Compat Wireless

Anche se in questi anni Linux ha fatto passi da gigante nel supporto hardware sono ancora molti gli utenti che segnalano problemi legati ad alcune periferiche non supportate o supportate male dal sistema operativo Linux.
Oggi parliamo del problema con alcune schede WiFi causato o dal mancato supporto o dal supporto non corretto di esse.
Sono molti gli utenti che segnano schede Wireless non supportate o se supportate funzionano malissimo con rallentamenti cadute di linea ecc.
A cercare di risolvere il problema negli anni scorsi alcuni utenti e sviluppatori hanno realizzato il portale Wireless Linux dedicato a migliorare il supporto delle più diffuse schede di rete.
A questo è nato il progetto Compat Wireless una raccolta di driver open source costantemente aggiornata in grado di risolvere la gran parte dei problemi di supporto con molte device Wifi. Particolarità dei driver Compat Wireless è che sfruttano il nuovo stack wireless mac80211 il quale provvederà automaticamente ad abilitare il nuovo stack e aggiornare i moduli esistenti.
Compat Wireless offre il supporto per molte schede WiFi sia USB, che interne, via PCI  ( Cardbus, Mini-PCI e PCI Express) e PCMCIA.
Tra le schede supportate troviamo ad esempio le Broadcom, Atheros (molto diffuse sopratutto sui pc portatili), Realtek (anch’esse molto diffuse e molto rognose con Linux), D-Link, Gigabyte, Linksys, Ralink (anche queste molto diffuse sui pc portatili o  USB), Sitecom, ZyXEL e molte altre ancora.

Grazie al costante aggiornato i driver rilasciati nel progetto Compat Wireless permettono di risolvere la stragrande maggioranza dei problemi di supporto WiFi con Linux.
Il team Compat Wireless permette l’installazione dei driver su qualsiasi distribuzione Linux, i driver non vengono rilasciati nei pacchetti dedicati per installarli dovremo operare da riga di comando operazione non troppo semplice sopratutto per nuovi utenti.

Ecco come fare ad installare i driver Compact Wireless sulla nostra distribuzione Linux.
Per prima cosa verifichiamo il modello della nostra scheda Wifi, per farlo basta digitare da terminale:

lspci | grep -i net

fatto questo dovremo vedere se i driver Compat Wireless supportano la nostra scheda Wireless per farlo basta collegarci in questa pagina e cliccare sulla tipologia della scheda PCI (integrata), USB oppure PCMCIA.
Se la nostra scheda è supportata andiamo in questa pagina e scarichiamo l’ultima versione stabile dei driver Compat Wireless in data odierna scaricheremo la compat-wireless-3.5.4-1.tar.bz2, una volta scaricata estraiamo il file e copiamo la cartella nella nostra home e avviamo il terminale e digitiamo:

cd compat-wireless-*

controlliamo tutte le schede supportate digitando:

./scripts/driver-select – it

una volta individuata digitiamo:

./scripts/driver-select modello_scheda

per esempio

./scripts/driver-select ath9k

successivamente digitiamo:

make

sudo -s

make install

make unload

make load

exit

la compilazione / installazione potrebbe richiedere anche alcuni minuti.
Al termine riavviamo ed avremo i nuovi driver Compat Wireless installati.

Home Compat Wireless

  • Tuxino

    Vorrei sapere da chi li ha adoperati se , in merito alle atheros, permettono di impostare la modalità monitor.

    • Ioma Taani

      Per la modalità monitor basta installare aircrack-ng, poi la abiliti con sudo airmon-ng [interfaccia] start e ti abilita l’interfaccia monitor come mon0. Per vedere se il chipset comunque la supporta, basta guardare col comando iw list.

  • Matteo

    Ottimo questo articolo, potrei risolvere i problemi di un notebook Fujitsu-Siemens Amilo A1650G dove il WiFi non va sia con Kubuntu, Linux Mint e Sabayon.

