GNOME 3.24, disponibile da oggi, porta con sè un buon numero di novità e nuove funzioni, ecco a voi le più interessanti.

GNOME 3.24 è la trentatreesima stable release di questo desktop environment free e open source che ormai ha raggiunto un livello eccellente di usabilità. Come per ogni rilascio sono presenti innumerevoli fix per bug di vario genere e migliorie generali.

Vogliamo però soffermarci sulle nuove funzioni introdotte.

Night Light

gnome-night-light

Night Light, nuova funzione introdotta in GNOME, consiste sostanzialmente in un software pensato per abbattere i disturbi causati dall’eccessiva esposizione a schermi luminosi, prettamente dotati di luce chiara. È proprio quest’ultima la causa del problema: il sonno viene conciliato nel nostro corpo dalla produzione di melatonina, sostanza prodotta da più organi durante le ore notturne che viene esaurita fino al risveglio, quando subentra la luce del sole.

Per tutti i dettagli vi rimandiamo al nostro articolo dedicato a Night Light.

Nuove app

Recipes e Games (rispettivamente ricette e giochi) sono due nuove applicazioni incluse in GNOME 3.24.

Recipes presenta diverse funzioni interessanti:

    • E’ possibile cercare le ricette mediante keyword, categoria, chef o paese;
    • Presenti istruzioni step by step con tanto di fotografie a corredo;
    • E’ possibile aggiungere note alle ricette;
    • E’ possibile inserire le proprie ricette;

Mentre Games è una sorta di music player pensato per i vostri videogame preferiti, vi permette di cercare e lanciare rapidamente tutti i giochi installati sul vostro pc.

Web

gnome 3.24

Web è il browser predefinito in GNOME, spesso gli utenti lo snobbano preferendo browser più noti quali Chrome o Firefox.

Con GNOME 3.24 i devs ci hanno messo tutto il loro impegno per migliorare Web in ogni suo aspetto. I segnalibri ora sono gestiti in maniera assolutamente intuitiva, è facile aggiungerne di nuovi o accedere a quelli esistenti. Migliorata anche la gestione della privacy.

Informazioni meteo nella notifications area

Le informazioni metereologiche sono ora integrate nella notifications area. Non dovrete più usare un estensione/plugin per il meteo perchè penserà a tutto GNOME.

Verrete informati circa le condizioni meteo del luogo in cui vi trovate(pioggia, sole, neve, temperatura), la vostra posizione viene rilevata automaticamente. Se disabilitate il servizio di localizzazione l’app restituirà un messaggio d’errore.

Icone migliorate e supporto per due GPU

icons-gnome-324

Con questa release gli sviluppatori si sono concentrati anche sul design, uno dei pochi punti dolenti di GNOME. Un set di icone in alta risoluzone sono incluse con GNOME 3.24 e il livello di dettaglio è veramente ottimo. Il look è pulito, moderno e finalmente al passo coi tempi.

Ultimo ma non meno importante: GNOME 3.24 supporta pc e laptop con due schede grafiche. Potrete selezionare quale GPU usare quando aprirete un’ applicazione.

sharing-caring-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus. Da oggi, poi, è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo!

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

  • alex

    Ormai Gnome è ben strutturato e definito, quindi lo sviluppo è sempre più di rifinitura e ottimizzazione senza particolari stravolgimenti. Ottima la possibilità di gestire le due schede.
    Poi che piaccia o meno il modello proposto e che ci si trovi ad utilizzarlo come desktop è un’altra questione, ma almeno ha una sua ben precisa identità.

    • Simone

      Io ero un acerrimo nemico di GNOME fino ad un annetto fa o poco più, ora non riesco a farne a meno, Stavo per ricadere nel giro di MAcOS ma GNOME mi ha convinto a rimanere qui, perché una volta che hai messo a punto il tuo DE è imbattibile, intuitivo ed efficace come pochi, il mio lavoro ne ha giovato tantissimo!

      • alex

        io in precedenza usavo KDE, che per carità è un grandissimo progetto con un sacco di belle cose che però per me sono diventate del tutto superflue. Gnome all’opposto è molto essenziale, semplice e diretto nell’uso. Le cose che ha per lo più funzionano senza problemi, ad ogni release vengono agginte poche cose effettivamente utili e con delle idee ben precise.

        Questo senza voler essere una critica a KDE 🙂

        • Kde lo usato anche io in passato, quando avevo iniziato ad usare sistemi Gnu/Linux ma dopo aver conosciuto Gnome non lo usato più. Ad oggi ogni tanto mi capita ancora di provarlo ma non so perché ha sempre un qualcosa che no me lo fa apprezzare in pieno. Anche se lo stile ‘flat’ di plasma mi piace.

