SUSE Studio aggiunge il supporto per Windows Azure

0
96

Abbiamo già parlato nei mesi scorsi di SUSE Studio, il servizio realizzato da Novell con il quale qualsiasi utente più creare, mantenere e condividere una propria distribuzione. Il team di sviluppo di SUSE Studio ha da poco annunciato il supporto per Windows Azure per creare immagini per poi avviare e gestire nel nuovo servizio di cloud computing  targato Microsoft.

Qualsiasi utente potrà quindi con SUSE Studio creare immagini di openSUSE 12.1 o SUSE Linux Enterprise Server 11 SP2 a 64 bit, personalizzarle per poi caricarle ed avviarle su Windows Azure. Una volta creata l’immagine, SUSE Studio automaticamente la invierà al nostro account Windows Azure (non è indicato il tempo previsto per questo passaggio) al termine potremo già operare e avviare la macchina virtuale dal servizio di Microsoft.

Windows Azure offre già le immagini di Ubuntu, e con questo servizio potremo inoltre aggiungere macchine virtuali con openSUSE personalizzate da noi in precedenza. Prima di iniziare il passaggio del file immagine verso Windows Azure, possiamo testare la nostra distribuzione creata direttamente da SUSE Studio, ed una volta testata potremo avviare il passaggio verso il server Microsoft.
In questa pagina troverete l’annuncio ufficiale del nuovo supporti di SUSE Studio, qui sotto il video che ci descrive come integrare la macchina virtuale in Windows Azure.