    • a me ha risolto 2 problemi su 2 uno con atheros e sopratutto con la realteck 8187b

  • Alex L.

    Ma sbaglio o non ce neanche una Realtek?

    • c’è la realteck
      lo so per certo dato che ho installato i driver della 8187b i quali finalmente funziono decentemente 🙂

      • Alex L.

        Allora sto sbagliando qualcosa io, sono andato al link che hai postato (http://wireless.kernel.org/en/users/Devices) sono andato in ognuna delle tre sezioni, ho fatto ctrl+f e ho cercato Realtek, ma niente… dici di provare la procedura di installazione anche se non trovo la mia scheda fra le compatibili?

  • ma qualcosa di meglio e più semplice non c’è?
    tipo driver proprietari….
    ubuntu sempre a complicare la vita

    • i driver proprietari per le schede wifi non ci sono su linux molto spesso si usano quelli windows attraverso Ndiswrapper ma vanno da skifo

      • non dico che windows sia il massimo, dico solo che quando vendono un computer, di qualunque marca, dovrebbero dare i driver macchina in un cd. ciao e grazie

        • millalino

          @facebook-100002068692348:disqus: è un po di tempo che è difficile trovare i drivers a corredo della macchina (oramai usano quasi tutti le partizioni di ripristino) però, qualora ci fosse bisogno di trovare i drivers per windows in internet, non è piu un operazione così tanto semplice (come qualche anno fa) perchè o te li rilascia il produttore, o ti chiedono di installare un programma che ti trova i drivers aggiornati dietro un abbonamento di euro 20.
          Poi ovviamente se hai fortuna il driver te lo trova windows e te lo aggiorna dalle proprietà della periferica ( ce la fa 2 volte su 100) quindi, si fa meno fatica con la procedura qui sopra descritta.

          • Fabio

            Quello che dice Claudio sarebbe l’ideale, purtroppo per linux sarebbe abbastanza difficile, xché mentre il kernel Windows cambia solo da versione a versione (ad es. XP, Vista, Seven ed ora 8) e quindi è lui per anni, il kernel linux ha una evoluzione molto più veloce.
            Sarebbe già tanto se i produttori facessero i driver pronti da installare e li mettessero nei loro siti internet, purtroppo solo nvidia, ati e intel mi pare lo facciano con costanza, gli altri ogni tanto qualcosina ma insomma… Invece x Win è tutta un’altra cosa, basta conoscere il produttore e trovi tutto (sempreché non si tratti di hardware particolarmente datato, ma anche lì va spesso meglio che con linux).
            Ciao

          • TopoRuggente

            Molti produttori preferiscono passare le specifiche hardware agli sviluppatori di Linux, non ci smazzano il salario del programmatore e non si ritrovano con le facce torve degli utenti linux riguardo ai driver proprietari.

            Altri invece se ne sbattono allegramente le ….

            Se compri un pc “assemblato” normalmente ti danno a corredo un pacco con i vari cd di installazione.
            Se invece è di marca normalmente hai la partizione di ripristino.

          • millalino

            @ Topo Ruggente: hai detto bene, oramai è anche la via piu facile con la partizione di ripristino ma, bisogna essere fortunati, sperando che l’utente non ti abbia già smadonnato il pc e abbia fatto il backup da tale partizione (che di norma non sa nemmeno che cosa è) quindi, a ben vedere sarebbe piu sicuro avere ancora i cd esterni. Ovviamente tutto ciò è in base a mie esperienze personali.

        • TopoRuggente

          …. e inviarti per posta i cd con gli aggiornamenti non farebbe comodo?