          • giuliug

            Smesso di usare anche le h?….ihihih

          • Purtroppo ogni tanto si quando scrivo dal telefonino. Anzi la correzzione automatica a volte fa anche peggio. 😉

          • Simone

            Dimmi che “correzzione” con due Z è voluto e ti becchi il mio voto positivo! 😀

          • L’ upvote te lo do io perché lo hai notato. Adesso per una questione di stile ho messo le virgolette. 🙂

        • Simone

          KDE è indubbiamente l’eleganza fatta DE, bello, lucido e dall’aria rassicurante per chi arriva da Windows. Onestamente io non riesco a tollerare, però, il pannello in basso, e anche a spostarlo in alto tutti i DE (tranne Unity, il mio vecchio amore) si trovano la doppia cornice: finestra massimizzata+pannello: uno spreco enorme di spazio. GNOME invece può integrarlo, come Unity, praticamente come fa MacOS, da cui arrivo, ma è molto, molto più versatile e personalizzabile e con un sacco di features utili già integrate e funzionali (se solo facessero GNOME Mail!), mentre MacOS è diventato una gabbia troppo stretta. Veramente, che il Grande Pinguino abbia in gloria il Team GNOME!

          • altermetax

            Gnome mail esiste, e si chiama evolution

          • Simone

            In realtà stavano sviluppando una vera e propria GNOME Mail integrata nel DE, un po’ come il browser, come Musica, o il visualizzatore di immagini. Ma non se ne sente più parlare 🙁
            Evoklution è ottimo ma ha certi difetti che fatico a farmi andare giù, per ora sto usando Nylas N1.

          • ctretre

            Per email in stile gnome puoi usare il bello ma limitato Geary

          • Simone

            Si, l’ho visto su elementary OS che ho preparato per mia madre, bello e pulito, ma ho bisogno di funzioni più avanzate e che al momento trovo solo su evolution o su Nylas N1. Spero si diano una mossa col client integrato nella Shell, è 3 anni che han presentato le previews!

          • muradreis

            Scusami, come può integrarlo gnome? Sto cercando da tempo una soluzione del genere per digerire la fine di unity e modellare gnome a sua somiglianza.. togliendo per l’appunto l’orrendo doppio finestra massimizzata+pannello.. attraverso un’estensione? Grazie mille

          • Simone

            Allora, con Pixel Saver integri i bottoni finestra massimizzata nel pannello (però occhio che alcuni temi non li digerisce bene e avrai sempre i bottoni adwaita, cmq funziona ed è una estensione must have). Poi con Dash to dock gli fai estendere la dash fino a riempire tutto lo spazio e in questo modo sarà praticamente come Unity. La gestione delle icone però è differente.

          • muradreis

            Grazie davvero, finora avevo provato Maximus Two con pessimi risultati (freeze totale del sistema fino a disinstallazione), mentre ho sempre tenuto la dash to dock nella modalità da te descritta. Problema ancora non risolto in ogni caso, per me. Pochissime finestre mi consentono l’integrazione (addirittura neanche Nautilus), Firefox è una di queste, e soprattutto permane l’orrido “scalino” che differenzia, anche cromaticamente, i due pannelli. E questo anche con temi standard come Adwaita. Potrebbe forse dipendere da Gnome 3.24, che io utilizzo, almeno credo. In ogni caso la soluzione di Unity aveva ahimè ben altra eleganza ed efficacia, in modalità “standard”, senza impazzire con temi o altro

          • Simone

            Eh, lo so, infatti spero davvero che migliorinio col tempo, però per ora rimane più efficace di MacOS nella gestione dello spazio, quindi la miglior alterrnativa ad Unity che è destinata a morire al massimo nel 2021 quando terminarà il supporto a 16.04.

      • Aster

        io non riesco a farmelo piacere

        • alex

          e va benissimo così, se tutto piacesse a tutti vorrebbe dire che non c’è una reale differenza nelle cose.
          Quindi bene che a me Gnome piaccia e a te no, perchè sicuramente sarà l’opposto se parliamo di altri DE 🙂

          • Aster

            non era una critica:)il mondo e bello perche e vario,semplicemente non mi trovo con il panello e l’interfaccia,ci mancherebbe che ci fosse dittatura anche nel open source:)

          • alex

            si tranquillo, avevo capito 🙂

        • Simone

          Beh, chiaramente ognuno ha i propri gusti, a me piaceva Unity mentre la odiavano tutti 😀
          Cmq io mi trovo bene davvero, ho ricostruito quello che mi piaceva dell’interfaccia MacOS X con l’aggiunta di piccoli particolari geniali che gli autori delle estensioni hanno creato. Prendendoci la mano e adattandomi le scorciatoie mi sono trovato il sistema davvero cucito addosso. E in più gestisce benone out of the box gli schermi ad alta densità di pixel.

