LibreOffice 6.3: disponibile la prima point release

libreoffice 6.3

The Document Foundation ha annunciato l’arrivo della prima point release di LibreOffice 6.3 per tutte le piattaforme supportate. LO 6.3 è stato rilasciato ad agosto e ha introdotto tante novità.

Gli sviluppatori hanno migliorato l’esportazione in PDF e introdotto la possibilità di modificare i documenti. Allo startup, solo una volta al giorno, gli utenti vedranno comparire un “tip of the day”. C’è anche una nuova “what’s new? infobar” che rimanda alle note di rilascio di LibreOffice.

I bookmarks possono essere esportati molto più rapidamente rispetto a LO 6.2 (1.5x) mentre l’apertura di file .odt in Writer può essere più veloce addirittura del 97%. Migliorata sensibilmente l’interoperabilità con i formati proprietari dei file Microsoft Office.

Introdotto il supporto dei template dei documenti DOTX e dei fogli elettronici XLTX, l’importazione dei grafici dalle forme raggruppate drawingML nei file DOCX, l’importazione/esportazione delle SmartArt dai file PPTX (per mantenere la possibilità di modificarle con PowerPoint), e una maggiore compatibilità con le tabelle Pivot XLSX.

LibreOffice 6.3, le novità della prima point release

LibreOffice 6.3.1 è una maintenance update che va a correggere ben 82 bug tra vari componenti quali Writer, Draw, Calc, Math, etc.

Questa release introduce anche un nuovo layer di protezione per gestire quelle situazioni in cui si tenta di lanciare uno script embeddato in un documento. All’utente viene mostrato un warning dialog che lo avvisa del fatto che uno script sta cercando di entrare in esecuzione. Questa feature è stata implementata anche in LibreOffice 6.2.7 rilasciato insieme a LO 6.3.1.

Come spiega Italo Vignoli nell’annuncio, un utente non deve mai consentire l’esecuzione di script a meno che non sia perfettamente a conoscenza di ciò che sta facendo.

Il prossimo step nel ciclo di sviluppo è l’arrivo di LibreOffice 6.3.2, seconda point release attesa per la fine di settembre.

Ricordo infine che la TDF non raccomanda ancora l’uso di LibreOffice 6.3.x in ambienti lavorativi in quanto non è ancora ritenuta una versione stabile. Per le aziende è consigliata l’installazione di LibreOffice 6.2.7, ultima release della serie 6.2.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram e sulla nostra pagina Facebook. Inoltre è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo! Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.