web analytics

Grive il client di Google Drive ora disponibile anche per Ubuntu

Abbiamo già parlato di Grive, il primo client opensource di Google Drive il quale ci permette ci permette di accedere e sincronizzare le cartelle del nostro account dalla nostra distribuzione, attraverso le Google Document List API. Grive è un’applicazione ancora in fase di sviluppo: per esempio manca ancora la sincronizzazione completa, ma comunque ci permette di caricare o scaricare file nuovi o modificarli, permettendo di accedervi anche offline.
Gli ultimi aggiornamenti per Grive oltre che correggere alcuni bug, permettono anche il caricamento di nuovi file; per ora solo un file per volta.

I colleghi di WebUpd8 hanno da poco realizzato i pacchetti dedicati a Grive ed inseriti nei loro PPA, permettendoci di installarlo con facilità su Ubuntu.

Per installare Grive su Ubuntu 12.04 o 11.04 basta digitare da terminale:

sudo add-apt-repository ppa:nilarimogard/webupd8
sudo apt-get update
sudo apt-get install grive

E confermiamo.
Per la configurazione e l’utilizzo di Grive, basta consultare il nostro articolo dedicato.

Home Grive

Altre storie
linux
[GUIDA] Come convertire i pacchetti Linux con Alien