          • Aster

            A se gestisce bene dpi potrei rifare un pensierino :)io da sempre sul classico xfce ma da una po’ di mesi a parte il problema tearing risolvibili con compton non mi gestiva bene le uscite hdmi displayport e thunderbolt così ora uso cinnamon e budgie

          • Simone

            sugli screens esterni non ti so dire. Sul Santec C37 vado molto bene con la massima risoluzione fin dal primo avvio in live, mentre gli altri DE avevano tutto microscopico, e quando andavo a scalare a volte erano bestemmie come se piovesse!

          • Aster

            Che panello monta?

          • Simone

            2880*1620 16:9

          • Aster

            Bello,posso chiederti visto che ha una scheda WiFi Intel se hai problemi di prestazione e velocità rispetto a Windows quanto usi Linux?

          • Simone

            Guarda, usando la scheda wireless Intel mi pare di non avere problemi, Windows su questa macchina l’ho eliminato da tempo, ma non mi pare di aver riscontrato differenze, però non ho i benchmarks eh…

          • Aster

            capito grazie sara un problema dei miei driver

      • JackPulde

        Scusa la domanda… Ma quale distribuzione linux utilizzi per “sfruttare” al massimo GNOME?

        • Simone

          Fino a dicembre usavo Ubuntu Gnome per il tempo libero e OpenSUSE per il lavoro, ora ho unificato tutto a Ubuntu, ha più rapidamente i plug-in e le applicazioni social ed è comunque granitica (a patto di installare la LTS dopo almeno sei-otto mesi dal rilascio!) GNOME a mio avviso è sfruttabile molto bene sulla maggioranza delle distro, a differenza di KDE, e nel mio caso del resto Canonical sviluppa Unity a partire da una base Gnome e quasi tutti i sw di serie su Ubuntu arrivano direttamente da lì.

          • JackPulde

            Però, ad eccezione della 17.04 (che dovrebbe avere Gnome 3.24 di default), le release di Ubuntu Gnome uscivano sempre con una versione meno recente di Gnome. Usi il PPA esterno? :/

          • Simone

            Si, ho usato lo staging, però ho aspettato questo mese perché così raccoglievo quanti più bugfix possibile, e prima ho fatto delle prove su un muletto (sai com’è, la macchina da lavoro deve essere stabile). La 3.24 cmq non ce l’avrò perché lavoro con la 16.04, ma ci giocherò sul muletto e sulle macchine virtuali, poi l’anno prossimo dovrei averla di default sulla 18.04.

  • Samael

    GNOME Web non è affatto male come browser. Secondo me è troppo sottovalutato.
    Per chi cerca una navigazione pulita e veloce è di sicuro una più che ottima soluzione. L’unica nota dolente a mio avviso è il troppo limitato supporto all’adblocking.
    Per molti utenti creare un file CSV e popolarlo con i filtri voluti è troppo macchinoso, senza contare che l’ultima volta che lo provai non aveva nemmeno il blocco dei singoli elementi di una pagina web.
    E su quest’ultimo punto sarebbe meglio se la funzione venisse integrata attraverso un hiding helper che aiuti gli utenti a generare automaticamente regole con sintassi corretta.

    • alex

      in effetti nemmeno capisco bene di cosa parli, al massimo intuisco quello che hai detto 😀
      Ma Gnome web prevede che l’utente si crei il suo csv o è semplicemente una cosa che si potrebbe fare? e si riesce a creare un csv generico per tutti i siti?

      • Samael

        GNOME Web prevede che tu crei un file csv se vuoi usare la sua funzione di adblock con filtri che vanno oltre il semplice EasyList. Altrimenti navighi normalmente, ma subisci l’advertising.

        La funzione di element hiding serve a rimuovere singoli elementi di una pagina web che non sei riuscito a rimuovere con la lista filtri tradizionale.
        In sostanza è una lista custom che crei tu stesso.
        Pensa per esempio ad un banner che vedi lo stesso, pur avendo uBlock/AdBlock attivo. Con un element hiding helper tu selezioni l’elemento della pagina web e crei una regola apposita che lo faccia scomparire.

        Se usi UBlock clicca sul pulsante con il logo del contagocce e vedi tu stesso. Se usi Adblock c’è un’estensione apposita: Adblock Element Hiding Helper.

        EDIT: Ti allego il wiki di Arch h t t p s : / / wiki . archlinux . org/index . php/GNOME/Web dove ti spiega come fare a creare una tua lista filtri.

