La nuova nave da guerra della marina statunitense USS Zumwalt avrà al suo interno server IBM gestiti da Red Hat Linux.

USS Zumwalt (DDG-1000)
Linux è un sistema operativo ormai leader sia nei server che nei dispositivi mobili, il successo è dovuto a molti fattori come stabilità e soprattutto sicurezza. Il sistema operativo Linux viene utilizzato nella stragrande maggioranza dei supercomputer, lo troviamo nella Stazione Spaziale Internazionale (ISS), al Cern di Ginevra, in Borsa, in molte università e molto altro ancora. Anche la Marina Statunitense US Navy utilizza Linux in alcune portaerei e nei più moderni ed avanzati sottomarini nucleari, assieme alla nuova ed innovativa nave da guerra USS Zumwalt (DDG-1000) che verrà varata a fine anno.
La nuova nave da guerra USS Zumwalt (DDG-1000) si basa su Linux  per controllare tutti i sistemi a bordo compreso i vari server IBM, la distribuzione utilizzata è Red Hat Linux

Presente anche LynxOS  Embedded RTOS un sistema operativo “hard real-time” (RTOS) per sistemi real time ad alta affidabilità. Nei dettagli la nuova nave da guerra USS Zumwalt (DDG-1000) è lunga 183 metri e larga 24,1, pesa “solo” 14.564 tonnellate a pieno carico, come propulsore troviamo 2 turbine a gas Rolls Royce MT-30 per 78 MW e 2 turbine a gas ausiliarie per altri 8 MW, le 2 eliche consentono di raggiungere la velocità di oltre 30 nodi.

USS Zumwalt (DDG-1000) verrà varata nei prossimi mesi, la nuova nave da guerra dovrebbe costare circa 5 miliardi di dollari ai quali vanno aggiunti 10-13 miliardi per lo sviluppo di vari sistemi elettronici integrati.

Linux arriva anche nelle navi da guerra, pensate un po voi se una nave del genere fosse gestita da Windows XP 😀

via – arstechnica
No more articles