web analytics

Clapper: vi presento uno dei migliori Video Player del panorama Linux

clapper fullscreen
Ultimo aggiornamento:

Il mondo Linux non è certo a corto di alternative quando si tratta di Video Player. Se non vi piace il video player di default presente sulla vostra distribuzione vi propongo io una valida soluzione: Clapper. Si tratta di un’app GTK progettata in modo superbo, un GNOME media player semplice e moderno che merita la vostra attenzione. VLC è senza dubbio il media player per eccellenza, sia su Linux che su Windows/macOS. In pochi vi si avvicinano in termini di prestazioni, versatilità, affidabilità, funzionalità e posso dirvi che Clapper rientra in quei “pochi”.

Clapper: media player Linux nativo

Clapper è software open source distribuito sotto licenza GPL 3.0. È sviluppato usando GJS e il toolkit GTK 4, lato backend troviamo GStreamer mentre i contenuti video vengono renderizzati con OpenGL. Clapper è compatibile sia con Xorg che con Wayland e supporta VA-API su GPU AMD e Intel.

Clapper non ha una header bar tradizionale o un titolo della finestra. Il controllo del contenuto in riproduzione è permesso grazie ad una sorta di OSD sovrapposto al contenuto video stesso. Questo compare quando l’utente interagisce con l’app (mouse hovering) e scompare quando non è più necessario.

clapper linux media player
Floating mode

Si può scegliere tra tre modalità differenti:

  • Windowed Mode: con una progress bar e controlli a vista
  • Floating Mode: mostra il contenuto video sopra tutte le altre finestre, nasconde i controlli. Perfetta se dovete guardare brevi clip mentre fate altro
  • Fullscreen Mode: gli elementi della UI sono più grandi e l’app è coinvolgente, decisamente la mia modalità preferita
clapper media-player windowed mode
Windowed

Clapper lavora al meglio su GNOME 40: è veloce, reattivo, fa quello che serve senza fronzoli e si integra perfettamente con il sistema. Sicuramente molto meglio dell’app “Video” (aka Totem). Alcune funzionalità:

  • Supporto per MPRIS
  • Shortcut da tastiera
  • Supporto per i sottotitoli
  • Gestisce stream dai network più popolari e supporta YouTube

Cosa manca per migliorare? La stabilità non è ancora al livello di VLC che non crasha letteralmente mai.

Se volete provare Clapper potete procedere con il download da Flathub o scaricare il codice sorgente da GitHub. In alternativa lo sviluppatore mette a disposizione anche questi repo.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

Altre storie
Ubuntu 18.04 Bionic Beaver
Canonical a sorpresa: disponibile Ubuntu 18.04.6 LTS