In breve: voglio parlarvi di Instagraph, un’applicazione non ufficiale che vi permette di utilizzare Instagram su Ubuntu touch.

Instagram, come la maggior parte di voi saprà, è un social network che permette agli utenti di scattare foto, applicare filtri, e condividerle su numerosi altri servizi social, compresi Facebook, Foursquare, Tumblr e Flickr. Instagram all’inizio presentava la peculiarità del formato fotografico quadrato a cui spesso si aggiungeva, sul bordo superiore e inferiore dell’immagine o su quelli laterali, uno spesso margine bianco e tale caratteristica visiva ricorda vagamente lo storico formato cartaceo Polaroid a sviluppo istantaneo.

Instagram, stando alle recenti parole di Zuckerberg, ha raggiunto la ragguardevole cifra di 500 milioni di utenti unici al mese. Il social network è molto popolare soprattutto fra i più giovani e Instagraph è una nuova app per Ubuntu touch pensata per portare Instagram anche ai possessori di un Ubuntu phone.

Instagraph

instagraph

Instagraph è qualcosa in più di un’app che ‘mostra le foto caricate su Instagram‘. L’applicazione vi permette innanzitutto di scattare e caricare le foto in modo semplice e diretto.

Assomiglia in tutto e per tutto all’applicazione ufficiale per Android e iOS replicandone anche molte funzioni, altre invece sono in sviluppo e arriveranno prossimamente. Vediamo una piccola lista di quello che quest’app puo’ fare:

  • Caricare (upload) le proprie foto;
  • Commentare o mettere un like alle immagini dei vostri amici;
  • Scaricare le fotografie sul vostro telefono;
  • Ricerca mediante username, keyword o hashtag;
  • Vedere le interazioni riguardanti le vostre foto;
  • Guardare i profili dei vostri amici;
  • Seguire i vostri amici e ‘amministrare’ il vostro account.

Da sottolineare che la grossa mancanza che ho trovato per ora rispetto all’applicazione ufficiale è l’assenza del photo editing. Non è possibile modificare le foto (ruotare, aggiustare la luminosità etc) nè tantomeno applicare filtri. Anche la camera in-app è ancora a livello sperimentale ma i developer stanno lavorando per migliorarla ulteriormente. Chiaramente è possibile effettuare l’upload di foto già presenti sul vostro device.

Il problema delle API

Instagraph potrebbe diventare ‘un-functional‘ in ogni momento, infatti l’app è stata costruita usando API non ufficiali, in ogni caso ubito fortemente che questo avvenga. Instagram non mette a disposizione le API per lo sviluppo di questo tipo di app pertanto è possibile che le foto caricate con Instagraph vengano cancellate.

L’alpha arriverà presto

Instagraph, applicazione libera e open-source, è tutt’ora in fase di sviluppo e la prima alpha sarà disponibile sull’Ubuntu store i primi giorni della prossima settimana. Se ci fossero novità vi terremo costantemente aggiornati!

[Fonte]

No more articles