Pinebook, il notebook low-cost con Allwinner A64

13
372
linux kernel 4.9.1

Il pinebook è un notebook low-cost, leggero, non troppo performante ma sicuramente degno di nota.

Pine64 è l’azienda dietro Pine A64, single-board con SoC Allwinner A64 (Cortex-A53) lanciata diversi mesi fa per circa 15$ con una campagna su Kickstarter. L’ultima novità dell’azienda è un computer portatile che utilizza lo stesso processore e supporta praticamente qualsiasi sistema operativo (Android o Linux) che può girare sul Pine A64.

Le specifiche

pinebook

Il notebook si chiama Pinebook ed è disponibile in due varianti, nessuna delle quali touch: la prima con display IPS da 11.6 pollici HD (1280 x 720 pixel) costa 89 dollari, mentre l’altra con schermo IPS da 14 pollici HD (1280 x 720 pixel) ha un prezzo di 99 dollari.

Queste le specifiche tecniche:

  • SoC – Allwinner A64 quad core ARM Cortex A53 processor @ 1.2 GHz con GPU Mali-400MP2
  • Memoria – 2GB LPDDR3
  • Storage – 16GB eMMC 5.0 flash and micro SD slot fino a 256 GB
  • Display – 11.6″ o 14″ IPS LCD display risol. 1280 x 720 (no touchscreen)
  • Video Output – mini HDMI port
  • Audio – HDMI, 3.5 mm headphone jack, microfono interno e stereo speakers
  • Connettività– WiFi 802.11 b/g/n + Bluetooth 4.0
  • USB – 2x USB 2.0
  • Camera – 1.2 MPx
  • User Input Devices – tastiera QWERTY full size, 5″ touchpad
  • Alimentatore – 5V/3A
  • Batteria – 10,000 mAh LiPo
  • Dimensioni – 352 x 233 x 18 mm
  • Peso– 1.2 kg

Non sono quindi portatili prestanti, adatti ad attività particolarmente pesanti, ma modelli entry-level indicati per l’uso quotidiano e per applicazioni semplici come la lettura della posta, navigazione su Internet, compilazione di fogli di calcolo e di testo, ascolto di musica e poco altro.

La portabilità è sicuramente il più grosso punto a favore di questo prodotto. Però per meno di 100 euro, non si può pretendere di più. Considerando che il Pinebook ha lo stesso processore del Pine A64, dovrebbe poter eseguire qualsiasi distro Linux e versione di Android.

Pinebook non è ancora in vendita, è però possibile registrarsi sul sito ufficiale ed essere avvisati sulla disponibilità.

sharing-caring-1-1-1-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus.

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

[Fonte]