I developer del progetto Q4OS stanno per rilasciare la nuova release 1.1 basata su Debian 8.0 Jessie e Trinity R14.

Q4OS
Q4OS è una distribuzione Linux, basata su Debian, che punta a fornire all’utente un sistema operativo leggero ed intuitivo dall’esperienza utente molto simile a Microsoft Windows. Tutto questo è possibile grazie a Trinity, ambiente desktop che riporta in nuove distribuzioni il buon vecchio KDE 3.5.x con diverse ottimizzazioni che lo rendono più completo e performante. Dopo anni di sviluppo, i developer del progetto Q4OS sono ormai pronti a rilasciare la nuova release 1.1 Stabile, versione che sarà basata su Debian 8.0 Jessie includendo numerose novità a partire dal supporto per UEFI Secure Boot.

Q4OS 1.1 include inoltre la nuova Welcome Screen, tool di configurazione con il quale potremo installare facilmente nuove applicazioni, driver proprietari per le schede grafiche, gestire il menu Kickoff, attivare gli effetti, autologin ecc. Da notare inoltre che Q4OS 1.1 viene rilasciata con Trinity R14 versione stabile che include (tra le altre novità) Compton-TDE, un fork di Compton che aggiunge animazioni, ombre, trasparenze personalizzabili oltre a migliorare le notifiche (per maggiori informazioni).

Q4OS Apps

Per maggiori informazioni su Q4OS 1.1 consiglio di consultare le note di rilascio disponibili in questa pagina.

Home Q4OS

  • Francesco

    Provata ieri su vm (non è live), sembra davvero valida e parecchio più leggera delle varie distro “leggere” tipo lubuntu ecc. pur avendo più funzionalità.

    Inoltre verrà supportata per 5 anni, probabilmente la installerò almeno sul netbook al posto di lubuntu.

    • Giulio Mantovani

      non ti consiglio affatto di farlo, ha KDE 3 come DE, ma i software sono quelli dei repo di debian, quindi non è che se vuoi amarok ti scarica la versione 1.x per KDE 3, ma la versione 2.x per KDE 4 con relative dipendenze, lo so perchè l’ho provata in virtualbox, per questo è discretamente inutile, se avesse dei repo per i programmi nativi di KDE 3 o gnome 2 e poi lasciare in aggiornamento costante solo i programmi fondamentali tipo il browser sarebbe la soluzione, ma avere KDE 3, per usare applicazioni di gnome 3 e kde 4 non ne vedo la necessità.

  • Roberto64

    Davvero una gran novità, se ne sentiva proprio il bisogno….

  • riccardo maestri

    mammamia sembra win xp…quasi quasi la installo sul pc dei miei…

  • Ocelot

    Corro a installarlo sul mio nuovo laptop!!!!

    Ma anche no.

    • Tomoms

      Io invece lo farò appena avrò un momento libero dalle faccende scolastiche.
      Basta recensioni! Voglio toccare con mano questo concentrato di muffa ed essenza d’inutilità.

  • luca ciccotelli

    da neofita di questo mondo linux una “breve” considerazione… ad un anziano vedovo parecchi anni fa avevo installato ubuntu (su un ormai vecchio athlon xp con 1gb di ram) per potersi vedere in tranquillità i pornazzi sui “consueti” siti (data la situazione…) senza beccarsi virus e malware ogni 3 secondi. con windows stava qui un giorno si e uno no… ora l’hd si è danneggiato, l’ho rimpiazzato con un vecchio ide ed ho provato ad installare inizialmente questa distro (e poi molte altre teoricamente pensate per vecchio hardware…). uno dei “problemi” di questa distribuzione (e delle altre) è che hanno il plugin flash di firefox (e di altri browser) abbastanza aggiornato che funziona solo con cpu che supportano sse2… ora mi chiedo che senso ha fare tutte queste versioni “minimali” teoricamente rivolte a vecchi pc se poi basta un qualsiasi video in flash per far crashare il browser (e poi un neofita è capace di capire perchè poi il browser crasha ogni 2 secondi?). l’unica distro che “intelligentemente” ha lasciato una versione vecchia di flash è “antix mx” (bruttarella però come distro…). alla fine ho messo lubuntu, disintallato flash, copiato un vecchio plugin di flash dentro “.mozilla/plugins” e tutti felici e contenti (scattoità degli ameni video a parte). ho perso un sacco di tempo e per un attimo quasi quasi stavo per rimpiangere windows xp. mi sto ritrovando d’accordo con chi reputa questa marea di derivate inutile…

    • Kraig

      Non lo nascondo nemmeno io che qualche anno fa quando iniziai a usare GNU/Linux (Ubuntu), i pornazzi erano “uno dei miei” motivi principali dell’abbandono di Winzozz.

      • Qfwfq

        Ma esistono anche altri motivi per usare Linux?

  • “…che punta a fornire all’utente un sistema operativo leggero…”

    è la frase più letta nelle presentazioni delle varie distro.
    è inutile anche che lo mettono, ormai non è una caratteristica delle distro essere leggeri, è più sensato che scrivono quando la distro è pesante 😀

  • Lentulo

    Ennesima distro utile e ultraleggera!

  • mag1

    Flash non è più supportato da CPU senza SSE quindi non vedi un film sui siti di streaming (illegale!) ma neppure una sessione di e-learning (il mio datore di lavoro si ostiina a farle fare così), quindi c’è da domandarsi perché mantenere in vita un PC del 2003? Perché non ha senso buttare 400 € per un PC solo per poche risapute attività che non necessitano di grandi prestaziono.
    Il problema è l’hardware bloccato e quello reso forzatamente obsoleto da certi software. Aspettate che arrivino i software on the cloud e ne vedremo delle belle su questo aspetto!

No more articles