    • Fabio

      1) E chi ti obbliga a usarla? Ubuntu, intendo!
      2) cosa c’è di complicato nel fare copia-incolla dei comandi che Roberto ha scritto qua sopra? Trovare la tua scheda wireless?
      3) a proposito dei driver proprietari, per contribuire puoi cominciare a perdere 5 minuti del tuo tempo scrivendo la seguente mail: “Spett.le (marca della tua scheda wireless) visto che non fate i driver per linux comprerò un pc che non monti una vs. scheda.”
      Ciao

      • siccome a te piace copia ed incolla allora il mondo si deve fermare
        ma quando si evolve linux dalla sua struttura preistorica?
        linux piace solo perchè è gratis, il resto è come il suo comando: “SUDO” e devi sudare,
        ciao

        • Salvatore Colombo

          Madonna santa, un minimo di sforzo no eh? Fa parte della concezione dei sistemi Linux, di tutti i sistemi linux, obbligare l’utente ad avere una maggiore consapevolezza di quello che c’è dietro l’interfaccia grafica. Ovviamente ci sono moltissimi sviluppatori che si sforzano di far funzionare le cose e moltissimi che si sforzano di rendere semplici le soluzione che hanno inventato. A parte questo, linux non è una medicina imposta dal medico: è una possibilità. Se pensi che sia preistorico, se non ti piace sudare, ci sono altri ottimi sistemi operativi, concepiti diversamente, che magari possono fare al caso tuo o più adatti alle tue esigenze.
          Saluti

        • Fabio

          Ma scusa, tu mi dici: “ma qualcosa di meglio e più semplice non c’è? tipo driver proprietari…. ubuntu sempre a complicare la vita” e poi aggiungi “ma quando si evolve linux dalla sua struttura preistorica?”: e cosa vuoi che risponda a uno che non sa di cosa sta parlando? Chiedi i driver proprietari, ma non ci sono, e non x colpa di Ubuntu o di linux (vedi quant’è facile installare i driver proprietari quando ci sono come nel caso di ATI o Nvidia?) ma dei produttori di hardware che non li fanno (appunto x questo si chiamano “proprietari”). Cosa c’entra linux con questo?
          Ripeto, l’unica cosa sensata da fare è che tu scriva al produttore della scheda sul tuo pc e gli chiedi xché non fanno i driver. Altrimenti, se conosci una strada alternativa, dilla che siamo tutti qua ad ascoltarti.
          Ciao

        • TopoRuggente

          Se Linux ti piace perchè e gratis, un consiglio personale, cambia sistema operativo perchè di quello che sta dietro a Linux e a tutto il mondo GNU non hai capito assolutamente nulla, sei più un Windows user.

          La parola free in inglese ha un doppio significato di gratis e di libero.
          “Ho avviato il movimento del software libero per rimpiazzare con software libero rispettoso della libertà, il
          software non libero che controlla l’utente. Con il software libero,
          possiamo almeno avere il controllo su quel che il software fa nei nostri
          computer.” (RMS)

          Proprio per questo ci piace la struttura preistorica, perchè ci piace controllare cosa succede nei nostri computer.

          Guarda che usare Windows non è una vergogna

  • federica

    questi driver possono essere installati sopra quelli che ho già?perchè a me la rete si disconnette ogni 3 minuti e si riconnette dopo un minuto ma è fastidiosissimo

    • si possono essere installati sopra a quelli già di default

  • Stefano Acierno

    ma una volta installati, volendo, si possono aggiornare automaticamente tramite un repository o qualcosa del genere? 🙂

    • si aggiornano sempre da riga di comando non c’è al ppa o repository dedicato a questi driver

  • Ktrl+S

    a proposito di compatibilità. Non c’è nessuna speranza di usare lo scanner HP 4670 sotto linux, vero? 🙁

  • ciao
    all’interno del pc dovrebbero mettere una piccola memoria tipo mini cd con tutti i driver macchina, in modo che qualunque sistema operativo possa funzionare,così anche formattando il disco avrei tutte le periferiche funzionanti.
    preistorico non vuole dire absoleto ma bensì mastodontico e radicato in concetti un po’ superati, tipo un ordine : sistema, programmi, documenti; oppure un pannello di controllo completo senza dover ogni volta, aggiungere un tweak qui od un grub customizer la. comunque ognuno fa ciò che vuole o può.
    grazie

  • Bert Camembert

    Sicuramente sbaglio qualcosa, ma non capisco cosa. Quando do il comando ./scripts/driver-select – it non riesco a trovare i driver che mi servono (rt2800usb e rt73usb). Eppure il pacchetto è il medesimo citato nell’articolo.

