Fuchsia OS: le app Android saranno compatibili col nuovo OS di Google

android-fuchsia-hello

Emergono sempre più spesso nuovi dettagli su Fuchsia OS, il nuovo sistema operativo sul quale stanno lavorando gli ingegneri di Google che adopererà un microkernel personalizzato chiamato Zircon. A Novembre è emerso che il Kirin 970, SoC di proprietà di Huawei, è diventata la prima piattaforma mobile per Fuchsia OS. Tale SoC è stato per diversi mesi il più potente prodotto dal brand cinese e lo trovate a bordo di diversi device dell’azienda (P20, P20 Pro, Honor View 10, Honor 10, etc).

Fuchsia sarà utilizzabile su smartphone, tablet ma anche su PC desktop, notebook, convertibili, etc perchè capace di adattarsi automaticamente al dispositivo sul quale è installato.

Fuchsia OS supporterà le app Android

fuchsia os androidFuchsia, in un futuro non troppo lontano, raccoglierà l’eredità di Android ma gli utenti potranno continuare ad usare le proprie app preferite. Come? Grazie a una versione rivista di Android Runtime (ART). Questa scelta appare logica: garantire una continuità d’uso ne favorirebbe l’adozione da parte della stragrande maggioranza delle persone, sancendo un nuovo successo per Google.

Analizzando il contenuto della documentazione è emerso poi che la versione di ART non sarà progettata per funzionare con hardware specifico e le app saranno distribuite usando un formato nuovo (.far), simile ai pacchetti APK. Questa versione modificata di ART sarà installabile su ogni dispositivo in grado di far girare  Fuchsia. Questo significa portare le app di Android anche su PC, oltre che su smartphone e tablet.

sharing-caring-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, inoltre, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.