web analytics
disney+ linux

Disney+: il servizio streaming ora funziona anche su Linux

Disney+ (o Disney Plus) è il nome del servizio di streaming della Disney che ha fatto il suo debutto negli Stati Uniti nel corso dell’anno. Si tratta di un servizio analogo ai vari Netflix, Amazon Prime Video e simili che è da poco compatibile anche con Linux.

Il catalogo prevede contenuti appartenenti a Disney, Marvel, LucasFilm (Star Wars quindi), Pixar e non solo, visto l’accordo siglato tra 21st Century Fox e Disney. Il servizio, attivo da novembre negli Stati Uniti, in Canada e in Olanda ha attirato 10 milioni di utenti solo durante il day one. Arriverà in Italia il prossimo 31 marzo 2020.

Il prezzo negli USA è il seguente:

  • 6,99$ al mese – 4 schermi, 10 dispositivi, 7 profili, 4K Ultra HD, HDR10, Dolby Vision, Dolby Atmos
  • 69,99$ all’anno, circa 5,83$ al mese

Non è ancora stato reso noto il prezzo in Europa.

Disney+ anche su Linux senza workaround

disney+ linux

Mentre i vari competitor come Netflix e Amazon Prime funzionano out of the box anche su Linux, semplicemente lanciandoli dal browser, Disney+ fino a poco tempo fa non funzionava. Erano necessari particolari workaround che prevedevano l’uso di Wine.

I problemi erano legati alle impostazioni del DRM e pare siano stati risolti come confermato da diversi utenti su Twitter e da uno degli ingegneri che cura lo sviluppo del servizio:

Non resta che attendere marzo 2020 per poterlo provare di persona.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

Altre storie
libreoffice
Disponibile LibreOffice 6.4.5, RC1 per LibreOffice 7.0