Microsoft ha rilasciato un importante aggiornamento per Visual Studio Code.

Lanciato nel 2015 da Microsoft Visual Studio Code si è imposto come uno degli editor di codice preferito dalla community degli sviluppatori . Mette a disposizione oltre 3000 estensioni. Offre completamento intelligente del codice, evidenziazione della sintassi, snippets, refactoring e supporto completo per il debugging.

Visual Studio Code 1.14 è una patch molto importante che introduce diverse nuove funzioni e aumenta l’usabilità del tool oltre a correggere una miriade di bug.

Microsoft aggiorna Visual Studio Code, tante novità in vista.

visual studio code 1.14

E’ ora possibile selezionare e copiare testo da più di una pagina del terminale. Introdotta le funzionalità “Select all” per selezionare tutto il testo e MRU che mostra i comandi più usati.

L’indentazione automatica è un’altra feature molto importante che gli sviluppatori hanno introdotto in questo aggiornamento. Ulteriori novità sono attualmente in sviluppo.

Questi sono gli highlight di questa release:

  • Emmet abbreviation enhancements 
  • New Diff review pane
  • Angular debugging recipe
  • Minimap can be set to always show
  • New Debug API
  • Ships with TypeScript 2.4.1
  • Git improvements

Potete scaricare la versione .deb e .rpm direttamente dal sito ufficiale di Microsoft.

Visual Studio Code era già disponibile per Linux anche nella versione Snap. L’installazione può avvenire direttamente dallo Snappy Store di Canonical grazie ad un semplice comando da lanciare nel terminale dell’app. Per farlo dovete dare:

  •  sudo snap install --classic vscode

Questo comando può essere usato per installare Visual Studio Code anche su Ubuntu 14.04 LTS (Trusty Tahr), Ubuntu 16.04 LTS (Xenial Xerus), Ubuntu 16.10 (Yakkety Yak), Ubuntu 17.04 (Zesty Zapus) e in futuro anche su Ubuntu 17.10.

Una volta che Visual Studio Code è stato scaricato e installato potete lanciarlo dal terminale o dalla GUI del vostro desktop environment preferito (Unity, GNOME, KDE, Xfce…etc).

sharing-caring

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

  • jboss

    secondo voi meglio atom o vscode?
    esiste un altro meglio dei 2?

    • Markjn

      Per anni mi sono trovato bene con sublime, sicuramente ottimo editor ma con l’uscita di atom sono migrato istantaneamente, lo trovo un editor molto ben fatto e la cosa notevole è che da la possibilità di installare molti pacchetti per poterlo personalizzare sia esteticamente che operativamente…
      vscode lo trovo molto simile ad atom ma… mentre il passaggio sublime -> atom l’ho sentito poco (shortcuts praticamente simili), il passaggio atom -> vscode e stato più traumatico. Comunque tra i due è impossibile dire quale sia il migliore, dipende da come sei abituato a lavorare.

      • Aster

        Devo provarlo allora questo atom,ho sempre usato i soliti e l’outsider sublime

    • Daniele Capello

      Entrambi ottimi, praticamente si equivalgono su tutto.
      Anche se, nel caso tu facessi uso della JSDoc, magari risulterebbe migliore Atom.
      vscode spesso e volentieri non la supporta pienamente, e durante il completamento del codice può essere fastidioso non avere la documentazione, o in alcuni casi, il completamento stesso è assente.

    • Samael

      Dipende da che ci devi fare.
      Se devi lavorare su Python allora SublimeText + Anaconda batte a mani basse entrambi.

      VSCode diventa pressoché imbattibile se devi lavorare su PowerShell.
      Il plugin PowerShell fornisce IntelliSense con tanto di integrazione con le cmdlet, che mostrano il tipo di dato che ci si aspetta di passare.

  • Mario Anticipo

    Non male vscode. Se ci si potesse personalizzare gli shortcuts da tastiera sarebbe più appetibile. Ora sono su SciTe, ma ci farò un pensierino.

    • Francesco Bedussi

      Si possono personalizzare: File > Preferences > Keyboard shortcuts

      • Mario Anticipo

        Ho visto grazie. Io intendevo un’altra cosa: del tipo schiaccio ALT+A e mi esce â…

    • Daniele Capello

      Si possono cambiare, e MS fornisce già dei layout pre impostati :
      – Visual studio (l’ide, non questo editor)
      – Atom
      – Sublime text
      – Vim (credo)

  • rico

    MicroWhat? Vogliamo trasferire i virus MS su Linux? Ok, la prima breccia è aperta.

    • Markures

      Sei pessimo. Cosa c’entrano i virus con un IDE?

      • Daniele Capello

        Editor di testo, per quanto potente ancora non si avvicina ad un ide.
        Hanno fatto un lavorone con questo editor, ma di strada ancora ne ha da fare per diventare più produttivo.
        Ci si avvicina ad un ide (per Js che è il linguaggio meglio supportato da Vs Code), installando quasi una decina di estensioni, node (e pacchetti grazie ad npm) e un builder, ma senza questi ha grandi limiti.

        • luX0r.reload

          Beh, non so quale sia l’intenzione di MS, ma non è detto che debba essere per forza un IDE. Io lo vedo più come la controparte di Atom, oppure dell’ottimo, anche se non open source, SublimeText.
          Lo sto provando da qualche mese e non è affatto male. Sicuramente ancora inferiore a SublimeText, ma c’è da considerare che è anche molto più giovane.

          • Daniele Capello

            Io ormai lo provo dalla prima versione stabile, e con ogni aggiornamento che non sia solo per bug-fix, diventa sempre più una via di mezzo tra un ide ed un editor di testo. Penso che la loro idea sia quella di un editor potente e flessibile, come IDE producono già Visual Studio , debito vogliano farsi concorrenza interna.
            Comunque attualmente è pari ad Atom tutto sommato, e non manca tanto per portarlo ai livelli di Sublime text.

          • luX0r.reload

            Sono d’accordo. A livello di personalizzazione dell’ambiente però ho ancora alcuni problemi. Tu che lo utilizzi fin dalla prima versione sai come cambiare il font della sidebar? Non riesco ad impostare lo stesso font dell’editor…

          • Daniele Capello

            Ieri dando un’occhiata alle impostazioni non ho trovato questa funzionalità, ma penso sia facilmente modificabile dando una modifica più “profonda” all’editor

          • luX0r.reload

            Si, sulle impostazioni non c’è traccia di questa opzione. Che poi per quanto mi riguarda non dovrebbe essere una opzione. Se io seleziono Terminus come font dell’editor, automaticamente dovrebbe impostarlo anche per la sidebar, che fa parte dell’editor.
            Ho provato anche a cercare qualche file di configurazione/template/stylesheet ma non ho trovato niente riguardo l’opzione che cerco.
            Speriamo nelle prossime release…

          • Dario · 753 a.C. .

            Io non riesco più a staccarmi da text sublime

    • Ansem The Seeker Of Darkness

      E’ incredibile come gli uenti linux riescano a lamentarsi persino di programmi open source ora..

No more articles