Ubuntu 17.10 e i problemi al BIOS: ecco le ultime novità.

29
185
bug ubuntu 18.04 canonical

Vi diamo un aggiornamento sugli ultimi sviluppi circa i problemi al BIOS che affliggono Ubuntu 17.10.

Mercoledì vi abbiamo parlato di un problema grave che va a corrompere l’UEFI di alcuni portatili aventi Ubuntu 17.10 a bordo.

Secondo quanto riportato da più utenti, e successivamente confermato da Canonical, alcuni modelli di portatili prodotti da Lenovo (e in misura minore anche da Acer, Toshiba e anche Dell) si sono ritrovati con l’UEFI corrotto a seguito dell’installazione di Ubuntu 17.10 Artful Aardvark.

Ubuntu 17.10 e i problemi al BIOS: ecco le ultime novità.

ubuntu bios bug

Il bug inizialmente imputato ad Artful Aardvark riguarda in realtà il driver Intel SPI integrato nel kernel 4.13 di Ubuntu; questo driver si occupa di gestire la lettura e la scrittura dalla memoria flash di sistema che ospita l’UEFI. Una configurazione errata del driver sembra aver fatto sì che il kernel andasse a scrivere nella memoria in posizioni non lecite invece di limitarsi a leggerla.

Il problema è presente in alcuni specifici modelli di portatili (trovate una lista nel nostro precedente articolo), ma non tutti gli utenti accusano gli stessi problemi. Tra quelli più frequenti ci sono l’impossibilità di salvare le modifiche apportate alle impostazioni o l’avvio da chiavetta USB.

Come vi avevamo già preventivato l’unica soluzione efficace pare essere la sostituzione della scheda madre. Canonical ha già diramato un aggiornamento del kernel che risolve questo problema e sta lavorando su una nuova versione della ISO di Ubuntu 17.10 che include un kernel con il driver corretto.

Vi terremo aggiornati nel caso ci fossero eventuali sviluppi.

sharing-caring-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.