Canonical ha annunciato la sponsorizzazione di LastPass e il rilascio di nuove T-Shirt dedicate al nuovo Ubuntu Edge.

Ubuntu Edge
Continua la raccolta fondi dedicata ad Ubuntu Edge, la quale dopo un boom di acquisti da record (più di 3 milioni di dollari in meno di 24 ore)  si è molto rallentata rimanendo ormai ferma da alcuni giorni a 7 milioni di dollari. A cercare di aiutare la raccolta fondi arriva anche l’azienda LastPass offrendo un’account premium per un’anno ad ogni utente che acquista la prevendita del nuovo smartphone Ubuntu Edge.
Per chi non lo sapesse LastPass è software / servizio con il quale possiamo gestire le password web sincronizzandole anche tra pc e device mobili. LastPass rilascerà a breve la propria applicazione per Ubuntu Touch garantendo agli utenti una maggiore sicurezza mettendo al sicuro da occhi indiscrete le proprie password. Da notare inoltre che LastPass ci permette di creare una password per ogni servizio che utilizziamo migliorando notevolmente la sicurezza (visto anche gli ultimi attacchi a Linux).
LastPass fa ben sperare sul futuro delle applicazioni dedicate per Ubuntu Touch, una volta pronto il nuovo sistema operativo mobile dovrà disporre di svariate applicazioni e giochi in grado da garantire all’utente funzionalità in parte simili a quelle disponibili in Android, Apple iOS, Windows Phone ecc.
Altra importante novità targata Ubuntu Edge sono le nuove T-Shirt dedicate al nuovo smartphone targato Canonical.

T-Shirt Ubuntu Edge

Gli utenti che doneranno 50 dollari (circa 37 Euro) riceveranno la nuova t-shirt dedicata la nuovo Ubuntu Edge.  Attualmente mancano 21 giorni al termine della campagna e mancano ancora 24 milioni di dollari per avviare il nuovo progetto.
C’è la farà Canonical a superare i 32 milioni di dollari entro la mezzanotte del 21 agosto 2013?
  • Alessandro R.

    Finalmente la prima beta !!! Come è possibile disattivare (di default) le applicazioni disponibili per il download dalla dash ??? Quindi attivare di default le local apps ?

    • Box

      Dalla Dash, vai nella lens delle applicazioni, apri “Filtra i risultati”, apri “Sorgenti” e seleziona “Local Apps”

      • Alessandro R.

        Si, questo lo so … ma io voglio che di default non compaiano più !!! 

    • da impostazioni di sistema -> privacy

      • Alessandro R.

        Uhm, no … non ho trovato nulla del genere !!! Odio avere nella dash applicazioni non installate !

  • Come fanno a costruire il loro sistema (Unity) su un progetto morto (Compiz)?!?!

    • quoto 🙂
      però molti amano il cubo le finestre trabballanti ecc e canonical punta molto su queste cavolate 🙂 che poi si sviluppi su un progetto morto o che ormai per utilizzarlo decentemente occorre almeno un giga di ram poco conta.
      non vorrei che tanti ritornassero a windows perché ubuntu è un mattone 🙂

      • Kenren

        Ma sei serio? Quando mai Canonical punta a finestre traballanti e al cubo? Ma hai una vaga idea di cosa voglia dire avere dietro un team che si occupa di design e uno di usabilità? Quella roba la trovi nelle distro sviluppate dalla comunità, solitamente 4 gatti che pensano che più colore c’è, meglio è. Perché Compiz? Perché quando hanno cominciato a sviluppare era l’unica alternativa stabile con compositing (Mutter l’hanno usato nella 10.10 e faceva CAGARE, Kwin non è certo da prendere in considerazione).
        Ma che diavolo è questa roba? Un sito dove l’autore fa FUD?!

        • compiz è un progetto morto bastava solo aspettare un paio di mesi dopo l’uscita di gnome 3
          ripeto compiz piace perchè ha i classici effetti hanno scelto quello
          sai quanti utenti non piace gnome shell perchè non fa il cubo o le finestre non traballano???

    • Box

      Ma perché Compiz è un progetto morto? Il suo sviluppatore principale ha fatto quel famoso post ma è a tutt’oggi quello che porta più modifiche al codice. Fra l’altro per quanto mi riguarda sulla 12.04 compiz non mi ha dato nessun problema (è in attesa di rilascio una patch che promette un incremento di prestazioni non indifferente).

      Non penso che fra 5 o 10 anni sentiremo ancora parlare di Compiz se non per patch di sicurezza, ma ad oggi non vedo motivo di lasciarlo (mutter non è che sia questo capolavoro di reattività ad oggi) in attesa di Wayland.

      PS: ad ogni modo Unity 2D dimostra che si stanno vagliando più possibilità

      • le correzioni di codice le fa canonical
        fedora, arch, opensuse pian piano lo rimuoveranno dai repo

        mutter non ha molti effetti ma si stabilità è un mattone e sopratutto richiede moltissime meno risorse di compiz

    •  +1

  • IMO una delle caratteristiche principali (per i possessori dei nuovi
    hardware come me) sta sotto il cofano, al di là delle (più o meno
    frivole) cure estetiche: “La feature RC6 viene ora abilitata di default
    per le architetture Sandy Bridge – ciò assicura un “riposo” tranquillo
    alla GPU integrata quando non attiva, con un conseguente cospicuo
    risparmio energetico”. 

