chrome os 78

Google annuncia Chrome OS 78: ecco le novità per Linux

Google ha annunciato Chrome OS 78, il sistema operativo è in fase di rollout per tutti i dispositivi supportati con una miriade di migliorie e nuove funzionalità tra cui i desktop virtuali.

Negli ultimi mesi ho dedicato ampio spazio a Chrome OS, che come sapete deriva da Gentoo Linux, qui su LFFL in quanto gli sviluppatori hanno introdotto la possibilità di eseguire nel sistema operativo le Linux apps.

Google nelle precedenti release del suo sistema operativo ha iniziato a garantire alle Linux apps l’accesso alle cartelle Android. Big G ha poi implementato il supporto per la segnalazione di ulteriori dati di telemetria da parte dei Chromebook oltre a nuove funzionalità che includono una migliore integrazione nativa di Google Drive, una migliore gestione della memoria, controlli multimediali nativi per il video player e supporto per l’audio focus su CrOS.

Chrome OS 78

chrome os 78
Cliccate sulla GIF per vedere i nuovi virtual desk di Chrome OS.

I desktop virtuali, presenti da anni sulle distro GNU/Linux, sono utili per chi lavora con molte applicazioni attive e deve gestire al meglio lo spazio.

Per aggiungere un nuovo desktop virtuale in Chrome OS, è necessario aprire la schermata multitasking e cliccare sul pulsante dedicato in alto a destra. Naturalmente è possibile spostare le app da una finestra all’altra. Si possono creare fino a 4 work space. Per creare il primo desk virtuale bisogna recarsi in Overview e tappare “New Desk”.

Purtroppo la casa di Mountain View non ha implementato alcuna gesture. Ci sono però scorciatoie da tastiera per una navigazione più immediata:

  • Shift + Ricerca + “=”: crea un nuovo desktop virtuale
  • Ricerca + “]”: permette di passare al prossimo desktop virtuale
  • Shift + Ricerca + “]”: sposta un’app nel prossimo desktop virtuale

Su alcuni Chromebook, inoltre, è stata attivata la funzione Click-to-Call che consente agli utenti Android di cliccare su un numero di telefono e inviarlo rapidamente al proprio smartphone per lanciare una chiamata. Affinchè il tutto funzioni bisogna attivare la funzione di sincronizzazione del browser Chrome (Chrome Sync) sia sul pc che lato smartphone.

Chrome OS 78 riconosce in modo automatico le stampanti compatibili presenti nella propria rete, senza bisogno di configurazioni. Dando semplicemente CTRL+P si riesce a selezionare una stampante e ad avviare la stampa.

chrome os 78 feedbackDal punto di vista dell’interfaccia grafica è stata modificata l’app Files: le informazioni sono state spostate in un’apposita sezione “feedback”.

Migliora anche l’integrazione con Linux. Chrome OS 78 a questo proposito introduce la possibilità di eseguire automaticamente un backup di file e app Linux su storage esterno o sul cloud. Ovviamente è possibile fare un restore del file di backup creato.

La nuova versione del sistema operativo arriverà a tutti i dispositivi compatibili nel corso dei prossimi giorni.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram e sulla nostra pagina Facebook. Inoltre è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo! Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

Altre storie
linux karlitschek
Il fondatore di NextCloud crede ancora nel successo di Linux su desktop