Le mappe libere di OpenStreetMap ci consentono di creare itinerari rendendo sempre più completo il servizio.

OpenStreetMap
OpenStreetMap è un progetto libero che fornisce a qualsiasi utente o azienda la possibilità di consultare ed editare mappe.  Da pochi giorni è arrivato un nuovo ed importante aggiornamento per OpenStreetMap, servizio che include anche la possibilità di calcolare itinerari, caratteristica inclusa in molti altri servizi di mappe online come ad esempio Google Maps. Grazie ad OpenStreetMaps potremo quindi avere indicazioni stradali con la possibilità di indicare con quale mezzo effettuare il tragitto tra auto, bici oppure a piedi (grazie anche al supporto con MapQuest e GraphHopper).

Da notare che questa funzionalità era già disponibile ma solo attraverso applicazioni di terze parti dedicate ad OpenStreetMap (come ad esempio Gnome Maps), mentre da oggi potremo creare il nostro percorso direttamente dal portale ufficiale delle mappe libere OSM.

Per maggiori informazioni sul nuovo aggiornamento in OpenStreetMap consiglio di consultare il post dedicato dal blog ufficiale del progetto.

Ringrazio egliocz per la segnalazione.

Home OpenStreetMap

  • Ostia… ottimo..:D

  • KRed

    Da Legnago a Verona sono 43 chilometri, però

    • michele casari

      ti fa risparmiare un sacco di km, che vuoi di più?

      • Skyguy

        L’open source fa sempre risparmiare, anche la benzina !

        • ZaccariaF

          risparmiare, anche la benzina !

          Cancellalo subito! C’è il rischio concreto che il governo ci metta una tassa perché fa diminuire le entrate relative alle accise sulla benza!11uno!!!unidici!eleven

    • Andrea Lattmann

      A me ne da 180… ma dove lo hai letto? 🙂

  • XfceTheApocalypse

    Mitico OSM! A morte GoogleMaps, libertà per il popolo.

    • df

      veramente le google maps sono avanti anni luce, per completezza, accuratezza, grafica, chiarezza, indicazioni ecc. ma per piacere

      • Andrea De Gradi

        No, in quanto completezza e accuratezza OSM batte le mappe di google 10 a zero, sul resto posso darti ragione

      • XfceEvangelist

        Peccato che tu stai confrontando un progetto open con un colosso americano (americano != italiano) e non dimenticarti di un concetto che non è sempre chiaro: se un giorno Gmaps verrebbe a pagamento, ti cosa faresti? Continui a supportare Gmaps pagando o magari contribuisci alla comunità per un progetto free ed educativo al fine del benessere sociale? E se decidessi di pagare, tu useresti un servizio in Italia ma i tuoi soldi finirebbero in america a contribuire il solo loro paese, che cosa ne pensi?

        • matteo81

          Se gmaps diventasse a pagamento chi ne avrà bisogno pagherà e gli altri continueranno con osm…. e se i miei soldi finissero a un’azienda americana significherebbe solo che il loro servizio è migliore degli altri…. starà poi alla concorrenza svegliarsi e trovare il modo di invertire le cose… non vedo dove stia il problema… è la competizione che migliora i prodotti…. oltretutto la grande forza di questi servizi è proprio l’essere gratuiti e stai tranquillo che google è perfettamente conscia di questo e proprio per tale motivo dubito che lo faranno diventare a pagamento perchè sarebbero loro in primis a rimetterci perdendo clienti e quindi advertising…

          Poi non capisco il concetto per cui un servizio open sia più “educativo” di uno closed… cosa c’è di diseducativo nel mantenere il controllo esclusivo su un proprio prodotto?…. se tu crei qualcosa di valido hai tutto il diritto di scegliere se tenerlo open o closed oppure metterlo a pagamento piuttosto che gratis… cosa c’è di sbagliato? saranno poi gli utenti a decidere e a giudicare… nessuno ti punta una pistola alla tempia… vale per tutti i mercati e non capisco perchè l’informatica debbe essere diversa…

