testoalt

Nato come alternativa a Paint.Net per Linux,  il progetto Pinta ha sempre cercato di offrire un‘editor grafico semplice e intuitivo da proporre di default  al posto di Gimp sopratutto indicandone l’utilizzo per utenti occasionali che cercano sopratutto semplicità e non un’applicazione completa ma difficile da utilizzare. 
Da pochi mesi è arrivata la versione 1.0 Stabile di Pinta la quale molto probabilmente sarà anche l’ultima

Difatti sembra che il progetto non sarà più supportato, difatti l’amministratore del progetto ha indicato su un messaggio sulla mailing list del progetto di non avere più interesse a portare lo sviluppo di Pinta.
Possiamo comunque installare Pinta 1.0 su Ubuntu scaricando i pacchetti da questa pagina, oppure possiamo anche utilizzare la versione portable per Linux scaricabile da questa pagina
  • Daniele Napolitano

    Spero che lo sviluppo sia comunque aperto a chiunque voglia correggere bug o continuare lo sviluppo, il software libero dovrebbe essere anche questo, anche quando l’autore originale smetto lo sviluppo, chiunque ne abbia le capacità può fare nuova vita al progetto.

    Speriamo bene perché era l’unico motivo per tenere Mono sul mio pc.

  • Gianluca

    e poi ci si lamenta della mancanza di programmi, se pure gli sviluppatori abbandonano un progetto…. vabbè c’è sempre gimp che non è poco!! 🙂

  • PintaLover

    Pinta è rinato!!!
    Leggete l’annuncio all’indirizzo http://pinta-project.com/pinta/News.ashx

No more articles