        Per quanto riguarda l’altro articolo, l’ho letto e ho letto anche i commenti, ma onestamente non ho più il tempo e la voglia che avevo prima di mettermi in mezzo in certe discussioni che portano troppo tempo per poter essere elaborate in pieno.
        Anche perché sto scrivendo dal laptop aziendale e sono al lavoro, e onestamente ho altre priorità.

        • alex

          grazie, molto chiaro. Tra l’altro credo che non sarebbe nemmeno troppo complicato aggiungere a web un menu contestuale per aggiungere
          l’elemento selezionato in questa lista.

        • alex

          ri-grazie e se non commenti di là fa lo stesso, hai già comunque scritto molto in passato (e mettendo giustificazioni tecniche, al di la che siano del tutte giuste o meno, senza tirare in ballo altre questioni sul giudizio) 🙂

        • Matteo Gatti

          quando hai tempo rispondi di la sam! anch’io sarei curioso di leggere la tua opinione:D

      • alex

        OT: sull’articolo “Arriva l’App Store Canonical per le board Orange Pi” alcuni post su snap su cui mi piacerebbe un tuo intervento, visto che ne hai spesso parlato con cognizione… 🙂

    • Simone

      Concordo, io infatti ho FF sulla dock e lo uso ogni volta che apro volontariamente il browser, perché è oggettivamente migliore, ma l’app predefinita è Gnome Web, quindi quando clicco su un collegamento ad esempio da una mail è quello che uso, per la navigazione veloce “one spot”. Spero che cresca, perché mi sta piacendo sempre di più GNOME, mi ha trattenuto giusto in tempo dal tornare su MacOS!

      • Samael

        Io aspetto l’integrazione con Firefox Sync, che già è cominciata con questa release anche se ancora è una Tech Preview limitata. Una volta completata, GNOME Web potrebbe diventare ancora di più una valida alternativa specialmente per chi come me vuole la cronologia ed i bookmark sempre in sync su Windows, Linux e Android.

        • Concordo con te. L’integrazione con Firefox sync sarà un bel passo avanti e soprattutto sarà comodo, anche io amo avere tutto in sync tra i vari dispositivi.

        • Simone

          Quotone!

  • Simone

    Lo aspetto con trepidazione come un bravo bimbo aspetta Bobbo Natale! 🙂

  • jboss

    non so quale dei 2, fedora 25 o gnome 3.22 scatena i tantissimi problemi, ma questa distribuzione è proprio un aborto peggio della 18!
    Speriamo che gnome 3.24 (gdm) o fedora 26 risolvano tutti questi problemi, altrimenti dovrò ripiegare su debian 9 appena uscirà.

    • jboss

      un consiglio: disabilitate wayland in /etc/gdm/custom.conf decommentando la voce relativa e risolverete il 70% dei problemi:

    • Aster

      molti si lamentano dei lag propio di wayland

      • jboss

        il bello che wayland di fedora 24 va molto meglio, ti conviene disabilitarlo subito

        • Aster

          A me va bene anche su 25 stranamente su un Thinkpad vecchio

          • jboss

            con gli ibm e dell, fedora ha un buon supporto è funziona benissimo (Questione di bios?)

          • Aster

            forse,anche se il mio e fallato senza thinkfan la ventola sta sempre a 4000 rpm

  • Red/

    Leggo: ” GNOME 3.24 supporta pc e laptop con due schede grafiche.” E riguardo Xfce?

    Non mi ero mai posto la questione, ma come utente di xubuntu non si può aggiungere una seconda scheda grafica??

    Non so se più avanti ne avrò bisogno, sto valutando di mettere un terzo monitor. Siccome dalla scheda grafica attuale la terza uscita che mi rimane è una vga iniziavo a chiedermi se per evitare di usarla valeva la pena aggiungere una seconda scheda grafica.

    • Matteo Bonanomi

      Allora, il supporto alla doppia scheda credo sia sacrosanto e rientra nel SO, non tanto nel DE. Probabilmente avranno ottimizzato l’interfaccia, tutto qui. Xfce ha il medesimo supporto. Per quel che ne so io..

  • Teodoro777

    Su quali distro si può già utilizzare?? Sulla mia debian testing non me lo dà ancora come disponibile..

    • Marco Missere

      Per Debian Testing dovrai, anzi, dovremo aspettare un bel po’, perché l’attuale Testing è in fase di freeze.

      • Teodoro777

        In che senso in freeze?? Ricevo ancora molti aggiornamenti ogni giorno..

        • Marco Missere

          Arriverà al punto che non riceverà nuovi pacchetti e verrà rilasciata come Debian 9 Stretch.

No more articles