web analytics

Rnote, nuova app scritta in Rust & GTK4: prendere nota prego!

rnote
Ultimo aggiornamento:

Rnote è un’app che per ora vi consente di fare uno schizzo o di segnarvi due note al volo ma che ha un gran potenziale. Scritta in Rust e GTK4, l’app è perfetta per chi ha un laptop touchscreen e magari anche una penna touch. Vuole essere un’applicazione semplice ma funzionale per prendere appunti, per disegnare a mano libera o annotare immagini e documenti.

L’app è fatta davvero bene, considerando che è ancora acerba e in sviluppo da pochi mesi. Per chi ama i paragoni potremmo paragonarla a Xournal++ o a Write, sicuramente non c’entra nulla con EverSticky. Ad oggi, queste app sono molto più strutturate e hanno un maggior numero di funzionalità, ma con un po’ di tempo Rnote potrà certamente competere.

Rnote

L’app offre una buona serie di strumenti di base, tra cui un pennarello con diversi stili, una penna, forme varie, la gomma e un paio di strumenti che semplificano la selezione di un’area per spostarla, ridimensionarla o copiarla. Comoda la possibilità di richiedere un foglio infinito, per fare i vostri disegni senza dover ricorrere alla gomma.

Potete anche:

  • passare dalla modalità chiara a quella scura;
  • modificare le dimensioni, la vestibilità e il colore della pagina;
  • passare da uno sfondo all’altro (ad esempio, a righe, a punti, a griglia, a tinta unita);
  • usare i gesti multi-touch per ingrandire/ridurre;

Poiché Rnote è un’app GTK4, sfrutta appieno i nuovi widget e gli elementi dell’interfaccia utente offerti dall’aggiornamento del toolkit:

  • Menu arrotondati
  • Pannelli laterali
  • Pop-over coerenti
  • Animazioni all’interno dell’interfaccia utente

Le mie capacità grafiche sono molto limitate e non riesco a far molto meglio di così:

rnote lffl

Ma c’è anche chi si impegna e il risultato è decisamente migliore:

rnote note

Penso che l’app possa tornare utile agli studenti che devono prendere qualche appunto su slide o file PDF. I file possono essere rapidamente importati in-app e poi esportati a lavoro ultimato:

note pdf rnote

I file possono essere salvati nel formato json .rnote.

Purtroppo manca la possibilità di inserire testo digitando dalla tastiera, ciò rende l’app meno appetibile e penso sia una delle feature più importanti da introdurre. Con un maggior numero di pennelli, di stili, uno strumento di testo e così via, potrebbe diventare qualcosa di veramente potente e utile… non solo per coloro che prendono appunti durante lezioni o seminari, ma anche per i creativi che cercano un’app per disegnare.

Installazione

Nel momento in cui scrivo questo articolo l’ultima versione disponibile è la 0.2.5. Gli sviluppatori sono molto attivi, la primissima release dell’app risale a tre mesi fa. Da allora sono arrivati ben 12 aggiornamenti, con una media di 4 release al mese. Per ulteriori dettagli vi rimando alla pagina GitHub ufficiale del progetto. Potete installare Rnote da Flathub.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.