In questo articolo vedremo come installare Jelly Conky, tema in stile Widget Clock di Android da integrare nei desktop Linux.

Jelly Conky in Ubuntu
In questi anni abbiamo presentato diversi temi Conky e progetti in grado di fornire funzionalità di Android in Linux. Ad esempio abbiamo visto come installare il tema Conky Google Now o i bellissimi temi forniti da Conky Spectro o Conky Harmattan e molti altri ancora. Sempre sul tema Android, in questa guida vedremo come installare e configurare correttamente Jelly Conky, tema in grado di riportare il look del widget orologio del sistema operativo mobile di Google in Linux.
Jelly Conky è disponibile in 3 varianti: solo orologio (Clock), orologio + data (Clock+Date) e orologio, data e previsioni meteo (Clock+Date+Weather) e in due dimensioni Big e Small in maniera tale da integrarsi al meglio al nostro desktop.

Ecco come installare Jelly Conky nella nostra distribuzione Linux.

La prima cosa da fare è installare Conky e Curl (dipendenza richiesta per chi vuole avere le condizioni meteo attuali della nostra località preferita), i due pacchetti sono inclusi nei repository ufficiali delle principali distribuzioni Linux, ad esempio per installarli in Debian, Ubuntu e derivate basta digitare da terminale:

sudo apt-get install conky curl

ora possiamo scaricare Jelly Conky da questa pagina, una volta scaricato dovremo estrarre il file zip e cliccare su CTRL + h oppure F8 se utilizziamo Dolphin come file manager per visualizzare i file nascosti. Entriamo nella cartella Jelly-Conky e spostiamo la directory .jelly-weather-icons nella home, successivamente copiamo tutti i font inclusi nella cartella roboto-font nella directory .fonts presente nella nostra home (se non ci fosse basterà crearla).

Ora dovremo scegliere quale versione di Jelly Conky utilizzare accedendo  all’interno della cartella jelly-modes e spostiamo il file .conkyrc correlato nella home.

Se utilizziamo il tema Jelly Conky con le condizioni meteo dovremo configurare il tutto con la nostra località preferita.
Basta collegarci al portale Yahoo Weather e inseriamo il nome della nostra località nella barra di ricerca, ad esempio se digitiamo Verona noteremo che in fondo all’url ci sarà un codice di 6 numeri, nel mio caso l’url è http://weather.yahoo.com/italy/veneto/verona-725791/ quindi dovrò salvare 725791 (come da immagine in basso).

Yahoo Weather

A questo punto dovremo inserire il codice nel tema conky avviando con il nostro editor di testo il file .conkyrc e inseriamo il e inseriamo il codice della nostra località alla riga ${execi 300 curl -s “http://weather.yahooapis.com/forecastrss?w=44418&u=c” -o ~/.cache/weather.xml}” al posto di 44418. Nel mio esempio diventerà quindi ${execi 300 curl -s “http://weather.yahooapis.com/forecastrss?w=725791 &u=c” -o ~/.cache/weather.xml} e salviamo il tutto.

Conky Jelly .conkyrc

Ora possiamo finalmente avviare il Jelly Conky digitando da terminale:

conky -c ~/.conkyrc

una volta avviato possiamo anche chiudere terminale, il tema conky rimarrà attivo.

Possiamo spostare il tema conky nel nostro desktop operando sul file .conkyrc in # Window specifications # aumentando o diminuendo gap_x 100 e gap_y 100 esempio per spostalo in alto a destra modifichiamo con:

# Window specifications #
gap_x 1200
gap_y 700

e salviamo.

Per avviare automaticamente Jelly Conky all’avvio basta digitare:

sudo -s
cd /opt/
wget http://sourceforge.net/projects/linuxfreedomfor/files/conky/conky-start
chmod +x conky-start
exit

questo andrà a creare uno script per avviare Jelly Conky a 20 secondi dall’avvio della sessione.

Non ci resta che dire al nostro sistema di avviare l’eseguibile all’avvio. Per farlo basta andare in Sistema -> Preferenze -> Applicazioni d’Avvio -> Aggiungi ed inseriamo:

Alla voce Nome:
conky-start
Alla voce Comando:
/opt/conky-start
La voce Commento possiamo lasciarla anche vuota o scrivere:
Avvio di conky

E clicchiamo su Salva. Al nostro riavvio avremo dopo 20 secondi Jelly Conky avviato.

Home Jelly Conky

  • telperone

    alla fine accetteremo di farceli installare direttamente nel cervello !!! !!

    • Giuseppe Antonio Nanna

      Beh non sarebbe da sottovalutare l’unione dell’euristica del cervello all’analitica di un processore… peccato che li utenti lo userebbero solo per postare roba in bacheca su facebook col pensiero e Google per affinare adsense non usando solo i cookie e la cronologia browser, ma direttamente pensieri e desideri.
      mi viene in mente l’episodio di futurama in cui le multinazionali inseriscono pubblicità nei sogni e fry si sveglia col desiderio di comprare un paio di mutande rosse xD
      ma qui si fantastica

      • telperone

        non voglio quello schifo nel cervello sinceramente ! ! ! !

        • Giuseppe Antonio Nanna

          pensa poi alla sicurezza, ammalarsi di un virus informatico (in realtà è già successo a uno scienziato che aveva un chip sottopelle che gestiva gli accessi del laboratorio)

  • Giuseppe Antonio Nanna

    ahahahahahaha
    un’intera giornata
    ahahahahahaha
    mi sembra di sentire le pubblicità di iPhone e Galaxy vari che se li si accende lo schermo non durano 2 minuti.
    Bah comunque è interessante e se facessero una specie di lamina touchpad da polso, in modo da evitare i comandi vocali e se lo vendessero sotto il milione del vecchio conio lo sarebbe ancora di più

  • ✠✠✠✠ass-hole✠✠✠✠

    che matrix abbia inizio!

    • telperone

      bravo ! ! ! solo che controllato da google ! ! ! !

  • masand

    Molto interessante come “aggeggio” e lo troverei molto utile alla guida, una storta di H.U.D. per la macchina, mostrando tutte quelle info di un cruscotto classico, con magari in più la distanza con il veicolo precedente, info sul traffico ecc.

    La cosa che mi perplime un po’, è avere una sorta di cellulare o comunque un apparecchio radio attaccato alla testa.

  • leonardo

    bello, tutto figo e futuristico ma… rischi per la salute ad avere quei cosi sempre attaccati alla testa? (wifi, bt, 3g, …)

  • Fabiom F.

    Anche su kde?

No more articles