      • Andrea Lattmann

        >veramente le google maps sono avanti anni luce
        Libero di crederlo
        >per completezza
        cerca map compare e verifica tu stesso.
        >accuratezza
        idem, verifica bene perché a me non risulta affatto.
        >grafica, chiarezza,
        OSM è un database e si mappa per il database.
        di rendering, secondo il mio gusto, molto più belli ce ne sono a bizzeffe (google ne ha solo uno): cerca thunderforest webmapp mapbox maperitive e vedrai dei bei rendering!
        >ma per piacere
        per piacere tu: informati e non guardare superficialmente ad OpenStreetMap, vedrai che non te ne pentirai, o almeno, ti sarai informato e non farai come adesso, che parli di un progetto senza conoscerlo…
        Grazie

    • ange98

      Poi un giorno mi spiegherete perché tutta questa avversione verso il closed… Cioè che poi molto spesso coloro che scrivono “W l’open, abbasso il closed!” sono i primi ad avere driver proprietari, Steam, giochi, driver closed per stampanti, servizi Google (Gmail, G+, Google stesso, ecc.) e compagnia bella.
      Ma per cortesia, un po’ di coerenza!

      • matteo81

        perchè lagggente DEVE schierarsi a prescindere pro o contro qualcosa…. e shierarsi a favore di una nicchia è certamente più esclusivo e affascinante rispetto che seguire la media… una specie di piccolo club di pseudo fenomeni…
        Qua dentro c’è gente adulta che si comporta così… figuriamoci la maggioranza che è composta da ragazzi… c’è chi crescendo matura e invece chi vedrà sempre tutto nero oppure tutto bianco…. come nella politica, sport, relazioni pubbliche e private ecc…. proprio in queste settimane tira aria pesante fra i “guru youtubers” di linux riguardo proprio a certi atteggiamenti della community….

      • loki

        “Poi un giorno mi spiegherete perché tutta questa avversione verso il closed…”
        te lo spiego anche subito: chiamiamolo con l’altro suo nome, software proprietario. ma non sei tu il proprietario. devi stare entro i limiti che decide lo sviluppatore, devi fidarti che lo sviluppatore sia in buona fede anche se lui non si fida di te, devi sperare che lo sviluppatore non si stanchi di fornirti il servizio e che non decida di cambiare le regole.
        a scanso di equivoci, non ho detto che i programmi proprietari non funzionino, ho detto che il software proprietario è una metastasi. se capita vicino alla tua città, partecipa ad una conferenza di stallman, è la persona più calma e razionale che abbia mai incontrato

        • ange98

          Ho guardato delle conferenze di Stallman (magari su YouTube non è la stessa cosa, ma meglio di niente) ma a dir la verità preferisco il modo di pensare di Torvalds: l’opensource è meglio perché fa si che lo sviluppo del software sia più veloce (perlomeno in teoria). Ho apprezzato veramente molto gli interventi di Stallman e per un po’ ho provato a fare “l’integralista”, ad avere tutto free. Ma era impossibile e cosa più importante notavo che io di mio non ci vedevo nulla di male nel software closed (o proprietario se preferisci chiamarlo così). Cioè il software è mio perciò io decido che farne. Decido io se rilasciarlo freeware, a pagamento o open, fino a quando lo svilupperò e come verrà sviluppato.
          Comunque questa è la mia opinione (e spero che venga accolta come tale e non come una verità assoluta)

          • matteo81

            Esatto…. ognuno ha il diritto di gestire quello che crea come vuole… chiudere il codice non comporta nulla di male di per sè… chi campa sviluppando software non ha molta scelta se non vuole perdere il controllo di quello che sviluppa… peraltro questa presunta velocità di sviluppo dopo 10 anni di gnu-linux mi pare all’atto pratico una colossale fesseria per ovvi motivi…

            Per chi lavora col software l’open source è una manna dal cielo ma per chi sviluppa software l’open source significa grossomodo lavorare a gratis… c’è poco da fare e non c’è nulla di malvagio o scorretto in questo… sono 2 mondi complementari che offrono vantaggi e svantaggi in proporzione.

  • Utilizzo OpenStreetMap con l’applicazione MapFactor Navigator Free su Android.
    Mappe precisissime e sempre aggiornate.

    • Stefano

      Non ha la visualizzazione 3D, ma è molto meglio OsmAnd. Primo perché è open source (trovi la versione full installando il market open source F-Droid), secondo perché fa molte più cose e ti puoi fabbricare pure le mappe sul PC.

