Vi presentiamo Ubuntu Touch Apps, un nuovo store web non ufficiale che ci consente di installare facilmente nuove app in Ubuntu Phone da browser.

Ubuntu Touch Apps
E’ finalmente disponibile nel mercato il nuovo BQ Aquaris E4.5 Ubuntu Edition, il primo smartphone ad includere di default Ubuntu Phone il nuovo sistema operativo mobile di Canonical basato su Unity 8 e il nuovo server grafico Mir. Dal Software Center di Ubuntu Phone sono già disponibili diverse applicazioni dedicate che possiamo installare facilmente da device mobile, in alternativa possiamo anche testarle sul nostro pc grazie ad un semplice script denominato applist tool (per maggiori informazioni). Inoltre è disponibile anche il nuovo store non ufficiale denominato Ubuntu Touch Apps, un progetto open source che ci consente di installare le applicazioni preferite in Ubuntu Phone direttamente da browser.

Ubuntu Touch Apps consente all’utente di poter accedere via web all’elenco delle varie applicazioni disponibili per Ubuntu Phone grazie ad un’intuitiva interfaccia grafica. Possiamo effettuare ricerche mirate delle applicazioni disponibili, elencarle per categoria ecc, inoltre è possibile installare direttamente le app con un click da browser oppure scaricarne il pacchetto.

Ubuntu Touch Apps

Ubuntu Touch Apps è uno store via web che punta ad offrire caratteristiche simili al famoso Google Play Store. Attualmente è un progetto ancora in fase di sviluppo e supportato solo da Unity 8 (e non l’attuale versione stabile 7.x).

Home Ubuntu Touch Apps

  • Enrico Rossignolo

    Se è abbastanza resistente agli urti e minimamente alla pioggia è mio!
    Anzi è meglio che veda prima com’è la concorrenza

  • TopoRuggente

    Preparano il “benvenuto” per i-watch?

  • andrea silv

    apperò bella notizia questa… e brava sony… però che significa orologio opensource? cioè renderanno libero il sorgente dei driver della componentistica ???

  • andrea silv

    comunque con quello schermo piccolino ci fai poco… bisognerebbe spingere verso quelli flessibili e più ampi che avviluppano il polso..

  • LelixSuper

    Me intriga molto questa notizia 😉

  • speriamo venga fuori qualcosa di buono >_<

  • anēr89

    Ma il BQ Aquaris E4.5 verrà aggiornato alla versione definitiva di Ubuntu Touch prevista per Aprile 2016?

    • Andrea Biolo

      Non c’è niente di certo ovviamente, ma da quello che ho capito gli aggiornamenti di sistema verranno forniti da canonical (e non dai produttori) e quindi continuerà a ricevere aggiornamenti

      • buntista

        In questo caso lo prendo al volo…domani c’è una flash sale.

    • Leonardo Rava

      Si, sicuramente verrà aggiornato questo aprile alla 15.04, ad ottobre alla 15.10 per poi arrivare all’ aprile 2016 alla 16.04 lts
      Penso in oltre che il supporto vada avanti ancora fino che l’ hardware soddisferà i requisiti minimi.
      Spero di essere stato utile!!!

      • anēr89

        Ottimo se scende di prezzo ci faccio un pensierino 🙂 Ovviamente per me il suo prezzo e’ sui 100 euro, come per il motorola moto e.

    • Daniele

      Secondo me BQ:Canonical=Nexus:Google

  • kernele

    fossi in quelli di canolical, mollerei il reparto pc per dedicarmi completamente al mobile. magari ci stanno anche pensando.
    potrebbero avere un miglior futuro.

    • JackPulde

      Ma se hanno ancora la maggioranza degli utenti linux… tra l’altro sempre più aziende stanno scegliendo Ubuntu server… e dovrebbero abbandonare il “reparto” pc O.O!?

      Se ti riferivi alle poche novità che stanno avendo le distribuzioni sul pc, devi attendere che finiscano per bene la base di Unity 8 e Mir su smartphone e tablet.. Poi penseranno a ridefinire quella per il desktop..

      • kernele

        il problema è che non hanno la maggioranza degli utenti pc, e neanche la minoranza, in mano ad apple.

        pensavo a una questione di numeri; dubito che abbiano tanta forza lavoro per mandare avanti tutta la baracca.
        personalmente ci vedrei più profitto nel settore mobile.

        • TopoRuggente

          Temo sia esattamente l’opposto.
          Hai idea di quante “licenze” per cellulare devi vendere per guadagnare la stessa cifra di un contratto di manutenzione di una server farm !!!

          • ZaccariaF

            Sì circa 50000… Al mese!
            Come non quotarti, certa gente non sa davvero di cosa parla.

          • michele casari

            50.000 (euro o dollari) per il supporto lato server?

