web analytics
arc gtk theme

Arc GTK Theme non è morto: fork disponibile su GitHub

Da una decina di giorni il tema Arc GTK non è più in sviluppo e necessita di un nuovo mantainer. Mantainer da trovare in fretta perchè con l’arrivo di GNOME 3.36 sono emersi alcuni bug dovuti ad alcune incompatibilità tra la nuova release del desktop environment e il popolare tema. Arc, tema famoso per i suoi bordi trasparenti e l’estetica minimale e pulita, è stato abbandonato da alcuni giorni dai suoi sviluppatori originali e archiviato con due scialbe righe su GitHub.

Da poche ore però qualcuno ha deciso di farsi carico della situazione. Su GitHub è nato un fork di Arc e lo sviluppo riprenderà esattamente da dove è stato lasciato dai precedenti sviluppatori e sono già state registrate le prime Issues.

Lo sviluppatore dietro al fork, noto come Jnsh, intende correggere i bug e aggiornare il tema. Queste le sue parole:

il piano è quello di mantenere aggiornato il tema con nuove versioni del toolkit e dell’ambiente desktop, risolvere problemi preesistenti, migliorare e perfezionare il tema preservando il design originale.

Arc GTK next-gen

arc gtk dark
Arc dark.

Nelle prossime settimane dovrebbe arrivare la prima release “next-gen” con i dovuti fix per le incompatibilità con GNOME 3.36. Fino ad allora potete scaricare e buildare l’ultima versione di Arc da GitHub. Se state usando Arch l’ultima versione di Arch è disponibile in AUR.

Purtroppo l’autore originale del tema non ha dato le chiavi dei repo al nuovo team di sviluppo. Ciò implica che le varie distribuzioni GNU/Linux stanno distribuendo ancora la vecchia versione. La cosa importante è che lo sappiate: il comando apt install arc-theme attualmente va ad installare una versione non più sviluppata.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

Altre storie
zfs sysadmin
[Guida] Sysadmin GNU/Linux: introduzione al file system ZFS – Parte 1