Gli sviluppatori Canonical hanno presentato il nuovo sfondo di default in Ubuntu 15.10 Wily e confermato il Kernel 4.2.

Ubuntu 15.10 Sfondo di default
Mancano ormai pochi giorni al rilascio della Beta di Ubuntu 15.10 Wily Werewolf, versione in fase di sviluppo che poterà con se le principali novità che troveremo incluse nella versione stabile il cui rilascio è previsto per il prossimo 22 Ottobre.
Tra le novità incluse in Ubuntu 15.10 Wily troviamo anche il nuovo sfondo di default, versione che include alcuni ritocchi all’attuale wallpaper di default in Ubuntu 15.04 Vivid come ad esempio un leggero bagliore arancio presente nel lato superiore sinistro dell’immagine. Da notare inoltre l’inserimento di riguardi rettangolari che vanno ad aggiungersi ai vari triangoli già inclusi nello sfondo di default di Ubuntu 15.04.

Oltre al nuovo sfondo di default, in Ubuntu 15.10 Wily è stato confermato il nuovo Kernel Linux 4.2 versione che migliora il supporto per schede grafiche Intel, AMD (con il nuovo driver open AMDGPU) e Nvidia oltre a supportare anche i nuovi processori Intel Skylake,
Ubuntu 15.10 Wily disporrà di svariati aggiornamenti oltre ad alcune ottimizzazioni riguardanti Unity 7 / Compiz e il nuovo Unity 8 e server grafico MIR.

Download Wallpaper Ubuntu 15.10 Wily

  • fra31

    Mi spiace per il team di gnome, l’ui ha molte possibilità di utilizzo ed il gusto è soggettivo, però secondo me gnome shell per come stanno sviluppando la parte grafica è davvero un pugno nell’occhio. Ok che si può customizzare modificando qua e la, però dovrebbero essere loro i primi a curare di più la parte grafica.

    • TopoRuggente

      Preferisco curino il codice e lo stanno facendo alla grande.

      • Simone Dedo

        Sono d’accordo con entrambi. Va bene curare il codice, ma ci vuole anche una buona presentazione.

        Non dico che sia inguardabile, però secondo me potrebbe essere rivisitato.

      • XfceEvangelist

        codice in parte in linguaggio interpretato, con il risultato che sul mio netbook con cpu Atom Gnome Shell è fastidiosissimamente lento. Che grande capolavoro.

    • Stefano La Gattuta

      A me invece piace così com’è, anzi preferivo le icone col grigio, poi sono questioni di gusti

  • ange98

    [flamemode]”Mancano ormai poche settimane all’attesissimo rilascio di GNOME 3.10 versione che includerà moltissime novità che andranno a rendere sempre più stabile e completo l’ambiente desktop del piedone.”
    Tra queste novità possiamo trovare:
    – La possibilità di poter avviare applicazioni;
    – La possibilità di cambiare sfondo
    – La possibilità di cambiare tema.
    Grazie Team GNOME per queste nuovissime features!!! *.* :Q___ [/flamemode]

  • Dea1993

    per ora uso xfcce e mi ci trovo benissimo e sono abituato alla sua leggerezza e reattività gnome shell l’ho provato tempo fa appena era uscito quindi in questo tempo non so che miglioramenti ha avuto sinceramente non mi piace troppo, però magari usandolo potrei avere un parere diverso, voi che ne dite come è messo a consumi di risorse e come fluidità?

    magari quando uscirà e arriverà nei repository stable di archlinux la versione 3.10 la proverò

    • Simone Dedo

      E’ esattamente così: anche io all’inizio con GNOME shell ero un pò spiazzato.

      Prova a fare così: per 1 mese, prova a installare Fedora 19 su un tuo portatile (dà il meglio su un 11.6 fino a un 14 pollici, ma va bene anche il 15.6).

      Dopo averlo installato, c’è una guida che ti illustrerà in che ottica va usato.

      Fai questa prova e magari torni a darci un tuo parere 😉

      • XfceEvangelist

        Scusami ma l’uso del desktop lo decido io e soprattutto decido pure come organizzarmelo (sempre che il tuo DE te lo permetta). Chi meglio di noi stessi e della nostra esperienza personale puo’ decidere sulla nostra produttività e piacere di uso di un desktop? E per Gnome Shell devo pure seguire una guida pure? Ho provato Gnome Shel tempo fa. Mai più. Idem con Unity.