      • XfceEvangelist

        Tutto vero, l’unica pecca è che l’algoritmo del calcolo del routing è lentissimo, a volte imbarazzante.
        Cè anche “Be On Road” se volete provare un navigatore free.

        • Senbee

          Ora c’è un nuovo algoritmo di routing, veloce e affidabile.

    • XfceEvangelist

      purtroppo le mappe non sono precise con i numeri civici, intendo che non ci sono proprio molto spesso, infatti su OsmAnd ti viene chiesto di inserire eventualmente la via che interseca il luogo che devi raggiungere.

  • Cristian Martina

    L’opensource che avanza!

  • LelixSuper

    Rispetto a GMaps com’è? Confesso che non uso cose del genere, ma supponendo che OSM non ha la potenza della Google per mappare…

    • Andrea De Gradi

      Generalmente OSM è molto più dettagliata e accurata di GMaps e questo lo puoi vedere utilizzando il tool che trovi seguendo questo link: http://tools.geofabrik.de/mc/ con questo tool puoi confrontare la mappa di OSM con altre mappe accessibili sul web compresa quella di Google (in basso a destra puoi scegliere anche il numero di mappe da visualizzare) Il problema è che mentre OSM punta di più a creare un database libero che una vera e propria mappa fruibile dall’utente medio, GMaps è più brava a vendere il prodotto, dunque ha costruito intorno alla sua mappa un gran numero di utilità che OSM si sogna: il routing di Google è più accurato, Street View in OSM non esiste, con Google puoi visualizzare i punti di interesse (POI) e magari recensirli, la ricerca su Google è molto più accurata, ecc… Ultima cosa: su OSM putroppo i numeri civici non sono quasi mai sengati.

      • Andrea Lattmann

        Il problema è che i servizi ci sono ma non sono nella home page ma disseminati nel web (leggere wiki).
        >il routing di Google è più accurato
        su questo ho qualche dubbio…
        >gran numero di utilità che OSM si sogna.
        ti assicuro in onestà che è proprio il contrario. Solo perché tu non conosci la miriade di strumenti che si basano su OSM non vuol dire che non esistano!
        Dimmi qualsiasi strumento e ti dirò la controparte (se c’è) e ti diro’ tutto quello che Google si sogna tipo il routing sui sentieri anche in base alle condizioni meteo (vedasi Brouter)
        >Street View in OSM non esiste
        Infatti non c’è street view! C’è Mapillary 🙂
        >con Google puoi visualizzare i punti di interesse (POI)
        Anche su OSM! se leggi il wiki vedi che esistono moltissimi servizzi che ti permettono di visualizzare i poi(vedi wiki).
        Hai ragione che non si possono commentare, o almeno da quello che so io. Certo è che su OSM hai dei poi che Google si sogna. Se fossi vegano potrei visualizzare sulla mappa tutti i poi di ristoranti negozi ecc vegani. Se avessi bisogno di sapere tutti le attività accessibili ai diversamente abili OSM è dalla mia parte.
        >Ultima cosa: su OSM putroppo i numeri civici non sono quasi mai sengati.
        Su questo ti do quasi ragione, perché piano piano li stiamo inserendo. Avremmo la possibilità di metterli tutti nel giro di poco tempo facendo un bel import, ma la domanda è questa: meglio un numero civico nella posizione corretta ed accurata o i numeri posizionati come su XYZ?

        Il problema è e rimane che OSM non ha servizi centralizzati.

    • Andrea De Gradi

      In generale le mappe OSM sono molto più accurate e dettagliate di GMaps, esistono anche dei tool su internet che ti permettono di confrontarle. Il problema è che OSM punta più a creare un database con licenza libera, GMaps invece punta a creare una mappa utilizzabile dall’utente medio, dunque il servizio di google ti sembrerà più utile non perché la sua mappa è più accurata ma perché l’azienda californiana ha sviluppato intorno ad essa una serie di applicazioni che la rendono utile per esempio la mappa di google ha una funzione di ricerca migliore, ha Street View, calcola i percorsi in modo più intelligente, possiede tutti i numeri civici e ti permette di selezionare i punti di interesse (per esempio ristoranti, locali, negozi) e magari di leggere le loro recensioni.

