web analytics
mozilla thunderbird 78

Mozilla Thunderbird 78 è ufficiale: ecco tutte le novità

Una nuova versione di uno tra i client di posta open-source più apprezzati in assoluto è qui. Sto parlando di Mozilla Thunderbird 78 che arriva dopo mesi di lavoro e introduce migliorie, rifiniture e tante piccole novità. L’avrete capito, si tratta di una major release che va ad allineare la versione del client con quella del browser Firefox così come i requisiti minimi per distribuzioni GNU/Linux. Per installarlo, infatti, è necessario avere a bordo GTK 3.14, GNU C Library (glibc) 2.17 e libstdc++ 4.8.1 (o versioni superiori).

Mozilla Thunderbird 78

Gli sviluppatori hanno introdotto vari miglioramenti all’interfaccia utente, in particolare alla barra degli indirizzi e alle schede durante la visualizzazione di siti Web. La scheda Opzioni / Preferenze e la finestra di dialogo Creazione account sono state rinnovate. Inoltre, Thunderbird ora utilizza icone scalabili nell’intera interfaccia per un migliore supporto agli schermi HiDPI. Una novità interessante è il nuovo Hub Account centralizzato, c’è poi una nuova action “Delete”, una nuova voce per la Ricerca globale nel menu dell’app e la possibilità di utilizzare colori personalizzati per le icone del riquadro cartelle.

mozilla thunderbird 78 color
Creazione di un nuovo calendario.

Il Calendario ora integra il componente aggiuntivo (add-on) Lightning, consente agli utenti di visualizzare in anteprima gli eventi nella finestra di dialogo di importazione ICS, rende l’accesso allo spazio di archiviazione asincrono per migliorare le prestazioni e rimuove il supporto per il protocollo di accesso al calendario Web (WCAP). La funzione di chat ha ricevuto il supporto per la messaggistica off-the-record.

C’è una nuova opzione per disabilitare, se la attivate, la funzionalità OpenPGP (che è disabilitata di default in questa release). Miglioramenti anche per la rubrica: i contatti sono ora memorizzati come database SQLite. Ufficiale il supporto per la serie di sistemi operativi Red Hat Enterprise Linux 7.

Sotto il cofano, l’API MailExtension ha ricevuto molta attenzione. Inoltre, Thunderbird 78 non supporta componenti aggiuntivi non riavviabili. L’accelerazione hardware è ora abilitata per impostazione predefinita. Per quanto riguarda la sicurezza, il supporto a TLS 1.0 e a TLS 1.1 è stato disabilitato e Thunderbird ora chiede agli utenti la password dell’account di sistema prima di visualizzare le password salvate. Naturalmente, ci sono anche molte correzioni di bug e miglioramenti lato accessibilità che rendono Thunderbird più stabile, sicuro e affidabile.

Mozilla Thunderbird 78 può essere scaricato dal sito ufficiale: presenti sia la versione a 32 che quella a 64 bit. A breve sarà disponibile anche nei repositories della vostra  distribuzione di riferimento.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

Altre storie
shuttleworth
Shuttleworth fa pace con la community: torna l’Ubuntu Community Council