        Il vero successo lo si ottiene quando tutti ne parlano bene e ne sono soddisfatti. Non è sicuramente il caso di G. Shell e Unity.

        • Simone Dedo

          E’ solo una giusta morale la tua dicendo: “L’uso del desktop devo deciderlo io, organizzarmelo io ecc.”

          Ma gli smartphone d esempio, hai potuto organizzartelo tu? No. Tablet? No. L’interfaccia di Windows? No. L’interfaccia di OSX? No.

          Ognuno di questi ha imposto il suo carattere e sta a te valutare se è produttivo o meno (parlare di produttività in una interfaccia grafica mi fa un pò sorridere comunque, visto che alla fine la più spartana delle interfacce grafiche è proprio OSX secondo me, ma alla fine pure lì è questione di abitudine) e GNOME Shell per essere compreso ti aiuta a capire in che modo va preso.

          Ti faccio un esempio per esperienza personale, con la classica interfaccia XFCE simile Windows (che ho usato per anni e che continuo a utilizzare sul mio pc principale) ho sempre usato il mouse, senza nemmeno il sostegno della tastiera per sfogliare file, programmi ecc.

          Con Gnome Shell fare tutto con il mouse è invece del tutto sbagliato, perchè la chiave per poterlo utilizzare sta nell’unire l’uso del mouse alla tastiera ed è lì che GNOME Shell ti spiega come farlo.

          Da quando ormai lo conosco da diversi anni, non dico che non posso farne a meno, ma posso dire senza alcun dubbio che chi disprezza GNOME è più perchè è incapace di valutare qualcosa di nuovo, o si butta in mezzo al coro del “Gnome shell fa schifo”.

          Gnome Shell in poche parole non fa schifo, ha solo un modo diverso di concepire l’interfaccia dalla classica stile Windows, lo si può accettare oppure no, ma dire che fa schifo è esagerato.

          • XfceEvangelist

            Ho provato OSX recentemente e proprio non mi piace, soprattutto per quanto riguarda le gesture sul touchpad (tralascio la loro filosofia con il mouse ad un solo tasto…). Non uso tablet. L’interfaccia dello smartphone (Android) mi va benissimo quella che già cè in quanto lo uso solo per telefonare, instant messaging e poche altre stupidate, di certo con lo smartphone non ci lavoro.

            Ritornando a Gnome Shell, non ho intenzione di imparare nessuna scorciatoia da tastiera perchè le trovo scomode, specialmente se sto usando un netbook con tasti piccoli o sono sul treno con poco spazio per manovrare le braccia/mani.

            All’inizio dicevano che era lo “zero distraction” desktop, le volte che l’ho provato ci ho messo il doppio di tempo e risorse per fare le stesse cose. Inoltre desidero il pannello inferiore con le applicazioni aperte, non so se ora si puo’ attivare. Gnome Shell è scritto in parte con linguaggio interpretato ed è un vero mattone, sul mio netbook con Atom è davvero lento.

            E questo dovrebbe essere un progresso di DE? Piu o meno stessi discorsi per Unity.

            Tralascio il discorso del team Gnome che ha letteralmente rovinato applicazioni con Nautilus e Disks rifacendo la GUI per dispositivi touch ed imponendola anche all’utenza desktop.

            Mi dispiace che l’astronauta ed Gnome sia andati in questa direzione.

  • EnricoD

    io sto da favola con lxde… gnome cosi come unity… proprio non li calcolo

  • Brado

    Uso da sempre Gnome, anche dopo il passaggio alla shell, fino ad ora mi ci sono trovato bene ma mi pare che stiano incominciando veramente ad esagerare con queste continue modifiche grafiche, si fermassero un attimo per qualche versione in merito a questo e curassero di più l’aspetto tema e icone che al momento sono fuori dal mondo, lo dimostra il fatto che la maggior parte degli utenti Gnome tra le prime cose che fa, va a modificare prorpio tema e sopratutto icone, cosa che a chi utilizza win, al dilà delle prime lamentele di rito, non vedo fare, sarebbe meglio!