      • LelixSuper

        Grazie per la tua risposta 🙂

    • il problema di osm è che non ha un app da usare da cellulare il che lo rende poco utile come navigatore

      • Senbee

        Ne ha mille. Io uso OsmAnd, lo trovo perfetto.

        • certo ma nessuna ufficiale

  • Marco Lisi

    A suo tempo diedi il mio contributo editando praticamente tutte le vie del paese dove vivevo, visto che erano riportate solo alcune strade principali. Chissà com’è ora…vado a dare un’occhiata.

  • Stefano

    OpenStreetMaps non si può leggere

    • Donabbondio

      Non è vero! Solo devi essere maggiorenne.

  • Qfwfq

    Come mai io non riesco a vedere la stessa finestra dell’immagine sopra e non riesco a definire un luogo di arrivo? bisogna registrarsi o è qualche opzione particolare?

    EDIT: come non detto, basta cliccare a destra della prima città!

    • mik mega linux

      ciao,ho lo stesso problema,cosa intendi con a dx della prima città?

      • Qfwfq

        E’ l’icona con le frecce posta a destra di quella con scritto VAI (ma comunque sono sicuro che ieri non andava mi sa che hanno sistemato le cose nel frattempo).

  • TopoRuggente

    Dove vivo io mancano completamente le strade !!

    • Zurich

      Ma l’acqua e i servizi igienici ce li avete?

      • TopoRuggente

        In OSM non esiste nemmeno una strada, della zona dove vivo.

        Più chiaro?

        • Zurich

          Invece io le strade ce le ho, mancano però molti dettagli, ma le fontanelle e i cessi pubblici del quartiere sono accuratamente posizionati. E’ probabilmente un’informazione essenziale.

          • TopoRuggente

            Devi assolutamente risolvere questo tuo problema di diarrea, non puoi continuare a dipendere dalle mappe per sapere dove sia il cesso pubblico più vicino.

          • Zurich

            Hai ragione, penso che ricorrerò al pannolone prima o poi. Ma deve essere un problema di molti se qualcuno di è preso l’onere di posizionarli così precisamente sulla cartografia.

          • uxiehas

            Sarà stato qualche dipendente comunale a fare quell’attività XD

          • Nemo

            Probabilmente sarà così. Sono quasi sempre al cesso o al bar.

    • Stefano

      Puoi linkare la zona? Thanks

      • TopoRuggente

        map=15/-23.0471/-46.9938
        La zona fra la strada “verde” e quella azzurra.

        Sto tentando di capire come poterla mappare.

        • Stefano

          Se hai voglia, puoi registrarti e provare ad usare l’editor web iD (http://mapgive.openstreetmap.it/impara-a-mappare/) o l’editor Java Josm (più “complicato” secondo alcuni – http://josm.openstreetmap.de/ , http://wiki.openstreetmap.org/wiki/User:Sarchittuorg/Note#Josm_on_Ubuntu_and_derivatives)
          In Brasile c’è una comunità abbastanza attiva…

          Domani se riesco aggiungo qualche cosa anche io in quella zona 🙂

        • loki

          apperò, complimenti, tutti con la piscina! 😀

          • TopoRuggente

            I più fortunati anche col campo da calcetto …
            A parte la questione economica quì la piscina ha un senso, la sfrutti 8 mesi l’anno.

        • Stefano

          Non mi è stato approvato il commento di ieri sera in cui ti linkavo le cose, comunque cerca mapgive e dovrebbe esserci una introduzione ad iD, l’editor web. Altrimenti puoi cercare JOSM (leggermente più complesso)

          • TopoRuggente

            Grazie, già scaricato e già iniziato ad aggiungere qualche strada, oggi continuo.

    • XfceEvangelist

      Curiosità: che tecnologia cè per la connessione Internet? Fibra o magari cable?

      • TopoRuggente

        Io abito in “provincia” (quí dicono “no interior”) e ho fibra 100Mb fino in casa proprio (ci sono 4 o 5 provider)
        La città offre anche una ADSL basica 1024/512 via radio gratis (devi solo comprare modem e antenna).

        In São Paulo esistono piani residenziali (non per aziende) fino a 500Mb.

  • anēr89

    OT. Finalmente è stato rilasciato ubuntu 14.04.2 🙂
    Si può scaricare da ubuntu . com

No more articles