Rilasciato Ubuntu 17.04 Zesty Zapus

33
399
zesty-mascot

Dopo una lunga attesa il grande giorno è arrivato: Canonical ha annunciato il rilascio di Zesty Zapus.

Ubuntu 17.04 è stato sviluppato incessantemente durante gli scorsi sei mesi. Il desktop environment a bordo è Unity 7, scelta conservativa da parte di Canonical dettata anche dal fatto che, come sapete, Unity 8 non verrà più sviluppato in futuro. Ubuntu 17.04 si basa sul kernel 4.10, presenti X.Org Server 1.19.3 e Mesa 17.0.3 3D. Queste ultime tecnologie apportano significativi miglioramenti soprattutto in ambito gaming, ecco perchè, soprattutto chi possieda una scheda AMD Radeon, dovrebbe aggiornare a ZZ.

Ubuntu 17.04 non è una versione LTS e verrà pertanto supportato per solo 9 mesi da Canonical, quindi sino a Gennaio 2018.

Ubuntu 17.04 – Zesty Zapus

Abbiamo seguito tutto il ciclo di sviluppo di questa ventiseiesima release di Ubuntu e i nostri lettori più attenti saranno già a conoscenza delle (poche) novità introdotte dagli sviluppatori, eccone un sunto che è valevole per tutti i flavor di Ubuntu 17.04:

  • Assente il supporto alla versione powerpc;
  • Il DNS resolver di default è ora systemd-resolved;
  • Per le nuove installazioni è possibile usare un file di swap al posto di una partizione di swap;
  • LibreOffice 5.3;
  • Supporto alle stampanti che permettono la stampa senza driver specifici;

Per quanto riguarda specificatamente la versione di Canonical:

  • Le applicazioni provenienti da GNOME sono state aggiornate alla versione 3.24, tranne Nautilus 3.20, Terminal (3.20), Evolution (3.22) e Software (3.22);
  • L’applicazione Calendario ha ora la visualizzazione settimanale;
  • gconf viene sostituito da gsettings;

Come aggiornare da Ubuntu 16.10

upgrade-poll zesty zapus

Prima di eseguire un aggiornamento vi conviene effettuare un backup dei dati più importanti. Dopodichè è essenziale installare tutti gli aggiornamenti, aprite il terminale e date:

  • sudo apt update && sudo apt dist-upgrade

Per perfezionare l’aggiornamento potete usare il Software Updater o il terminale. Ubuntu vi notificherà automaticamente una nuova versione disponibile, questo potrebbe però richiedere qualche giorno.

Per un aggiornamento manuale invece dovete dare il seguente comando:

  • sudo do-release-upgrade -d

Al termine delle operazioni riavviate il sistema.

Come aggiornare da Ubuntu 16.04

zz

Per aggiornare da Xenial Xerus le cose sono un tantino più noiose, questo perchè le versioni LTS sono pensate per aggiornarsi solo ad una LTS successiva.

Per ricevere la notifica di un aggiornamento abilitate la ricerca di aggiornamenti non-LTS nel Software Updater. Fatto ciò dovrete prima aggiornare a Ubuntu 16.10 (si, Yakkety Yak) mediante il seguente comando:

  • sudo do-release-upgrade -d

Una volta finito l’aggiornamento e riavviato il sistema eseguite il login e date il seguente comando per installare Zesty Zapus:

  • sudo do-release-upgrade -d

Sicuramente gli aggiornamenti di Ubuntu da una versione all’altra sono, salvo problematiche inattese, perfettamente funzionanti. Scoraggio però gli utenti di Xenial Xerus ad aggiornare a ZZ se non vi fossero motivi particolari in quanto è più probabile che qualcosa possa andare storto.

Qualcuno di voi ha già aggiornato? Come vi trovate con Zesty Zapus?

sharing-caring

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.