Il fondatore del Kernel Linux ha scatenato un polverone contro alcuni sviluppatori di Systemd il nuovo gestore degli avvii di Debian e Ubuntu.

Linus Torvalds
Systemd è gestore d’avvio open source compatibile con gli initscript SysV e LSB. Tra le principali caratteristiche di systemd l’avvio di più servizi in parallelo, l’utilizzo di socket e D-Bus per l’avvio dei demoni, oltre supportare lo snapshotting e il restore dello stato del sistema e molte altre funzionalità. Systemd è gestore d’avvio che troveremo di default in Debian 8.0 Jessie e nelle future release di Ubuntu oltre ad essere già predefinito in molte distribuzioni Linux come Arch Linux, Fedora, openSUSE ecc. Lo sviluppo di systemd è quindi fondamentale, lo sa bene anche Linus Torvalds che in questi giorni sta tirando per le orecchie alcuni sviluppatori del gestore d’avvio open source.

Tutto è cominciato da un recente bug di systemd che ha causato alcuni problemi di riavvio in alcune distribuzioni, per risolvere il problema, è stato chiesto un’intervento non nel codice sorgente di Systemd ma tramite una patch nel Kernel Linux.
La patch è stata presentata a Linus Torvalds il quale però non ha mai tanto apprezzato l’introduzione di patch per correggere un problema esterno, difatti ha immediatamente parlato con alcuni developer Systemd con tanto di critiche, varie offese ecc. Alla fine la correzione a Systemd arriverà tramite un’aggiornamento del sistema di avvii open source e non con una patch nel Kernel Linux come previsto in precedenza.

Quando Torvald comincia a criticare è soprattutto per incentivare gli sviluppatori  a far meglio (esempio il caso Nvidia, Gnome, openSUSE ecc) queste discussioni bene o male hanno portato grossi miglioramenti all’intero ecosistema Linux.

Speriamo quindi che le critiche nei riguardi dei developer systemd servano per migliorare il gestore d’avvii ormai di default nella stragrande maggioranza delle distribuzioni Linux.

  • Tuxino

    Sacrosanta ragione!
    è da stupidi , è una barzelletta chiedere una patch per rendere un Bug una normale funzione…. robe da matti.
    Il problema forse è che era troppo faticosa risolverla e volevano lavarsene le mani scaricando il lavoro a quelli del kernel….. fare a scarica barili….

  • loki

    systemd è nato per rompere le palle. e sta facendo un ottimo lavoro

    • tomberry

      lol

  • C’è anche da dire che systemd sta diventando un progetto mastodontico e difficile da gestire. Smollare parte del lavoro sui tanti e pagati da mezzo mondo dev Linux si renderà prima o poi necessario.
    In ogni caso già il kernel Linux, nonostante gli sforzi di Linus, non è proprio il massimo della pulizia anche senza patch, quindi evitare l’ennesima era importante e Linus anche in questo caso si è guadagnato la pagnotta.

    I suoi metodi poco ortodossi potranno non piacere, ma funzionano e questo è l’importante, soprattutto nel progetto da cui dipende praticamente quasi tutta l’informatica del mondo.

  • alex

    Giustissimo, non ha senso sporcare il kernel con cose esterne.

  • Luca

    Già, così se uno è costretto a usare una versione vecchia del kernel si tiene i bug

    • loki

      tanto a loro non gliene può fregare di meno, secondo poettering tutto il mondo dovrebbe usare solo l’ultima versione di tutto…

  • ge+

    Linus stavolta ha pienamente ragione. Chi .crea un problema lo deve risolvere, senza rompere le balle ad altri.
    Per di più , in questo caso si sarebbe aggiunto codice “inutile” al kernel.

    • ge+

      aggiungo di aver letto che il problema sia stato causato da un solo developer che attualmente lavora per redhat

  • Catz

    Vorrei ricordare che Systemd è stato Fedora il primo ad adottarlo, citare nel sottotitolo Ubuntu e Debian è al quanto bislacco

    • Catz

      Vorrei ricordare che Systemd è stato adottato per primo da Fedora, citare nel sottotitolo Ubuntu e Debian è al quanto bislacco

      • Cielito

        Questo lo fanno per far leggere a più persone l’articolo. Infilerebbero Ubuntu ovunque. E te lo dice un Fedoriano.

      • pogo

        Fedora cioè è stata la prima distro a cascarci?!
        ..te lo dice un debianiano terrorizzato all’idea di doverci avere a che fare!

        sto pensando di tornare a Gentoo per sfuggire alla piaga Systemd dopo aver letto questo:

        https :// igurublog.wordpress.com /2014/04/03/ tso-and-linus-and-the-impotent-rage-against-systemd/

        e i precedenti articoli su collusioni RedHat e NSA e USA Military Army e chi più ne ha……..

    • ihaveadrin

      Beh, ma recentemente systemd è uscito dalle chiacchere tecniche e “complottiste” (dio, non è una teoria del complotto, è tutto documentato, manca solo la voglia di dissociarsi da red hat che fagocita linux pezzo per pezzo…) per via della diatriba su debian e per via dell’annuncio di shuttleworth di farlo adottare, visto che ubuntu sarebbe rimasto unico linux os fra quelli “mainstream” ad avere un demone avvii grosso e diverso da systemd (slackware ha sysv mi pare, e gentoo ha openrc che è piccolo). Sennò si sarebbe detto “il gestore degli avvii di linux” o “di redhat” o qualcos’altro

  • Ermy_sti

    linus torvalds avrà un linguaggio colorito ma alla fine ha sempre ragione

  • Terenzio

    Dopo aver letto la risposta di Linus, l’unico commento che ho da fare è: 92 minuti di applausi.

  • bravo linus.
    se ogni patch per risolvere bug di software venisse incluso nel kernel a quest’ora avremmo un kernel enorme ricco di codice inutile.

    è contro ogni principio di programmazione risolvere un bug di un programma terzo tramite una patch del kernel.

    è come se un’estensione di firefox ha un bug che causa dei freeze e viene chiesto a mozilla di patchare firefox per evitare il freeze.

    bravo linus, è giusto incazzarsi per bene quando c’è bisogno, altrimenti nessuno provvede a sistemare

  • Torni a bordo cazzo!

  • Alexander83

    Il vaffa di Torvalds colpisce ancora!

  • sherpya

    ma l’avete vista la patch proposta? volevano che il kernel
    nascondesse debug da /proc/cmdline? secondo me ha fatto pure meno del
    dovuto Linus, andrebbero impiccati

  • Evilegidiux

    Torvalds 100% mito

  • sherpya

    allora in poche parole se sulla linea di comando del kernel c’è debug, systemd si mette a spammare sul log del kernel così tanto che pianta tutto, il tipo (kay) dice che è giusto così… meh

  • Guest

    Vi prego qualcuno mi dica che hanno registrato la reazione di Linus su video ^_^

  • Canonifan

    Faceva schifo upstart, eh? Vedremo quanto ci sarà da ridere anche con wayland…

  • m47730

    Non so se avete mai seguito lo sviluppo di systemd, ma questa è la punta dell’iceberg…
    Il design del progetto è solido, ma la sua implementazione è -diciamo- “opinabile”.
    Molte distribuzioni lo stanno adottando, ma dubito che tra qualche tempo non ci sarà un fork, Lennart e la sua cricca sono ingestibili.

No more articles