Intel e Nvidia

Da anni ormai esiste un’ottimo feeling che ormai lega Intel e Nvidia, grazie alla loro collaborazione abbiamo visto nascere diversi progetti come ad esempio la tecnologia Optimus ecc.
In in recente articolo apparso sul portale Bright Side of News viene riportata la notizia di un’incontro tra le 2 aziende per discutere sui futuri progetti, brevetti ecc oltre alla possibile acquisizione o fusione di Nvidia da parte di Intel.
Grazie a Nvidia, Intel potrebbe migliorare non solo la parte grafica dedicata ai pc desktop ma anche i system on chip per dispositivi mobili come smartphone e tablet.
Secondo Bright Side of News l‘acquisizione di Nvidia costerà circa 15 miliardi di dollari, cifra che per Intel potrebbe tranquillamente “sborsare” visto i tanti ricavi ottenuti in questi anni e ai guadagni che potremo arrivare da questa acquisizione. Intel inoltre sta cercando di lavorare anche sull’architettura ARM già sviluppata da anni proprio da Nvidia con i chip Tegra oltre a sviluppare progetti professionali con Project Denver.

Intel con Nvidia potrebbe iniziare lo sviluppo di nuovi sistemi per pc desktop e portatili basati proprio su architettura ARM grazie anche alla collaborazione con Nvidia.
La fusione Intel / Nvidia potrebbe giovare notevolmente il supporto Linux, difatti Intel è una delle aziende che più supportano Linux e i sui progetti open source.
Intel è una delle poche aziende a rilasciare i driver open source per le proprie schede grafiche questo potrebbe essere un maggiore input per rendere “liberi” alcuni progetti e driver Nvidia.
Vedremo se nei prossimi mesi arriverà questa acquisizione o fusione tra Intel e Nvidia.
  • RobertoTrynight

    Lo spero per Linux!

  • E MSI acquisterà ATI… ?

    • Dario Grillo

      ATI on esiste più da molto tempo, è stata acquistata da AMD

    • Simone Dedo

      Se vabbè ciao…

    • Signori, era solo una battuta… XD

  • pntk

    BOMBA! …anche se il meglio sarebbe HW open source 🙂

  • alessandro

    Tecnologia produttiva intel, i primi ad essere già arrivati ai 22 nanometri, schede 3d nvidia, le più potenti e ottime per il calcolo parallelo, architettura arm, la più veloce architettura risc il tutto open source, sarebbe un mix spettacolare!!!!

  • Phoenix

    nVidia non è fessa, anche se allettante l’eventuale proposta, non si farà fregare lasciando un monopolio dove se la gioca soltanto con un concorrente, cioè ATI, quindi non sperateci, sono solo rumors per far notizia, nulla più.

    • Marco

      Perchè una volta fusa con intel cosa cambierebbe in questo senso? Ati attualmente è di Amd, e assieme stanno facendo molto bene nel campo della grafica integrata e non solo… grazie a questa ipotetica fusione sia Intel sia nvidia andrebbero a fare da principale concorrente ANCHE in questo settore e cosi come Ati, nemmeno Nvidia smetterebbe certo di fare schede video “standalone” perciò è soltanto un guadagno in termini di tecnologie acquisite reciprocamente, cosa da cui ha tratto moltissimo vantaggio anche la coppia AMD/ATI

      • Phoenix

        Ah si? Non ti sei mai chiesto del perchè ATI si sia fusa con AMD? Forse per problemi di bilancio o altro? Alla fine solo sempre e solo AFFARI , mettitelo in testa. Nvidia, sempre se ha qualcuno con le palle alla dirigenza, non si sognerebbe mai di perdere lo scettro nell’ambito grafico per poi fondersi con una società, che altro non può fare che giovare da questa fusione, e mica so fessi quelli di Intel!!!

        • Agno

          Di solito le società vengono acquisite pagando le azioni più del prezzo di mercato. Quindi potrebbe convenire a molti azionisti converebbe(se guardiamo il piano economico).

    • Simone Dedo

      ATi non fa più concorrenza dal 2006

      • Phoenix

        ma dove? nei tuoi sogni magari! ahahahahahah ma per carità non diciamo cazzate! E poi ricordate che la concorrenza fa solo bene a noi compratori, più venditori in campo, e più guerra tra loro per rimanere su un prezzo concorrenziale e più ne giova l’utente finale!

        • Marrano

          Beh, ATI non esite più da circa 6 anni dubito che possa ancora fare concorrenza…..

          ——————————————————

          25 luglio 2006

          I giganti della tecnologia Advanced Micro Devices (AMD) e ATI hanno annunciato ieri un piano di fusione. La Canadese ATI, produttrice di schede grafiche, sarà acquisita dalla Californiana AMD, seconda produttrice al mondo di microprocessori. Per l’operazione di parla di 5.4 miliardi di dollari ($4.2 miliardi in valuta e $1.2 miliardi in azioni).

          Il nuovo colosso dell’elettronica occuperà circa 14900 dipendenti per un guadagno di 7.3 miliardi di dollari. Le due aziende hanno annunciato ieri di non aver programmato nessun licenziamento nel piano di fusione. ATI continuerà a lavorare anche con Intel, anche se quest’ultimo è un diretto concorrente di AMD.

          Fonte: http://it.wikinews.org/wiki/Fusione_tra_AMD_e_ATI

          ————————————

  • TopoRuggente

    Speriamo non si fondano, comprare una scheda Nvitel mi fa uno strano effetto !!!

  • boss

    intel geforce 8 lol

  • HiThere

    Se si fonde con Intel mercato e concorrenza vanno a farsi benedire, SPERO DI NO, ma scherziamo.Se invece Nvidia si impegnasse con forza in ambito ARM… sul settore processori

    • floriano

      infatti…

    • Jagemal

      sono d’accordo … per l’utenza sarebbe un vero dramma sul lungo periodo abbattendo quel po’ di concorrenza che AMD riesce a fare

      c’è poi un’altra cosa che va detta sulla questione OpenSource, INTEL pubblica i sorgenti dei suoi driver grafici perché di fatto la sua tecnologia non fa gola a nessuno, se avesse i chip Nvidia tra le mani col cavolo che ne pubblicherebbe anche solo la minima specifica 😀

  • Davide Depau

    Spero proprio che avvenga: con questa mossa (penso che) i driver Nvidia diventeranno automaticamente open-source, e questo significa tantissimo. E poi penso che in pochi mesi il mercato sarebbe già pieno di nuovi prodotti superveloci creati grazie a questa unione…

No more articles