  • Falegnamino

    Forse dovrebbero iniziare “anche” a curare un pò la personalizzazione:p

  • pntk

    un po ot… ma gnome os quando esce? e poi, secondo voi su quale distro si “gusta” meglio gnome?
    grazie!!!

  • Alessandro Callegari

    Mi sembra che di notizie interessanti dal mondo linux ce ne siano sempre meno. Ci sono siti una volta molto gettonati che ormai non hanno commenti da decine e decine di articoli. Ma cosa è successo? Una volta c’era tante guide, tanti suggerimenti, recensioni, novità….

    • ci sono siti inglesi che non cito, ma comunque è piuttosto famoso, che ha molte più notizie sul mondo linux, quindi chi mastica l’inglese le notizie le può trovare comunque.

      • jboss

        p******x le da anche abbastanza dettagliate

        • si esatto… poi le notizie non mancano mai perchè parla anche di ad esempio versioni di kernel in sviluppo, poi fanno notizia anche per ogni RC rilasciata ecc… e non si limita solo al kernel.
          con questo non voglio sminuire lffl, anzi ha fatto e sta facendo un ottimo lavoro, anche se onestamente mi sembra che negli ultimi mesi, sia un po cambiato il ritmo e i tipi di notizia, ma in fin dei conti è anche comprensibile, non si possono fare guide in eterno, prima o poi finiscono gli argomenti delle guide.
          e poi se ci si aggiunge anche che il tempo libero non è molto è comprensibile qualche calo di notizie, anche se comunque roberto si sta impegnando molto

          • matteo81

            Se posso permettermi ma anche le guide, quelle poche, sono dei semplici copy/paste da altri portali…
            Senza voler fare polemica ma basta raffrontare le news ogni giorno…. le stesse news di lffl le leggo puntualmente paro paro in almeno 3-4 lidi diversi…
            Diciamo che in Italia i siti che approfondiscono davvero non esistono e sono più che altro dei feed rss online….

            Voi credete davvero che quando leggete “un sistema basato su gnu-linux leggero, stabile e veloce” ci sia davvero Roberto che testa la distro di turno?
            Delle volte sembra quasi comico: la news parla di sistema “eccellente, stabile (?) e moderno (in che senso non è dato sapere..) poi magari è la solita distro made in rimastersys fatta da 4 ciavarri…. poi leggi i commenti… “A me crasha X” “A me l’installer si blocca” “il wm soffre di tearing” “da quando l’ho installata soffro di diarrea…” ecc ecc…. poi arriva il sysadmin (aka lo smanettone di professione) che gli dice ” calmo figliulo… bastano pochi passi per risolvere… basta che apri il terminale e digiti apt, grep, pik -2 4 rpm google deb sed yum yam var lib usb 1 2 3 e premi enter….. e quando il terminale ti chiede conferma digita: microzozz……

            Io mi immagino queste cavie da laboratorio con 8-10 ore libere al giorno che passano il tempo a installare e formattare…. poi arrivano e ti dicono “io uso GNU-Linux per le mie esigenze quotidiane (?) e non ho mai avuto un singolo problema… mai un crash…. però scusa, adesso devo andare perchè voglio installare in deca-boot ubuntu 47.10 Pinco Pallino edition per vedere la convergenza e il nuovo sfondo…. rigorosamente senza mir…

            Scusate… mi sono fatto prendere la mano…..:)

          • Maudit

            Dimenticate che questo è un blog, non un sito specializzato come Phoronix.

            Per esperienza, poiché in tempi antichi avevo realizzato un sito dedicato alle avventure grafiche (ed avevo contatti con persone che contribuivano a realizzare recensioni, software house che inviavano a me ed altri i giochi da recensire, accordi con altri siti per scambio di contenuti o circuiti banner…), vi posso dire che gli articoli di approfondimento, quando fatti bene, “costano” decine e decine di ore di lavoro.

