linux 5.4 linus torvalds

Torvalds annuncia l’arrivo di Linux 5.4 con il supporto per exFAT

Linus Torvalds, attraverso la consueta mailing list, ha annunciato la disponibilità di Linux 5.4. Si tratta di una major release che aggiunge numerose nuove funzionalità, maggiore sicurezza e driver aggiornati per un migliore supporto hardware.

Linux 5.4 è in sviluppo da un paio di mesi durante i quali sono state rilasciate ben 8 RC (Release Candidate). Sono state introdotte alcune interessanti novità, la più significativa consiste nell’arrivo del supporto per il file system exFAT.

Della proposta di Microsoft di inserire exFAT nel kernel Linux ve ne avevo già parlato a fine agosto. exFAT sta per Extended File Allocation Table ed è anche conosciuto come FAT64. Si tratta di un file system introdotto nel 2006 da Microsoft e pensato appositamente per memorie flash e, in generale, per dispositivi di archiviazione dalle dimensioni contenute. Per permettere la compatibilità Linux – exFAT la casa di Redmond ha pubblicato sul suo sito ufficiale tutti i dettagli tecnici del file system. Ben tredici anni dopo la nascita del file system Linux è in grado di riconoscere e rilevare correttamente i drive formattati in exFAT.

Linux 5.4, non solo exFAT

Un’altra grossa novità introdotta in questa versione del kernel è l’implementazione della lockdown feature come Linux Security Module. Questa funzionalità impedisce ad alcune applicazioni di accedere al kernel aggiungendo un ulteriore layer di protezione built-in.

Buone nuove anche per i gamer che hanno una scheda AMD. Linux 5.4 supporta infatti le GPU Radeon Navi 12, le Radeon Navi 14, le Radeon Arcturus e le APU AMD Dali. Inoltre la serie di CPU AMD Ryzen 3000 ha ricevuto un miglior supporto per la gestione della temperatura. Migliorato il load balancing per le CPU AMD EPYC.

Altre caratteristiche degne di nota includono il supporto per le CPU Intel Tiger Lake, supporto per il SoC Qualcomm Snapdragon 855 e per il SoC Intel Lightning Mountain. Introdotto un nuovo driver virtio per la condivisione di file ad alta velocità tra host e guest chiamato virtio-fs e una nuova funzionalità di sicurezza per rilevare la manomissione dei file chiamata fs-verity.

Come per ogni release del kernel è necessario aspettare l’arrivo della prima point release prima che venga considerata una stable release e avvenga il push nei repositories. Se non si vuole attendere è possibile scaricare Linux 5.4 da kernel.org .

Torvalds ha poi annunciato l’apertura della merge window per Linux 5.5.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram e sulla nostra pagina Facebook. Inoltre è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo! Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

Altre storie
linux windows kali undercover
[GUIDA] Trasformare Linux in Windows con l’Undercover Mode di Kali