  • Marenero

    Scusa Roberto basta rompere con i commenti contro Ubuntu  e Canonical trovando difetti dove a volte non ci sono. Se Ubuntu non piace, ci sono altre distro, a me non piace mint e pertanto non la uso e credo che dovrebbe essere così x tutti…..ma a quanto pare…… Ps. non ho mai usato nè il cubo rotante nè le finestre traballanti …. usa altri argomenti a giudicare un progetto, mi sa che tu dovresti tonrare a windows…….

    • il discorso è nato dal perché ubuntu usa compiz mentre gli altri no…
      ho spiegato che compiz è un progetto morto mantenuto da canonical
      tutto qua….

      • Box

        Se è mantenuto da qualcuno non è morto. Chrome è morto perché è mantenuto solo da Google allora.

        • compiz è morto gli sviluppatori non lo sviluppano più il progetto
          canonical lo sta supportando solo per ubuntu e non per migliorare il codice sorgente per esser integrato anche su altre distro è ben diverso il concetto

          • Box

            Anche Unity è sviluppato come progetto interno. L’intero ambiente di Gnome è sviluppato badando ben poco all’integrabilità con gli altri (notifiche giusto come esempio).

            Io sono dell’idea che fino a che qualcuno si occupa di sviluppare un prodotto, anche se lo usa solo lui non è morto. Anche perché non è che il codice sia chiuso, il fatto che altre distro lo abbandonino è più una scelta che una necessità (non per questo dico che la scelta non sia condivisibile).

            E comunque non è vero che gli sviluppatori non lo sviluppano più, loi sviluppatore principale, quello del famoso post, è ancora oggi uno dei più attivi al progetto.

          • gnome lo puoi installare dove vuoi
            prova installare unity ad esempio su arch o fedora
            da natale non ci sono più aggiornamenti per compiz
            fedora lo ha già rimosso dai repo di f17 e opensuse lo rimuoverà sulla nuova release a luglio
            arch lo rimuoverà anche lei, idem per debian appena arriva wheezy stabile
            compiz è morto

          • Box

            Ma chi vieta ad altri di portare unity su altre distro?
            Per compiz vai sulla pagina di launchpad a lui dedicata (e anche quella di compiz-core) e dimmi se non vedi aggiornamenti.

          • prova se ci riesci arch e opensese ci hanno probato con risultati catastrofici
            gli aggiornamenti di compiz su launchpad sono creati per correggere i bug e migliorare la stabilità di unity ma non hanno niente a che vedere con il codice sorgente originale di compiz

          • Box

            Scusa ma come fanno a migliorare la stabilità di unity senza migliorre la stabilità di compiz? Mi sembra un’arrampicata sugli specchi. Ci sono fix sul codice di unity come ce ne sono sul codice di compiz/compiz-core.
            Ad esempio un fix che uscirà a breve migliora l’utilizzo della CPU di compiz in maniera rilevante, non è uno sviluppo di compiz? Il problema maggiore di compiz ultimamente era la stabilità e su quello si sta lavorando.

          • unity è un plugin di compiz (tranne il 2d logicamente)
            le correziodi di compiz riguardano sia per migliorare la stabilità di compiz che quella di unity
            controlla…

      • Marenero

         in effetti sono andato oltre….scusa

      • Roberto Pagliaro

        Salve leggevo i vostri commenti per quanto riguarda ubuntu, canonical, unity, compiz… vorrei per quanto possibile razzionalizzare i discorsi fatti si qui dando però una visione di insieme. Canonical è un colosso informatico (molti soldi molti sviluppi) Compiz in questo momento è priorità della canonical (il compiz originale differisce molto da quello di ubuntu) unity non vi piace?? problemi vostri magari leggere quello che pensa Torwald su gnome3 magari aiuterebbe. ora per quanto riguarda le altre release il discorso sarebbe troppo lungo è complesso naturalmente il programma più vecchio di tutti che non ha nessuno sviluppo se non quello strutturale sarebbe X e per quello che è dato sapere solo canonical a aperto un progetto per sostituire X questo si morto e sepolto!!!. naturalmente io non mi sento di dire ad altri ciò che è meglio open che canonical a tradotto come gratuito (la sentite l’aria) e proprio la facoltà di scegliere, quindi scegliete e usate ma per favore non dite corbellerie sull’unica interfaccia non low user esistente. Bye

  • Marenero

    non era “a giudicare” ma “per giudicare”

  • il ccsm allora ?
    ma da quant’è che usi linux?

  • te hai detto che non si può avere il cubo finestre tremolanti ecc
    peccato che ccsm o anche da ubuntu tweak le puoi attivare senza problemi

    te usi linux un’anno circa e utilizzi solo ubuntu dato che è l’unica distro che riesci ad installare 🙁

  • Credo che questa Ubuntu sia un progetto molto valido. Davvero interessanti queste novità.

No more articles