il dito medio puntato contro nVidia da parte di Linus Torvalds

A pochi giorni dalle dichiarazioni poco affettuose contro lo sviluppo di Gnome, il patron del kernel Linux ha attaccato questa volta nVidia per lo scarso supporto verso il sistema operativo opensource.
Linus Torvalds, in questi giorni in Finlandia per ritirare il premio Millennium Technlogy Prize, è stato anche ospite dell’università di Aalto con l’occasione di parlare dell’opensource con alcuni studenti.

In merito ad una domanda sul supporto Linux per le varie GPU, in particolare nVidia, Linus Torvalds ha indicato che proprio Nvidia rilascia driver proprietari “closed-source”; i quali fin’ora si sono riscontrati migliori in confronto ai Catalyst proposti da AMD.
Secondo Linus per la collaborazione con nVidia è una delle peggiori mai avute, mandandola a quel paese con tanto di dito medio in alto, segnalando che l’introduzione di nuovi chip per Android è stato davvero un disastro per il supporto nel kernel Linux. Linus Torvalds vorrebbe che nVidia rilasciasse i driver open per GeForce, Quadro e Tegra; oltre che iniziasse un supporto anche per la tecnologia Optimus che permette di utilizzare il core grafico integrato o della GPU secondo il carico di lavoro.

È giusto ricordare comunque anche il lavoro svolto da Red Hat con il progetto Nouveau, ossia i driver opensource per Nvidia utilizzando il reverse-engineering dei driver proprietari, ed il tutto sta portando molti benefici (in alcuni casi i driver opensource sono migliori dei proprietari). 
Anche AMD comunque sta lavorando per migliorare il supporto delle proprie GPU in Linux, stessa cosa vale anche per Intel.
Arrabbiarsi con nVidia a mio parere non serve, forse bisognerebbe unire le forze puntando sui driver open, piuttosto che aspettare che le aziende rilascino i driver proprietari con un maggior supporto per Linux.

Meglio quindi aspettare nVidia che ti porti i driver proprietari o lavorare per migliorare gli open (che come abbiamo visto possono davvero esser migliori dei proprietari)? Il vostro parere?
Per sostenere lo staff nella creazione di nuovi contenuti
Dona in Bitcoin 1EerWf67XJXj8JGzGtyRruUavkAMstKxTt
  • gd020188

    Ciao.

    Volevo chiederti una cosa riguardo a questa questione dei driver video.
    All’uscita di Ubuntu 12.04 ho cercato di installarlo sul mio Toshiba che monta una nVidia GeForce ma senza successo: inserito il CD Desktop Live di Ubuntu ed eseguito il boot da CD, il caricamento si arresta bloccandosi sui pallini colorati bianchi e arancioni sotto la scritta Ubuntu 12.04 e non va più avanti.

    Ritieni che sia possibile che ciò sia dovuto proprio alla scheda grafica? Se sì, ritieni che con la 12.10 forse risolveranno?

    Grazie.

    • Sortospino

      ho chiesto la stessa cosa ad aprile, è normale, utilizza quelli open, non ti preoccupare funzionano benissimo 😉 almeno ..da me funziona tutto 😀

  • roberto mangherini

    ma ultra lol!

    ha ragione a incazzarsi, e poi red hat nn sta facendo una cosa illegale col reverse engegnering (dopo cappello di paglia, cappello rosso diventerà il miglior pirata di sempre?)? come fai a dire che i driver open sono migliori se non si conosce la scheda su cui si opera meglio di chi l’ha fatta?

    finché i produttori non rilasciano i sorgenti di quei benedetti driver non c’è driver open che tenga, saremo sempre un passo indietro.

  • Ilgard

    Personalmente ho sempre trovato quelli Ati davvero pessimi, ma non ho mai provato quelli nVidia.

    Comunque ultimamente sta sparando a zero contro tutti salvo poi dirsi soddisfatto dai chromebook che sono una boiata stratosferica.

    • Vincenzo Prignano

      Guarda io con i Driver AMD per i sistemi desktop mi trovo bene, funzionano e controllano bene la scheda video.

      • sei uno dei fortunati sono molti che al contrario di te hanno diversi problemi con amd

  • Finalmente qualcuno che dice e fa qualche cosa..il problema è che ALMENO i driver devono essere open dopo che ti pago la skeda videoo!!!!!! Azzooo..mito LINUS hai tutto il mio rispetto sono queste le persone che cambiano il mondo! Poi se esiste un’alternativa OPEN ben venga…

  • ri.p.

    Visto che i tablet con nvidia tegra sono illegali perché in piena violazione della GPL del kernel linux, la linux foundation tra un anno dovrebbe andare da dei giudici in europa ed america e fare causa ad nvidia ed ai vari produttori HW richiedendo il blocco dei prodotti alla dogana, così vedremo se li rilasciano o no i driver open…

    • roberto mangherini

      e se nvidia denuncia redhat per reverse engegnering?

      • ri.p.

        Il reverse engineering a scopo di studio/supporto/compatibilità è espressamente consentito a termini di legge sia dagli USA (DMCA) sia dall’UE:
        http://en.wikipedia.org/wiki/Reverse_engineering#Legality

      • ri.p.