            Su un sito a conduzione individuale, tali articoli possono essere delle perle, ma è impossibile che siano la regola quotidiana, a meno che la cosa non diventi un lavoro vero e proprio.
            Nel mio caso, poiché la situazione era diventata opprimente (o vivevo, o lavoravo per il sito) mentre in principio doveva essere solo un hobby, decisi di chiudere la baracca.
            Dato che anche io leggo i siti internazionali, e non solo phoronix, so bene che certi giorni ci sono notizie che potrebbero essere di un certo interesse e magari non vengono riportate qui, tuttavia queste sono scelte editoriali del tutto consone al format di un blog: dove l’autore pubblica e parla di quello che lui ritiene interessante.

          • hai ragione.. se sei da solo, hai 2 strade da intraprendere, una quella di roberto, l’altra è concentrati solo ed esclusivamente sul sito perdere una marea di tempo ogni giorno facendolo diventare un lavoro vero e proprio.
            ovviamente roberto non può essere al livello di altri siti specializzati, ma essendo il suo solo un hobby da svolgere nel tempo libero, non si può pretendere articoli alla phoronix ogni giorno

          • Simone Picciau

            Intervento gradito, almeno da parte mia!

          • michele casari

            mi hai fatto sbellicare… (PS io sono cavia solo un’oretta la sera)

          • be in effetti è vero… e roberto si lascia un po troppo prendere la mano dalla frase “una distro linux veloce e leggera……” praticamente lo si legge in ogni articolo di riguardante una distro linux.

          • Simone

            Nuuuu! voglio testare anche io Ubuntu 47.10! dove l’hai trovata?

          • Simone

            E’ vero, Roberto si smazza un sacco di lavoro per darci questo blog, ovvio che la resa sia altalenante visto che è un hobby e non ci guadagna nulla, anzi. Però se volessimo dargli una mano
            http://www.lffl.org/p/supporta-lffl.html
            e potremo sperare che il nostro amico riesca a dedicare più tempo. Io tutti i miei acquisti su Amazon li faccio già attraverso il link di lffl, a me non costa nulla e spero che almeno qualche € per pagare la banda gli arrivi…

          • non avevo mai notato questa cosa… a saperlo prima avrei anche io usato sempre quel link per gli acquisti su amazon.
            anzi gia che ci sono appena ne ho la possibilità gli farò anche una donazione paypal ora che me lo hai fatto notare

          • Simone

            Io ricordo che gli scrissi incazzaterrimo vedendo pubblicità a mio avviso poco educative tipo i poker online, e mi spiegò la situazione. Da allora i miei acquisti passano da li. Saranno una manciata di € annui, ma se tutti i lettori che usano Amazon facessero così secondo me potrebbe almeno tirare un po’ il fiato.

  • pippo

    siamo diventati “più esperti” e non ci sorprende niente come prima , ormai sappiamo tutto 🙂

  • MGL

    Se prima si descrive il nuovo sfondo, poi le novita’ del kernel, qualche problema forse comincia ad esserci…

    • Marco Persy

      scusa ma questo articolo non l’ha mica scritto Canonical..

    • alex

      Del kernel 4.2 se ne è già parlato tempo fa quando è uscito, cosa c’è da aggiungere?

  • pippo

    ed aggiungo, se pensi che anche Mirocrozzoz..ERIA si ha fatto una sua versione Linux

  • jboss

    sfondi che cambiano ad ogni release wow

  • Maudit

    Ma questa dei quadratoni e rombi è una nuova moda?

    • TopoRuggente

      Me lo stavo chiedendo pure io, oggi ho installato fedora 23b e vai dei triangoloni !!!!

  • ekkekkk

    ma che sfondo meravigliooooooosssssssooooooo!!!!
    Queste si che son grandi passi per il floss……
    Abbatteteli!!!!!!
    PULL!!!
    lol

    • ekkekkk

      e magari PAGANO pure qualcuno per sto sfondo “sfondato” …
      Mavadaviaiciap…

  • nuova release, e da parte degli utenti, non cambia nulla… sempre a lamentarsi del nuovo sfondo.
    sinceramente non mi sa nemmeno così brutto, ma poi questo è il meno, tutti sappiamo cambiarlo, che cosa vi importa se è bello o brutto??

