web analytics
mnt reform

MNT Reform, il nuovo laptop modulare completamente open source

Quello di cui vi sto per parlare è più di un semplice laptop. L’MNT Reform è una vera e propria piattaforma modulare.

Il computer può essere modificato e personalizzato in un’ampia varietà di modi diversi. La filosofia è l’opposto rispetto a quella dei laptop modern che hanno spesso RAM saldate, batterie incollate e componenti più o meno misteriosi dappertutto. Reform è l’opposto: invita gli utenti a dare un’occhiata sotto il cofano per poter mettere le mani e cambiare i componenti a piacere.

MNT Reform, le specifiche

MN reformIniziamo col dare uno sguardo alle specifiche tecniche come riportate sul sito ufficiale del produttore:

  • NXP i.MX8M: 4 x 1.5 GHz ARM Cortex-A53 + Cortex-M4F, GC7000 GPU
  • Vivante GC3000 GPU
  • 4GB DDR3 RAM
  • 5x USB2.0 (2 esterne, 3 interne)
  • HDMI
  • MiniPCIe slot
  • mSATA
  • WWAN slot (USB2.0) e SIM-card slot
  • Gigabit Ethernet
  • Bootable Micro SD-Card slot
  • Connettori SPI, I2C, GPIO
  • SGTL5000 soundchip
  • LiFePo4
  • Dimensioni 29cm x 20.3cm x 4.5cm; Weight TBA

Il portatile è pensato per essere periodicamente aggiornato con pezzi nuovi. Tutto, all’interno del case, può essere facilmente smontato e sostituito. Firmware e software sono completamente open source. Il display è un IPS da 12.5”e si appoggia a un bridge DSI to eDP perchè le soluzioni built-in richiedono un firmware closed source. Tutti i driver utilizzati sono supportati nel kernel Linux mainline, il codice sorgente può essere scaricato da qui.

mnt reform laptop

Per proteggere la privacy degli utenti non sono inclusi microfono e webcam: il device non può ascoltare nè vedere. Chiaramente è possibile aggiungere una webcam o un microfono esterni grazie all’elevato numero di porte a disposizione per l’I/O.

Il tutto è arricchito da alcune chicche interessanti come la tastiera meccanica, una trackball al posto del trackpad e un display OLED.

La campagna di crowdfunding

A febbraio sarà lanciata una campagna di crowdfunding su crowdsupply che permetterà di scegliere tra 5 diverse soluzioni:

Reform Laptop – oltre al portatile assemblato sarà presente nella confezione un manuale, il caricabatterie e una custodia protettiva;
Reform Laptop Max – tutto quello che è compreso nel pacchetto precedente con in aggiunta un SSD da 1TB e una scheda Wi-Fi;
Reform DIY Kit – il kit contiene tutti i pezzi necessari per assemblare il vostro laptop (PCBs, SoM, le parti del case, la trackball e la tastiera);
Caseless Reform DIY Kit – è l’opzione precedente priva del case. In questo modo è possibile stamparlo in 3D a un prezzo inferiore e con le personalizzazioni preferite;
Motherboard –in questo caso acquisterete solo la scheda madre, il SoM (System on a Module) e l’alimentatore.

E i prezzi? Non si sa ancora nulla in merito. Stando ai rumors il prezzo del dispositivo, certamente pensato per maker e smanettoni, dovrebbe stare entro i 200$. Purtroppo molti degli elementi utilizzati per crearlo sono piuttosto di nicchia e difficilmente possono essere acquistati all’ingrosso o fabbricati a buon mercato.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

Altre storie
superpaper 2.0 bezel correction
Superpaper 2.0: gestione avanzata dei wallpaper in multi-monitor