          • ZaccariaF

            Sì e No, mi ricordavo di un’ articolo ,di quale giornale di informazione finanziaria ora mi sfugge il nome, che parlava di come è altamente incoveniente sviluppare o licenziare alcunché su mobile(rendendolo un giocattolo per aziende too big to fail) e fosse invece molto generoso il rapporto costi/ricavi di fornire assistenza per server farm, la media che proponevano, esagerando, era che dovevi vendere 50.000 licenze per mobile di prezzo medio, app o sistema operativo che sia per raggiungere i ricavi di una gestione di una piccola server farm…
            Ad ogni buon conto, Ubuntu sta bene dove stà.

          • kernele

            pensavo ad un ecosistema alla apple, magari guadagnarci anche sull’hardware.
            magari, in futuro, qualche soldo potrebbe arrivare anche da uno store ben fornito.

            personalmente potrei mollare IOS per windows phone, ma non per android.
            sicuramente mollerei entrambi per un device con ubuntu.

            non ho idea dei numeri £€$ lato server che ha ubuntu.

          • TopoRuggente

            Sullo store ti do ragione, sull’HW dubito, i margini dei produttori non sono certo altissimi.

            Solo che il successo dello store dipende dalla diffusione del SO.

        • ZaccariaF

          pensavo a una questione di numeri; dubito che abbiano tanta forza lavoro per mandare avanti tutta la baracca.
          personalmente ci vedrei più profitto nel settore mobile.

          Dimmi che non pensi cosa hai scritto e che stai trollando…

          • grade

            (relatively succesful) troll confirmed.

    • ale

      Nel campo mobile è impossibile fare successo, come pensano di competere con Android, IOS e windows phone, impossibile, almeno nel campo PC si ricavano una fetta di utenza che seppur piccola c’è, e poi dovrebbero investire nel campo server e tanto

      • kernele

        io penso che nel campo mobile si possano aggiudicare una piccola fetta di mercato, e questa portare in cassa soldini veri.
        d’accordo su campo server. il grosso del guadagno, credo che per loro sia lì.

        • ale

          In campo mobile conta solo il numero di applicazioni, e dubito che in 2 secondi riescano a crearsi un parco applicazioni pare alle altre grandi case… cioè non ci riesce microsoft con WP a fare successo, figurarti se ci riesce ubuntu…

        • Sim One

          Infatti adesso il mobile è un investimento per loro.
          A breve non credo dia grossi riscontri per cui mollare tutto il resto subito vorrebbe dire perdere i sicuri introiti su cui possono contare adesso.
          Il futuro non si sa. Anziché mollare tutto per il mobile potrebbero pensare di ingrandirsi, espandersi.
          O forse no e come dici tu faranno questo passo.
          Secondo me prima di due anni è difficile trarre conclusioni.

    • ma che stai a di??
      canonical deve pensare solo al mobile?? ma se è la distro linux più usata al mondo ed è tra le distro più usate in ambito server (cifra che nell’ambito server sta crescendo), inoltre ubuntu mobile è appena nato e non si sa che futuro avrà (se lo avrà) e tu pretendi che canonical si concentri solo ed esclusivamente in un mercato dominato da google e apple dove anche microsoft ha fatto fatica ad immettersi e c’ha messo pure diversi anni a diventare qualcosa in ambito mobile…
      e poi credi pure che canonical ci stia anche solo lontanamente pensando a tutto questo??
      e poi abbandonare ora che ha preso accordi con la cina… forse non hai capito l’importanza di canonical nell’ecosistema linux, pensa se canonical uscisse fuori, tutte le ubuntu e le sue derivate sparirebbero… eh si sa, monaco usa una distro derivata da ubuntu LTS, la cina usa una derivata di ubuntu, ecc….
      e poi vuoi mettere i guadagni che si possono fare per i contratti per l’assistenza di ubuntu server con eventuali possibili guadagni che potrebbero arrivare con il mobile??
      stiamo parlando di guadagni concreti che ha attualmente canonical contro possibili dubbi guadagni che potrebbe avere ubuntu mobile.

      poi tranquillo che se canonical ancora oggi esiste, vuol dire che di soldi ne fa parecchi, altrimenti un’azienda non è che punta su linux e l’opensource per sport o per passione… canonical è un’azienda prima di tutto, come redhat, non è una qualunque comunità opensource che fa tutto questo per passione e ideologia…. magari lo faranno anche per ideologia, ma fidati che più che altro lo fanno per soldi, infatti se canonical non puntava sull’opensource non credo sarebbe mai riuscita a diventare qualcuno, perchè cosa faceva?? veniva fuori con un OS proprietario e tentare di raggiungere windows linux e mac?? sarebbe stata una pazzia

      • kernele

        un refresh anomalo della pagina si è portato via la mia risposta (punto per punto) non ancora inviata.
        se ho voglia, riscrivo domani.
        intanto ti dò un -1 per la tua scarsissima lungimiranza.