    vi lamentate che magari spendono pure soldi per realizzare questo sfondo… pensate allora a microsoft che ha preso un team apposito per creare il nuovo sfondo di windows 10, un team specializzato che ha fatto tutte le prove con una finestra e una fonte di luce per vedere come si irradiavano i raggi di luce, per relizzare uno sfondo che tra l’altro è carino, ma non è nulla di che secondo me (proprio come quelli di ubuntu, guardabili, ma non memorabili).
    se volete sfondi belli mettete le foto o immgini che piacciono a voi e stop

    • maniuz

      secondo me sto sfondo è pessimo, contando che gli altri mi piacevano. Ad ogni modo sono d’accordo con te, tutti sanno cambiare lo sfondo. Il fatto è che secondo me quello predefinito può essere importante per dare una buona immagine (si parla di estetica) della distro. Infatti quando fanno vedere video vari di presentazione o guide in cui dicono che usano ubuntu, 9 su 10 lo sfondo è quello di default. Quindi per me non ne giova l’opinione a pelle che la gente si fa di ubuntu, tra l’altro poi canonical sta curando molto negli ultimi tempi la grafica (vedi tema, icone ecc…)

      • non che sia bellissimo.. per dire non lo userei mai su xfce, kde o altri DE… ma su unity con i temi di default di ubuntu, secondo me si integra bene.. non dico che sia bellissimo lo sfondo, ma semplicemente che non ci sta male con tutto il sistema ubuntu e unity 7.
        poi ovvio può sempre migliorare ma anche se facessero lo sfondo più bello del mondo spendendo una barca di soldi, ci sarà sempre la gente a cui non piace.

      • mattw

        A me piace quando ci mettono la bestia di turno carino e sensato con il nome della dietro…

  • Capisco tutti i discorsi fatti sotto (anche io ai miei tempi ho gestito un sito di tutorial e mi portava via un sacco di tempo) ma come è possibile scrivere frasi così in un sito che voglio sperare venga reputato serio dall’autore:

    “Tra le novità incluse in Ubuntu 15.10 Wily troviamo anche il nuovo sfondo di default, versione
    che include alcuni ritocchi all’attuale wallpaper di default in Ubuntu
    15.04 Vivid come ad esempio un leggero bagliore arancio presente nel
    lato superiore sinistro dell’immagine. Da notare inoltre l’inserimento
    di riguardi rettangolari che vanno ad aggiungersi ai vari triangoli già
    inclusi nello sfondo di default di Ubuntu 15.04.”

    Capisco che dal fronte ubuntu le novità possano essere poche ma cavolo è uno sfondo, la prima cosa che gli utenti cambiano appena installato un qualsiasi sistema operativo.Senza contare che detto tra noi è anche molto brutto.

    Poi arriviamo al nucleo del sistema operativo quello senza il quale il computer diventa un soprammobile brutto e costoso e scriviamo:

    “Oltre al nuovo sfondo di default, in Ubuntu 15.10 Wily è stato confermato il nuovo Kernel Linux 4.2 versione
    che migliora il supporto per schede grafiche Intel, AMD (con il nuovo
    driver open AMDGPU) e Nvidia oltre a supportare anche i nuovi processori
    Intel Skylake,”

    Da notare che la prima parte della frase è in grassetto, come a specificare che lo sfondo è importante. E cavolo prima il cuore del sistema e poi tutto il resto.
    Scusate lo sfogo ma è abbastanza triste leggere articoli sugli sfondi su siti che si reputano seri

    • EnricoD

      potrebbe essere un ordine di importanza crescente, cosa che ritengo intelligente invece.
      se ti danno una serie di numeri come la ordini? io dal più piccolo al più grande a meno che non sia specificato, così sarà per l’ordine delle notizie che a me pare logico
      Beh, fino a Linux 4.2 è in grassetto in realtà, alcune parti sono evidenziate in rosso essendo presenti collegamenti esterni

      il wallpaper, per molti può sembrare una sottigliezza eppure riflette l’approccio al design usato, la palette di colori, typeface etc etc
      altrimenti non lo aggiornerebbero ogni release, evidentemente una importanza ce l’ha e come
      poi possiamo parlare del fatto che sono modifiche o meno dei precedenti, che il tema è un po retrogrado, ma ti dirò , quelle poche volte che ho provato ubuntu e tenuto per più di un giorno l’ho sempre lasciato perché in effetti si sposa bene con unity e il tema principale (a mio avviso molto bello, e anche la palette molto bella) incluse le icone, il font e altro
      nella descrizione dello stesso poi non ci vedo nulla di male

      vi invito a non fare storie inutili per ogni cosa
      poi non vi lamentate se il n° degli articoli diminuisce , ad un certo punto ad uno gli cadono le braccia per non dire altro

