Gli sviluppatori di openSUSE hanno rilasciato ufficialmente openSUSE Leap 42.2.

La seconda major update di openSUSE Leap 42 è stata in sviluppo per 6 mesi ed è ora pronta per essere installata. Ci sono numerose novità e nuove funzioni, molte di esse già presenti su Tumbleweed.

opensuse leap 42.2

Questa nuova release è pensata per gli utenti che cercano la stabilità prima di tutto. openSUSE 42.2 è basata sul kernel Linux 4.4 con supporto a lungo termine (LTS), a bordo troviamo Plasma 5.8, Qt 5.6, Framework 5.26, GNOME 3.20 (peccato non abbiano optato per il nuovo GNOME 3.22!) e il meno popolare LXQt 0.11.0. E’ comunque possibile provare anche i desktop environment Xfce, MATE e Cinnamon.
Presenti inoltre Python 2.7, Ruby 2.1, Perl 5.18, GCC 6.1.1, 5.3.1, and 4.8.5, LLVM/Clang 3.8.0, CMake 3.5, OpenSSL 1.0.2h, OpenSSH 7.2p2, libvirt 2.0 e Glibc 2.22.
Introdotti nuovi package e tecnologie tra cui NFV, NVDIMM (Non-Volatile Dual In-line Memory Module) e OmniPATH.
Potete scaricare openSUSE Leap 42.2 cliccando qui.

sharing-caring-1-1-1-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus.

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

  • Viktor Kopetki

    ho provato opensuse qualche giorno fa’, sperando che una distro “enterprise” fosse ottimizzata per uso aziendale, ma invece non sono riuscito a fare il login in un dominio windows. ci sono riuscito invece con Mint Cinnamon…. mha…

  • opensuse mi ha sempre attratto come distribuzione, ma poi non la uso mai perchè nei benchmark è sempre sensibilmente dietro a tutte le altre distribuzioni.

    • Aster

      devi provarla invece:)lascia stare i benchmark,il tuo hardware e diverso dal mio quello che va bene per te non vuol dire che deve andare bene anche per me:)

      • potrei anche provarla, ma prima di tutto dovrei aspettare il kernel 4.8 (o superiori), il kernel 4.4 è troppo vecchio per il mio hardware, e la mia APU scalda troppo con kernel precedenti al 4.8
        magari in futuro la riproverò pure.

        • Aster

          Importante che hai trovato quello giusto

          • ah si si, uso linux da 9 anni, ormai le distro le ho girate più o meno tutte, quelle che prediligo sono ubuntu e ovviamente la mia preferita ArchLinux

          • Aster

            Si ottima uso un aderivata apricity

        • piero

          una curiositá, visto che come te per motivi di hardware ho bisogno di tenere aggiornato il kernel e visto che recentemente avevo letto che eri su ubuntu, sarei curioso di sapere se utilizzi dei repo particolari, se aggiorni a mano o se usi le versioni non lts.

          • per ora sul notebook con ubuntu ho ubuntu 16.10, inizialmente con ubuntu 16.04 aggiornavo sempre a mano i kernel rc (quelli ancora in fase di sviluppo), ma poi col rilascio del kernel 4.8 mi sono fermato perchè funziona bene come temperature e quindi per adesso non ho voglia di aggiornare ogni settimana per provare una nuova rc del kernel nuovo.
            su ubuntu trovi i kernel gia fatti, basta scaricare i deb e installarli, li trovi su
            kernel. ubuntu. com/~kernel-ppa/mainline/

        • Per avere il kernel aggiornato basta inserire un repo.

  • Lookgl

    Chiedo venia ma non ho ancora capito se sono evergreen o no. Avendo la 42.1 devo riscaricami la iso della 42.2 come avveniva prima con le 11.x-12.x-13.x o fa l’avanzamento di versione da solo?

    • Viktor Kopetki

      lo usi per caso in ambito aziendale con dominio?

      • Lookgl

        No desktop normale.

    • Martinix

      non ho mai provato, ma se cambi i repo da 42.1–>42.2 e poi zypper dup dovrebbe aggiornare alla versione sucessiva

      • Ezio

        Esatto, vanno aggiornati i repo stock, poi zypper dup.

      • Lookgl

        Quello lo avevo fatto passando dalla 12.3 alla 13.1 ed ha funzionato bene. In caso farò così.

  • Ezio

    La sto usando dal giorno del rilascio. Installazione pulita.
    Eccellente sotto tutti gli aspetti, per il momento non riscontro problemi.

    L’unica applicazione che non riesco più a far funzionare è acestream a causa di un errore relativo ad una libreria python, le altre che avevo vanno tutte.

  • Aster

    grande distro tra le migliori

    • Fenix

      Una tua piccola recensione? É davvero lenta come dietro? livello di stabilità può competere con ubuntu?grazie

      • Aster

        allora lo ripresa da poco perche con un thinkpad t420s non si avviava nessuna altro distro tanto meno ubuntu dalla mitica versione 10.4,io uso la versione tumbleweed con cinanmon cioe un po piu sperimentale ma mai avuto problemi,per me opensuse e piu stabile di ubuntu(sono un fan di xubuntu lo uso da 10 anni)a sopresa dopo anni molto piu leggera le ventole non li sento mai,e ha quasi tutti i software e anche i pacchetti online subito pronti per essere installati senza compliare scompattare o darsi da fare con terminale,tutti i software principali rilasciano aggiormaneti e hanno i pacchetti come per ubuntu,direi se la gioca alla pari con fedora nel podio tra le mie preferite

    • Confermo!
      Hanno migliorato ulteriormente la già ottima 42.1

      • Aster

        non vedo l’ora che mi arrivi il nuovo ssd per provarlo sul vecchio portatile

  • L R

    Come posso installare MATE su OpenSuse 42.2 Leap???

No more articles