Home Consigliati Intel presenta Euclid: modulo smart per la robotica.

Intel presenta Euclid: modulo smart per la robotica.

0
99
intel euclid

In breve: Intel ha presentato all’IDF 2016 Euclid, un piccolo modulo Realsense completo di batteria e computer perfetto per dotare di vista e scanner 3D gadget e robot.

Si sa, quando si parla di robotica, i grandi produttori di chip sono sempre al centro dell’attenzione e Intel non è certo da meno.

Per facilitare la vita ai maker Intel ha infatti realizzato Euclid, un piccolo modulo Realsense che integra tutto quello che serve per aggiungere sensi e cervello a ogni creazione, dalla più artigianale a quella professionale. Euclid è un pacchettino all in one, fondamentalmente un mini-pc quad-core Atom “farcito” di tanti interessanti sensori, oltre che provvisto di connettività elevata. A bordo troviamo:

  • hotspot WiFi;
  • Bluetooth;
  • GPS;
  • IR;
  • Sensore di prossimità;
  • Sensore di monvimento;
  • Sensore di pressione barometrica;

intel euclid 2

Su questo dispositivo ci gira nativamente Ubuntu 16.04 con l’ultima versione di ROS (Robotic Operating System, una serie di tool per la robotica).

Euclid permette la creazione di una serie di scenari con una interfaccia drag & drop semplice e intuitiva. E’ possibile creare ad esempio uno scenario “segui persona” o uno scenario “rileva ostacoli”, oppure si possono insegnare al motore di “deep learning” integrato una serie di movimenti ai quali far corrispondere poi una azione.

intel euclid 1

Quello che fino ad oggi richiedeva conoscenze di un certo livello con Euclid diventa alla portata di tutti” – spiega uno dei responsabili del progetto – “e vi possiamo assicurare che in pochissimo tempo e con delle competenze non certo avanzate sarà possibile realizzare progetti incredibili”. Euclid ovviamente non funziona “solo” con i robot, perché il modulo può essere utilizzato per realizzare ogni tipo di progetto dove serve un avanzato modulo di Visual Intelligence. Euclid sarà in vendita tra qualche settimana, e se il prezzo non è ancora stato definito ci dicono che sarà assolutamente abbordabile. “Sarebbe bello darlo gratis – le parole del vice presidente della divisione Visual Intelligence di Intel – ma alla fine faremo pagare essenzialmente il costo dei componenti. E sarà una sorpresa per tutti quelli che aspettavano un prodotto così completo, piccolo ma potentissimo.”

L’uscita del prodotto è prevista per il 2017 (non è ancora nota una data precisa), e non ci sono indicazioni di prezzo.

sharing-caring

i ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina Facebook ufficiale, tramite il nostro canale notizie Telegram e la nostra pagina Google Plus.

Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.