web analytics
canonical anbox cloud

Anbox Cloud: la soluzione di Canonical per l’app streaming

Anbox Cloud è una nuova piattaforma sviluppata da Canonical per la distribuzione delle applicazioni Android su vasta scala in modo semplice e sicuro. Siamo ormai abituati al concetto di streaming dei contenuti (Netflix, Disney+) ma anche dei giochi (Google Stadia)… ma l’app streaming?

Il concetto è semplice: un applicazione viene eseguita nel cloud e il suo flusso dati viene poi inviato all’utente finale. Il potere computazionale dei server nel cloud è infinitamente maggiore rispetto a quello dei dispositivi consumer. Questa è l’idea alla base della nuova soluzione di Canonical, potremmo definirla application as a content.

Anbox Cloud

Anbox è il nome del layer di compatibilità sotto licenza open source che permette di eseguire applicazioni Android-based anche sulle distribuzioni Linux. Anbox Cloud si appoggia ad Ubuntu 18.04 LTS e usa i container LXD e ka tecnologia MAAS (Metal as a Service) di Canonical.

La piattaforma è stata ribattezzata “mobile cloud computing platform”. Può essere considerato come una specie di AWS con il workload che viene eseguito su una guest platform Android e non Linux.

In questo modo si va ad ottimizzare l’esperienza utente su ogni dispositivo perchè le operazioni di elaborazione vengono eseguite sull’infrastruttura di Anbox Cloud. Inoltre device con basso potere computazionale potranno eseguire tool complessi. Addirittura sistemi operativi non-Android potranno potenzialmente eseguire app native Android.

Anbox Cloud può gestire una vasta gamma di applicativi e servizi differenti: Cloud gaming, app dedicate al workflow aziendale, software per il testing, etc.

Grazie alle rete 5G e all’edge computing milioni di utenti potranno beneficiare di un ampio parco applicazioni on-demand.

queste le parole di Stephan Fabel, Director of Product presso Canonical.

Anbox Cloud può essere hostato sia su Cloud pubblici che su quelli privati. Canonical ha stretto una partnership con il cloud computing infrastructure provider Packet, in modo da poter offrire delle opzioni di on-premise hosting integrate attraverso Anbox Cloud.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

Altre storie
gnome 40 nuova numerazione
E dopo GNOME 3.38 arriva… GNOME 40: i dettagli sulla prossima release