    • mattw

      Vero ma gli sfondi perché non li migliorano..Capisco che la semplicità va bene e che uno sfondo così anonimo non solleva particolari critiche se non un semplice non mi piace.Infatti sto criticando ….hehe vabe ubuntiani un po’ più di fantasia artistica suuuu….
      Per il resto d’accordo con tutto…io ho fatto aggiornamento da appena disponibile dalla 0.4 alla 10 😉

  • CuccuDrillu10

    esiste un repo per installare su Ubuntu 14.04 il kernel 4.2 di ubuntu 15.10?

    • puoi anche usare il tool di lffl per aggiornare il kernel in ubuntu

  • kayashan silverleaf

    Ma è una mia impressione o dal fronte linux pare che sia tutto fermo ?
    Non mi sembra ci siano novità sviluppi ecc. News, non c’è Stallman che manda a cagare grillo, non c’è Linus che fa il dito medio a qualche grande multinazionale, l’astronauta nn ci fa due palle cosi sul suo modo di pensare sul prossimo pc, non sta accadendo nulla? è una mia impressione ?
    Sembrerebbe tutto fermo non è solo questo blog.
    che sta succedendo?

    • tutto fermo?? è appena stato rilasciato wayland 1.9, mir e unity 8 arriveranno nella prossima lts, xorg ormai è bello che morto, ubuntu non ha forza economica a sufficenza per portare avanti unity 7 e 8 insieme quindi ha abbandonato unity 7 per lavorare su unity 8 e infatti si vede che unity è fermo dal 2011 e i temi sono fermi al 2010.

      essendo ubuntu la distro più diffusa… se non innova lei sembra che sia tutto fermo.. in realtà stanno lavorando parecchio a unity 8 che però ancora non abbiamo e quindi a noi sembra tutto fermo.

      poi lato hardware è arrivato amdgpu, c’è in sviluppo vulkan, e amd è al lavoro per supportarlo in linux, inizialmente sarà supportato solo dai driver closed.

      sono in arrivo le steam machine con steamOS…. insomma non mi sembra proprio tutto fermo, forse non si vedono più i grandi cambiamenti in ubuntu come un tempo, ma come ho detto perchè sono al lavoro con unity 8 che è un rifacimento quasi da 0 e al nuovo server grafico mir.
      insomma spero che nel 2016 sti benedetti mir e wayland inizino a diffondersi sempre più e che i driver proprietari inizino a supportarli.
      comunque diciamo che potrebbe sembrare che sia tutto fermo, in realtà no, è solo che stanno arrivando grandi cambiamenti e quindi necessita di un po di tempo.

      ahh dimenticavo di menzionare mesa 11 che ha introdotto il supporto per opengl 4.1, e questa è un’ottima cosa per i driver open source.

      • User Name

        AMDGPU e’ un prodotto AMD, giusto? Magari dal nome puo’ sembrare ovvio, ma…
        Il supporto driver ora com’e’, rispetto a nVidia? Sai rispondere?

        Beh, le API vulkan derivano dalle mantle di AMD, e sostituiranno le OpenGL sul lato multipiattaforma, se non fa un bel lavoro per renderle ottimali, sopratutto sulle sue GPU…

        Forse sbaglio, ma mi pare di aver letto che ubuntu 16.04 LTS manterra’ di default Unity 7…

        • amdgpu è il nuovo kernel driver di amd, compatibile con carrizo e tonga e le future gpu.
          attualmente le performance grafiche di amd in linux sono inferiori rispetto a nvidia.
          vulkan si è il successore di opengl, in poche parole è il concorrente di dx12, e nasce praticamente dalle ceneri di mantle.

          ubuntu 16.04 userà unity7 ma chi vuole potrà scaricare anche la versione con mir e unity 8, quindi di fatto puoi scegliere quello che ti pare.

No more articles