        • MoMy

          Magari fosse anomalo. La pagina ricarica ogni 20 minuti.

          • kernele

            magari sono passati 22 minuti O_0.

            stavo ponderando le risposte, bevendo, fumando e guardando LazyChocobo su twitch

        • ZaccariaF

          Blocca il metatag di refresh andando in about:config -> accessibility.blockautorefresh.

          Se usi Chrome, beh, son volatili per te!
          xD.

          • michele casari

            GRAZIE!!!

        • michele casari

          lato server ha superato centos.

        • scarissima lungimiranza?? io ho detto che fa bene a puntare su ubuntu touch infatti io stesso non usando ubuntu su PC vorrei davvero tanto ubuntu su smartphone (per ora ho android ma desidero uno smartphone ubuntu) come ho gia detto in altri articoli, quindi non nego che il mercato mobile è un fiasco per canonical, secondo me può far qualcosa, io dicevo solo che non può assolutamente mollare il mercato desktop e server per il mercato mobile… il mercato mobile deve essere una cosa parallela al desktop e non lo deve sostituire.

          PS: del -1 non mi interessa nulla.. e anche se mi interessasse tanto non vengono presi, ma funzionano solo i +1

          PPS: per la perdita del commento ti capisco.. non sai quanti commenti ho perso in questo modo… se vuoi un consiglio (io uso firefox ma penso che anche in chrome sia possibile) dalle impostazioni abilita il blocco per il refresh automatico delle pagine, in questo modo le pagine non verranno più ricaricate automaticamente senza il tuo permesso

          ciao 🙂

          • kernele

            lo so che i -2 non vengono visualizzati, per questo che te l’ho scritto.

            uso opera.

          • va be sinceramente dei voti mi interessa poco anzi niente… mi interessa più discutere apertamente, se non sei d’accordo cone me ok, mica devi per forza ragionare come me… (non tutti sono perfetti, xD…. ovviamente scherzo tranquillo)
            comunque se spulci nelle impostazioni di opera magari trovi una funziona analoga

      • MoMy

        Ma Canonical non è in passivo? Ammesso e concesso che ne faccia tanti di danari, deve coprire il possibile. :p

        • ma infatti io sono a favore di ubuntu touch per smartphone, anzi ho anche detto in altri articoli che mi piacerebbe tantissimo avere uno smartphone con ubuntu piuttosto che il mio attuale rottame con android 2.3.7 xD
          però dicevo che canonical non può permettersi di abbandonare server e desktop per concentrarsi solo sul mobile… il mobile non deve sostituire i PC per canonical, ma deve essere un progetto parallelo, altrimenti se fa questa mossa rischia di passare da essere in passivo a sprofondare del tutto, nel caso in cui andasse male.

          tutto qua

  • william

    Beh non male come applicazioni, visto che è uscito settimana scorsa

  • Luca Cavallaro

    Graficamente è veramente brutto e per niente curato
    – che c’azzecca il material design con ubuntu?
    – non solo non c’entra niente, ma è pure fatto male… chissà da dove lo hanno preso il tema
    – il 99% delle app in questo store sono spazzatura

    • EnricoD

      che te frega?
      già che è uno store non ufficiale io non lo userei a prescindere …

      • Stefano

        Ma non è uno store non ufficiale. E’ soltanto un’interfaccia web per l’Ubuntu Store ufficiale, dato che quella ufficiale dovrebbe arrivare prossimamente.

      • JackPulde

        Io più che store lo vedo come un archivio per vedere quante app ci sono e quali si aggiungono giorno per giorno 🙂

  • Carlo

    AHAHAHA… fa cacare! Cmq, io voglio un dispositivo cellulare con un OS sopra che possa funzionare adattandosi su ogni monitor permettendomi di usare, non su cloud, office e altri programmi, tra cui wapp che uso praticamente per lavoro. Graficamente su ubuntu touch ci siamo. Mi piace.

    • JackPulde

      “AHAHAHAH”… E’ uscito da una settimana -.-“… Come pretendi che abbia tutto e subito…

      • -.-

        don’t feed the troll 🙂

    • ZaccariaF

      io voglio un dispositivo cellulare con un OS sopra che possa funzionare
      adattandosi su ogni monitor permettendomi di usare, non su cloud, office
      e altri programmi, tra cui
      wapp che uso praticamente per lavoro.

      In pratica ti lamenti solo di quello… due possibilità, o aspetti o apri una petizione su change org.

  • anēr89

    Una cosa e’ certa, se vogliono competere lo devono fare sui base di gamma per il momento. Il prezzo dell’EQ 4.5 è decisamente fuori mercato.

    • JackPulde

      Secondo me costicchia perchè sono i primi pezzi per pagare la produzione… Appena raggiungono un buon numero abbasseranno.

      • anēr89

        Intanto pare che anche MEIZU stia per lanciare un altro Ubuntu Phone, staremo a vedere.

No more articles