Dopo aver portato la bash su Windows ecco che oggi la casa di Redmond ha annunciato il rilascio sotto licenza open source (MIT License) di PowerShell che ora è disponibile anche per Linux e macOS.

Windows PowerShell, noto inizialmente come Microsoft Shell o MSH (o col nome in codice Monad) è una shell caratterizzata dall’interfaccia a riga di comando (CLI) e da un linguaggio di scripting, sviluppata da Microsoft. Si basa sulla programmazione a oggetti e sul framework Microsoft .NET. La shell a riga di comando con relativo linguaggio di scripting PowerShell di Microsoft permette di controllare e automatizzare l’amministrazione di un sistema operativo e delle applicazioni eseguite al suo interno.

microsoft logo

Si tratta dell’ennesima mossa che vede Microsoft sempre più aperta verso altri sistemi operativi (molti dei suoi prodotti sono da qualche tempo disponibili per più piattaforme). Jeffrey Snover, technical fellow di Microsoft e responsabile di PowerShell ha spiegato che il core engine e i cmdlet (i comandi di PowerShell) saranno identici per le versioni Windows, Linux e Mac. Alcuni cmdlets che sfruttano funzionalità specifiche di Windows, non saranno disponibili su altre piattaforme e, chiaramente, gli script per Windows dovranno essere modificati per funzionare su Linux e Mac. È già da ora possibile scaricare le versioni Alpha (un .pkg per Mac) e il codice sorgente da GitHub. Per i sistemi Apple è richiesto OS X 10.11 o seguenti.

Ho trovato l’annuncio di Snover ben fatto e meritevole di essere letto. Questo un piccolo estratto in lingua originale:

In the past, Microsoft’s business focus meant that .NET, and thus PowerShell, were only available on Windows. But this is a new Microsoft. […] This new thinking empowered the .NET team to port .NET Core to Linux and that in turn, enabled PowerShell to port to Linux as well. PowerShell on Linux is now designed to enable customers to use the same tools, and the same people, to manage everything from anywhere.

Insomma, parole veramente forti e, a parere di chi scrive, Microsoft si sta muovendo nel modo giusto per rimanere ai vertici del mondo dell’informatica, capendo quelle che sono le esigenze dei propri clienti.

microsoft loves linux

Per gli utenti interessati ad installare PowerShell sulla propria distro Linux il team di Microsoft ha provveduto a rilasciare, sulla pagina GitHub del progetto, gli installer per Ubuntu 16.04, Ubuntu 14.04 e CentOS 7.

Linux ha già a disposizione shell molto potenti, dubito che gli utenti Linux, se non per motivi lavorativi inizino a dilettarsi con questa shell, in ogni caso qui trovate una piccola guida.

powershell

 

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus.

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

 

No more articles