proprio recente. Per il server di stampa ho seguito la guida di Alexiobash; per yaourt, libreoffice, firefox e pepper-flash su chromium quelle di Roberto. Considera che in un paio d’ore riesci ad installare ed aggiornare tutti i pacchetti all’ultima versione (ieri è arrivato il kernel 4.0 anche se io per compatibilità hardware ne ho bloccato l’aggiornamento al 3.14 LTS).

  • Angelo Masi

    Scusate ma per installare debian netinst con una connessione mobile, devi collegare un’altro pc attraverso un cavo ethernet con es. ubuntu e condividere internet con il pc su cui installare debian, spero di essere stato chiaro

  • Gennaro Giugliano

    ottima guida,grazie per queste info,ciao

  • CuccuDrillu10

    Installato da due giorni Debian Xfce. Buon rilascio, non ho avuto nessun tipo di problema o segnalazione d’errore.
    Anche i driver Nvidia presenti nei repository funzionano perfettamente e senza nessun errore in fase di installazione, quindi per ora mi ha fatto una buonissima impressione.

    Ho testato inizialmente la versione con Mate ma è un ambiente desktop che ancora non mi convince, lo trovo acerbo.

  • Kraig

    Tra l’opzione di Mate DE nell’installer e questa guida per completare la distro, si può dire un quasi addio a Point Linux per chi la voleva provare solo per comodità.

  • Alan Holmes

    Grazie tante per la guida! Ho installato poche ore fa Debian Jessie con gnome e ho seguito i vostri passi per piccole cose post installazione. L’unica cosa su cui resto in dubbio è il file sources.list, credo di non aver messo i giusti repository tra main e contrib non-free.

  • Bertrando Goio

    Purtroppo al riavvio dopo l’installazione di nvidia mi si blocca dopo il grub con schermata nera e cursore lampeggiante…

    • giovanni

      riavvia, avvia da grub in recovery mode, dai la password di root e disinstalla i driver che hai installato…io non uso i driver propetari, ma mi sembra che dopo l’installazione vanno configurati manualmente in debian

      • Bertrando Goio

        Guarda, ho appena provato su un altro pc seguendo la guida ufficiale debian e funziona… dopo il primo update all’inizio ti dice che ci sono dei firmware che “forse” sono mancanti ma al riavvio ho dato di nuovo update ed è andato tutto a posto. Strano perchè quelli della guida lffl sono i driver del repository. A me servono perché metto windows su VmPlayer (mi serve per lavoro) e mi conviene comunque avere i driver nvidia…. Peccato perché la soluzione indicata qui è molto più lineare di quella della guida ufficiale. Non so cosa manchi: forse la configurazione di xorg… boh… Ricordo che su wheezy avevo trovato una procedura infallibile… Io in realtà dei driver nvidia ne farei volentieri a meno ma sai com’è! 😉

    • Zabriskie

      Stesso identico problema. Mi sa che in effetti vada configurato xorg dopo aver installato i driver ma non ho mai ben capito come si faccia. Ci ho provato diverse volte quando avevo il vecchio pc, seguendo passo passo le guide anche e con diversi metodi ma alla fine mi sono sempre ritrovato uno schermo nero. Quando ho visto qui che la cosa era così semplice ho pensato di fare un altro tentativo e tanto per cambiare non è andato a buon fine.

    • CuccuDrillu10

      Per far funzionare xorg, dopo l’installazione dei driver nvidia devi creare un file di configurazione che gli indichi che deve caricare i driver proprietari.

      Dal grub cerca l’opzione per eseguire una shell con root, poi prova a digitare questi due comandi:

      1) mkdir /etc/X11/xorg.conf.d

      2) echo -e ‘Section “Device”ntIdentifier “My GPU”ntDriver “nvidia”nEndSection’ > /etc/X11/xorg.conf.d/20-nvidia.conf

      Riavvia e dovrebbe partire la grafica. È tutto scritto nella documentazione ufficiale di debian. Anche io ho seguo sempre questa procedura quando installo i driver su debian

  • Luca Cavedale

    finalmente ho provato ad installare qualcosa di piu “impegnativo” rispetto ad ubuntu e i risultati si vedono! , con la netinstall e mate ci sono grossi miglioramenti di velocità rispetto a ubuntumate ( su ssd e vecchio netbook con 1giga di ram)

  • risuri

    Mi spiace dover far notare che il comando da terminale per includere i Repository Deb Multimedia,
    non viene trovato. Come ovviare?
    Ho usato il comando con copia-incolla: Ho sbagliato che cosa?
    Ringrazio per una giusta correzione

    • EnricoD

      quale per la precisione? cosi uno può provare ad aiutare

    • Alan Holmes

      Funziona invece, forse hai sbagliato qualcosa. In quest’ordine:

      1. Aggiungi il deb scritto sopra alla sources.list, poi salvi clickando ctrl+s e invio

      2. dai “sudo apt-get update” (dove dovrebbe dirti che il multimedia manca della firma)

      3. dai “sudo apt-get install deb-multimedia-keyring”

      4. dai “sudo apt-get update” e dovrebbe aggiornare tutto senza problemi.

      I comandi ovviamente senza virgolette.

      • risuri

        Scusa Stefano la mia ignoranza, ma cerco di imparare tutte queste “manovre” perché vorrei passare da Ubuntu a Debian.
        Ti chiedo se mi puoi spiegare con maggiori dettagli l’operazioni al punto n.1. Per il resto non c’è problema.

