DIRT 4 arriverà su Linux (e macOS) domani 28 Marzo 2019. Dopo il porting di Dirt Rally, dunque, anche Dirt 4 andrà ad ampliare il panorama di videogiochi giocabili su Linux.

DiRT 4 è stato rilasciato inizialmente per PS4 e XBOX One nel Giugno del 2017 e ha ottenuto i complimenti da tutta la stampa specializzata. Il porting, inutile dirlo, è portato avanti dai ragazzi di Feral Interactive.

E’ un titolo solido, concreto e collaudato che punta tutto sulla bontà di un sistema di guida inappuntabile, sulla varietà dei contenuti e su qualche piccola ma interessante novità rispetto ai predecessori.

Dirt 4: da domani anche su Linux

Un titolo veramente per tutti: preferite divertirvi o mettervi alla prova? La prima scelta a cui DiRT 4 ci pone di fronte è la selezione dello stile del gameplay fra “giocatore” e “simulazione”. Nel primo caso la vettura, per quanto potente, segue un comportamento abbastanza prevedibile e consente dunque di utilizzare freno e acceleratore per bilanciare in modo molto preciso la derapata. Nel secondo caso entrano invece in gioco tantissime variabili e la difficoltà cresce esponenzialmente.

DiRT 4 include tante modalità di gioco (Rally, la più ricca, Land Rush, fra truck e dune buggy che corrono nel fango, Rally Cross, il campionato su licenza, e infine Historic Rally). Potrete guidare oltre 50 auto da rally, camion e crosskarts, compresi veicoli famosi come la Ford Fiesta R5 e l’Audi Sport quattro S1 E2. I percorsi di rally sono ambientati ovunque: preferite le polverose strade sterrate Australiane o le piste di ghiaia Americane?

Il gioco può essere pre-ordinato già da ora sul Feral Store. Se già possedete DiRT 4, potrete giocarlo su Steam su Linux e macOS senza alcuna spesa aggiuntiva. Per ulteriori dettagli vi rimando all’annuncio ufficiale da parte di Feral Interactive.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram e sulla nostra pagina Facebook. Inoltre è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo! Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.