web analytics

Gaming GNU/Linux: RDR2 nei benchmark il pinguino batte Windows

gnu/linux gaming benchmark

Un recente benchmark, che vede protagonista Proton e Red Dead Redemption 2, evidenzia come l’esperienza su GNU/Linux sia migliore, rispetto allo stesso titolo eseguito su Windows. Ulteriore conferma degli incredibili miglioramenti, in ambito gaming, per il pinguino. Ecco i dettagli.

Gaming e GNU/Linux: il benchmark di RDR2

Windows, per ora, è ancora il miglior sistema operativo per un PC da gaming. Questo, ovviamente, grazie al vasto supporto da parte degli sviluppatori (software e hardware) e al gran numero di giochi disponibili. Tuttavia la situazione su GNU/Linux è in netto miglioramento. Qui su LFFL, infatti, vi abbiamo raccontato di come la realtà gaming sul pinguino sia estremamente florida.

gnu/linux gaming benchmark proton rdr2
Per la realizzazione di questo test comparativo è stato utilizzato Proton. Questo, è un tool basato su un fork di Wine, sviluppato da Valve. Permette, infatti, di abilitare i giochi esclusivi di Windows su Steam on Linux. Per il test è stato utilizzato un computer con la seguente configurazione:

  • Sistema operativo: Arch Linux
  • Risoluzione: 1920×1080
  • Versione di Proton: 5.0-rdr2-3
  • Cpu: Intel Core i7 8700K
  • Memoria: 16GB G.Skill Trident Z 3200 Mhz
  • Scheda video: Radeon Vega 56
  • Scheda madre: Asus Rog Strix Z370-E Gaming
  • Driver utilizzati su Linux: Mesa-git 20.2.0 , amdvlk-2020.Q2.4-1 , amdgpu-pro-20.10
  • Driver utilizzati su Windows: Adrenalin 20.5.1

gnu/linux gaming benchmark proton rdr2
Rilevante l’utilizzo, per il test, di tre diversi pacchetti di driver GPU in Linux. Il benckmark, infatti, è stato effettuato confrontando le prestazioni di ciascuna combinazione hw/sw, con quelle dell’esecuzione del gioco in Windows, con Vulkan e DirectX 12.

gnu/linux gaming benchmark proton rdr2

I risultati

I risultati del benchmark mostrano che RDR2 utilizza l’API Vulkan in esecuzione, più velocemente in Linux, rispetto alle versioni Vulkan o DirectX 12 in Windows 10. Nel gap più ampio, inoltre, c’è una differenza di 10 frame al secondo, con un vantaggio di circa il 14% a favore del pinguino.

Per avere una panoramica completa, e dettagliata, dei risultati ottenuti, vi rimando alla pagina ufficiale caricata sul sito di FlightlessMango.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

Altre storie
softmaker-freeoffice 2021 textmaker
Softmaker annuncia FreeOffice 2021