        Grazie

        • MoMy

          Il file /etc/apt/sources.list dovrebbe essere di testo, quindi lo puoi aprire da terminale con $ sudo nano /etc/apt/sources.list oppure con il tuo editor di testo preferito, tipo gedit. Nel punto 1 è indicato ctrl+s per salvare, da qui si comprende che ti ha consigliato di far ‘sta manovra usando un editor di testo grafico, come lo è gedit.
          Comunque mi sembra strano che in una Debian non funzioni il comando $ sudo oppure $ nano.
          Invece di far copia/incolla, scrivilo a mano.

  • guidonespelacchiato

    Ciao a tutti. Ho installato debian 8 lxde su di un netbooc su cui non funziona più il tasto cappa. E’ possibile creare uno shortcut per cui alla pressione di es. “alt+c” venga fuori la cappa?

    • EnricoD

      nano ~/.config/openbox/lxde-rc.xml
      Per editare gli shortcuts da tastiera

      vai in fondo dove sono i keybind e ne aggiungi uno personalizzato

      non so quale comando potresti dare per risolvere questo problema, mi devo informare

      prima di

      edit: oppure prova a vedere xkb

      • MoMy

        Ci sarebbe questo volendo. https : // wiki . archlinux . org/index . php/Xmodmap

        • guidonespelacchiato

          Grazie x i consigli. Domani mi ci metto!

          • MoMy

            Sì ma fai attenzione. Personalmente aprirei un topic nel forum della tua distro per sentir qualche parere e supporto per la procedura. ^^

  • alex

    come si fa a ridure la luminosita in automatico con alimentazione a batteria?su xfce

  • Crashd

    Apt-get install xfce4-power-manager
    Poi lo attivi inserendo nel pannello l’altra applet per la batteria.

  • Ruggine Crafted

    ho radeon r9 270 su debian jessie. Quando seguo questa (o altre procedure) puntualmente al riavvio ottengo schermata bianca di errore (senza dettagli), con unica possibilità il riavvio e la conseguente reinstallazione da zero. Qualche consiglio? Devo personalizzre xorg.conf?

    • Kraig

      Se sei affezionato con le GPU ATI ti consiglio caldamente di sfruttare solo i driver liberi e non quelli closed, sennò cambiala con una nVidia usando benissimo i suoi driver closed, infatti quest’ultimi dopo la loro installazione (indipendentemente dalla versione del driver) e prima che il pc venga riavviato, è necessario dare nel terminale questo comando (così configura xorg automaticamente): sudo apt-get install nvidia-xconfig && sudo nvidia-xconfig

      Un altro consiglio spassionato, se usi Gnome Shell, cambia DE.

  • kaimano

    scusate….per errore ho installato i driver proprietari amd catalyst…. c’è un modo per tornare indietro? non mi parte più il DE grazie

  • luca

    ciao a tutti io ho un problema post installazzione che non se riguarda anche altri utenti ho un pc portatile HP elitebook installando debian8 jessie ”

    netinst” quando cera di rilevare l hardware di rete mi dice firmware mancante : brcm/bcm43xx-0.fw quindi impossibile installare con wifi ma devo attacare il cavo lan e dopo l installazione ovviemnte non posso usare wifi ma devi installare questo firmware? qualche consiglio?

  • andrea

    olè ci risiamo …..volete dire che non viene supportata la scheda wifi broadcoom? porcaccia miseria

  • Marco Galassi

    non sono un esperto gnu/linux, ma vorrei tentare l’installazione definitiva di Debian.
    Ho iniziato con ubuntu e ho avuto problemi con i driver nvidia; uso una vecchia nvidia 8400 gs 512 mb
    Partiamco con ubuntu: all’inizio installavo sempre i driver 340 e al riavvio avevo sempre il pc bloccato; successivamente ho provato i driver legacy e tutto funzionava.
    La prima volta che installavo Debian il sistema di avviava; dovevo impostare nomodeset all’avvio per colpa dei driver nvidia; e ho seguito tante guide uguali a questa, ma non ci sono riuscito.
    Adesso installando Debian non si avvia per nulla, si blocca e non possono nemmeno entrare in recovery in cui prima riuscivo tranquillamente.
    Cosa devo fare per questo problema ?
    Tutto deriva sempre dalla scheda grafica o installazione sbagliata ?
    Quando finivo l’installazione di Debian, l’ultimo messaggio, con successivo schermo nero al riavvio, era: “installazione eseguita con successo; riavviare il sistema”.
    Ho provato ad entrare da root, inserisco nome e password, ma il pc si blocca subito dopo caricato il bios con puntatore lampeggiante.
    Riesco ad entrare nella Grub e volendo impostare comandi, ma nulla.
    Grazie.

    • cristianpozzessere

      Usa i drivers open io mi sono sempre (dal 2008) trovato egregiamente ,pur usando software di grafica vettoriale e raster .Perchè installare un driver proprietario ? io NoN metterei neanche l’HOW TO nelle guide ..almeno in quella di Debian e Fedora .

  • cristianpozzessere

    E naturalmente installare il pacchetto di icone “Lila HD” XD 😀 .
    p.s. ma Roberto Ferramosca è andato in pensione?

No more articles