web analytics
Microsoft Teams

Coronavirus: scuole e università scelgono Microsoft Teams, è disponibile anche per Linux

Il tool di Microsoft è arrivato sul pinguino da pochi mesi

L’ultimo DPCM emanato dal governo ha sancito la chiusura delle scuole e delle università su tutto il territorio nazionale fino al prossimo 3 aprile. La didattica però non si ferma e sono state attivate procedure per l’insegnamento a distanza. Molti istituti hanno deciso di utilizzare Microsoft Teams che, da dicembre, è disponibile anche per Linux. Molti professori lo usano per far lezione o per riunioni in smart working. Anch’io dovrò usarlo questo venerdì perchè la mia università l’ha scelto come strumento per discutere la tesi di laurea a distanza.

Microsoft Teams

microsoft teams
Microsoft Teams sul mio laptop con Ubuntu 19.10.

Teams è una piattaforma basata su cloud in grado di integrare oltre 150 applicazioni, Microsoft e di terze parti, per migliorare la produttività aziendale. Potete chattare, chiamare e videochiamare ma anche organizzare conference call e riunioni. Lo strumento consente la condivisione dello schermo e anche di un intero file oltre a concedere, dietro approvazione, il completo controllo del proprio pc all’interlocutore. Insomma, un nuovo digital workspace in cui, con un’unica interfaccia intuitiva e personalizzabile, si hanno a disposizione tutti gli strumenti necessari per svolgere le proprie attività lavorative. L’obiettivo di Teams è quello di semplificare la comunicazione in ambito lavorativo. Teams, secondo la casa di Redmond, è utilizzato da circa 500.000 aziende nel mondo con un bacino di utenti attivi quotidianamente che supera i 20 milioni.

Microsoft con Teams sfida il più noto Slack, già da tempo disponibile per Linux anche se solo in beta, e tende la mano anche a professionisti e piccole e medie imprese. La piattaforma è infatti utilizzabile anche a costo zero con la possibilità di gestire fino a 300 utenti (caratteristica che permette di venire incontro anche alle esigenze delle attività più strutturate).

Download e versione premium

L’azienda di Redmond ha colto la palla al balzo e ha fatto sapere che, vista la situazione, su scala planetaria, tutti possono attivare 6 mesi di Microsoft Teams a costo zero in versione premium. La “prova” di Microsoft Teams estesa a 6 mesi offre tutte le funzionalità più evolute tra cui lo storage cloud e la possibilità di organizzare meeting online con un massimo di ben 10.000 partecipanti (fare riferimento a questa pagina).

Microsoft Teams per Linux può essere scaricato dal sito ufficiale di Microsoft. Ad oggi è ancora una preview ma in realtà non ho notato particolari differenze tra la versione per Linux e quella per Windows, anzi sono perfettamente uguali. Il pacchetto .deb si installa in pochi secondi dopodiché vi è richiesto l’accesso, o utilizzando le vostre credenziali (vanno bene anche quelle di ateneo se la vs università è convenzionata), oppure è necessario creare un nuovo account.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

Altre storie
lutris
Lutris, un’unica interfaccia per il gaming su GNU/Linux