        Il reverse engineering, a scopo di studio/supporto/compatibilità, è
        espressamente consentito a termini di legge sia dagli USA (DMCA) sia
        dall’UE:
        http://en.wikipedia.org/wiki/Reverse_engineering#Legality

      • ri.p.

        Il reverse engineering a scopo di studio/supporto/compatibilità è espressamente consentito a termini di legge sia dagli USA (DMCA) sia dall’UE.

    • andy77

      Perchè violerebbero la gpl? hanno modificato il sorgente del kernel senza darne i sorgenti forse? link?

  • gnumark

    Non credo che insultare sia il sistema giusto per convincere Nvidia a rilasciare i driver open.. mah.. Prima rilascia dichiarazioni d’amore per android, poi si scaglia contro gnome3 e ora insulta nvidia.. Mi sa che ha perso la testa..

    • anni fa odiava anche kde poi invece la lodava e criticava gnome
      poi è passato a gnome e criticava kde
      ora è passato a xfce e critica gnome
      aspetto le prossime critiche verso lxde
      che cono in fase detta coming soon

    • Stoccafisso

      vabè… ragazzi.. 😀 i geni sono lunatici e capricciosi…
      ed ovviamente (Linus=Linux) egogentrico…
      .

  • andrea

    invidia è una azienza, non un associazione di beneficienza, deve competere nel mercato, non gli si può chiedere di rendere pubblico qualcosa che le permette di fare la differenza sulla conocorrenza, anzi ti mandano loro a quel paese.

    (che come abbiamo visto possono davvero esser migliori dei proprietari)?…

    come fai a scrivere ste boiate? dei driver nati dal reverse-engineering, ammesso che tu sappia cosa sia, sono solo una copia approssimativa dei driver originali, cioè è come dire che le librerie di wine sono migliori delle dll di windows.

    • mi sa che non li hai mai provati
      i driver open sopratutto in gnome shell e kde funzionano meglio che non i proprietari
      a dirlo non sono solo io che ormai li uso e installo in giro da oltre un’anno ma anche molti utenti basta leggere i commenti del blog per farti l’idea
      funzionano alla grande con kwin e sopratutto offrono un miglior supporto multimonitor
      non c’è niente a che vedere con wine

      • Concordo con te in toto, tutte le volte che ho istallato i proprietari nvidia su qualsiasi pc lo richiedesse successivamente sono dovuto ritornare a quelli open (che siano reverse-enginneering o no).

      • andrea

        i driver come i chip nvidia sono il top che si può avere per il gaming, magari quelli open vengono sviluppati maggiormente, cosa di cui non ha interesse fare nvidia, e alla fine sono più compatibili, ma di certo non raggiungono le stesse prestazioni, poi non capisco cosa ti serva una geforce che consuma e scalda un botto quando per far girare linux ti basta una intel da 16mb.

        • scienzedellevanghe

          per far girare linux basta una intel, ma magari qualcuno ogni tanto prova a fare qualcosa di diverso su linux rispetto all’andare su internet o farci un server. Personalmente a me i driver vanno benone (anche perché uso openbox senza compositing) ma resta che esistano persone che non riescono a sfruttare l’hardware che hanno comperato, e questo è un peccato anche perché lo sforzo per supportare nvidia c’è

          Poi non so dire perché Linus fosse tanto incazzato, esiste ancora l’hardware non supportato.

      • Rogi

        A proposito di questo vi rimando a un interesante articolo
        http://www.phoronix.com/scan.php?page=article&item=nvidia_june_2012&num=2

    • scienzedellevanghe

      Il che dimostra che i driver rilasciati da Nvidia sono delle schifezze se addirittura col reverse engineering si riesce ad ottenere un risultato paragonabile.

      Driver open renderebbero più semplice lo sviluppo il mantenimenti ed eventuali ottimizzazioni del driver, dubito fortemente che a partire dal driver amd possa rubare segreti dei chip grafici.

  • Stoccafisso

    mi spiace ma non ho mai trovato benificio ad utilizzare i driver Nvidia, anzi sempre avuto problemi e ho dovuto utilizzare quelli raccomandati.
    ho rinunciato da tempo ad aggiornare tali driver, ogni volta, capitava che dovevo ricancellare e rimettere tutto, in quanto, dovuto alla mia poca padronanza, non riuscivo più a far partire il server grafico.

  • Desk

    Premetto che non ho usato mai i driver open, per cui non posso dare opinioni. Però devo dire che i driver proprietari non mi hanno mai lasciato a piedi e mi ci sono trovato sempre abbastanza bene.

    In fin dei conti anche se proprietari, sono comunque, in fatto di schede grafiche, i migliori disponibili per Linux (almeno da un punto di vista prettamente prestazionali con i giochi).

    Comunque sia, ben venga il fatto di riuscire ad avere driver open dalla stessa nVidia.

    P.S. Perché dite che i tablet con tegra sono illegali? In base a cosa?

  • Michele Manforte

    ho usato i driver open e funzionano alla grande!!!!!!

No more articles