Android P: ecco tutti i dettagli sulla prossima versione di Android

0
272

Android P, la prossima release del robottino verde, non è ancora stata annunciata da Google. Le informazioni sul suo conto iniziano però ad ammucchiarsi e abbiamo deciso di delineare un primo quadro della situazione.

Innanzitutto, la data di rilascio. Stando a quanto visto con le release precedenti, Android P ha buone probabilità di essere annunciato durante il mese di marzo sotto forma di developer preview per poi essere rilasciato al grande pubblico nel corso dell’estate. Veniamo ora ad una breve carrellata delle novità principali.

Le principali novità di Android P

android pPrivacy

Nelle ultime ore è emerso che gli sviluppatori stanno lavorando per migliorare la privacy. Per farlo impediranno alle app in background di accedere alla fotocamera. Ciò renderà inofessinsivi i malware-spia.

Bluetooth

Con il nuovo sistema operativo i tablet e gli smartphone Android dovrebbero essere in grado di effettuare lo streaming audio su molteplici dispositivi Bluetooth, una cosa attualmente non possibile.

Barra del segnale

Un’altra novità riguarda la barra del segnale. Con Android P ogni operatore sarà in grado di personalizzarla ed adattarla alle prestazioni della propria rete. In altre parole, il vostro smartphone non sarà più un giudice imparziale della potenza del segnale, espressa secondo il proprio criterio standard. Invece, riporterà il valore indicato secondo il criterio di valutazione dell’operatore. Una funzione utile al fine di garantire agli utenti rilevazioni precise da paese a paese.

Stampa via WiFi Direct

Anche se da tempo su Android è disponibile il supporto alla stampa WiFi Direct, tramite app di terze parti, Android P potrebbe aggiungere il supporto nativo. In questo modo basterebbe collegare direttamente lo smartphone alla stampante, grazie anche a una interfaccia di configurazione, e stampare senza la necessità di ricorrere a software terzi.

Conclusioni

Le novità di Android P però non sarebbero tutte qua perché dovrebbe anche supportare gli schermi pieghevoli e gli schermi multipli, migliorare drasticamente la durata della batteria, integrare in modo ancora più profondo Google Assistant e rendere più accattivante il look grafico.

Saranno presenti ben 157 nuove emoji che spaziano fra diverse categorie. Troviamo, ad esempio, emoji riguardanti le emozioni, gli accessori, gli stati d’animo, gli animali e il corpo umano.

Sicuramente questo non è tutto ma solo quanto emerso sino ad ora. Siamo sicuri che ci saranno novità molto più profonde sia grafiche che funzionali. Vi terremo aggiornati.

sharing-caring-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.