  • toketin

    Bella guida, ma ahimè io con l’adattatore Alfa Awus036h e gli sfortunati driver rtl8187 anche con i compat-wireless perdo la connessione se metto in download un file dopo qualche minuto. Sono riuscito ad evitare il problema solo usando ndiswrapper e i driver di WinXp 32 bit su Arch i686 invece su Arch x86_64 ed i driver WinXp 64 mi manda in kernel panic.

    • attualmente ho installato arch da 0 con xfce e non mi da più problemi con rtl8187 senza effettuare nessuna operazione
      rimane il fatto che rtl8187 è una delle peggiori schede wifi per linux (su windows non so se funziona bene o no)
      mi fa un po ridere quando leggo sul netbook la dicitura ubuntu Certified mi è arrivato a casa con ubuntu 10.10 con i ndiswrapper e i driver windows l’altro portatile acer aspire 5754 (venduto con windows) funziona al 100% con tutte le distro linux allora mi chiedo a che serve ubuntu Certified a far ridere i polli?

      • toketin

        Che problemi avevi prima? Cadute di connessione? Comunque installando l’ultima versione 3.6.2 dei compat-wireless una volta che riavvio il sistema non posso montare nessun modulo, mi dà questo errore:

        ERROR: could not insert ‘ath9k’: Invalid argument
        ERROR: could not insert ‘rtl8187’: Invalid argument

        Ora sto provando ad installare il pacchetto “compat-wireless-patched” da Aur.
        Edit: anche con i suddetti compat-wireless da Aur perdo la connessione dopo qualche minuto, da iwconfig vedo salire inesorabilmente il valore “Invalid misc:5”

  • Patrizio

    al momento di digitare
    ./scripts/driver-select – it mi dice che non ho i permessi, che diavolo vuol dire?

  • cagy

    grande dopo 2 giorni di 8 ore di ricerche e tentetivi per il mio hp probook 4740s sono riuscito a fare andare la rete wireless con questa versione

    compat-drivers-3.8-rc7-1-u e mettendo come driver ath9k

    ho una atheros di cui nn c’e scritto il modello e per chi avesse hp con quello che ho scritto si evita due giorni da 10 ore di lavoro per installare i driver!!!!!e cercare in tutti i siti possibili

    criscagy@gmail.com

    by cagy

    chi ha scritto questo post riceve la mia benedizione e di tutti i santi

    tanx forever

  • cagy

    ricordatevi di mettere il nome di driver che appaiono di colore diverso dopo il comando ./scripts/driver-select – it e che quelle contrassegnate con ath sta per atheros dunque se avete la scheda athero se non funziona un driver provatene degli altri che son scritti nella lista

  • Axel

    ho provato a installare i driver per la bradcom 4313 però su make load mi da errore neussina regola per generare load, qualcuno mi può aiutare?

  • Alessandro

    ma il progetto è stato rinominato “compat-drivers”e prosegue su https://backports.wiki.kernel.org/index.php/Main_Page
    download:
    http://www.kernel.org/pub/linux/kernel/projects/backports/stable/
    o
    http://drvbp1.linux-foundation.org/~mcgrof/rel-html/backports/
    e corretto? le istruzioni sono le stesse?
    un dubbio: sui nuovi kernel viene inserito per intero??

  • Samuele Moro

    Ma come faccio a sapere quale driver selezionare?

No more articles